Forma animale del Daimon: ma perchè?

Pubblichiamo teorie ed esperienze su forma e stabilizzazione!
  • La forma del Daimon identificata dalle analisi corrisponde a quella che visualizzate?

Si
5
31%
No
5
31%
Non pratico Visualizzazione e/o Proiezione
6
38%
 
Voti totali: 16

Avatar utente
Nemo-Cassandra
Daemian
Messaggi: 549
Iscritto il: dom 12/ott/2008 21:22:00
GPC: 17 mag 1994
Forma: Nessuna
Località: Bel Paese là dove il Sì sona.
Età: 27

Re: Forma animale del Daimon: ma perchè?

Messaggio da Nemo-Cassandra » ven 03/dic/2010 18:13:38

Piuma Bianca ha scritto:E la tua inclinazione del Daemon, come posso ben vedere, e rientra nella teoria secondo cui questi è differente a seconda delle esigenze del Daemian.
Non è possibile che la tua propensione per gli studi in Legge sia l'origine della caratteristica di Daemon che esprimi?
Quoto la prima frase, come d'altronde avevo già scritto parecchio tempo fa nel topic "Lettera aperta alla comunità" (non per altro il primo ad esporre la teoria sono stato io, non per vantarmi :lol:)
Per quanto riguarda la seconda, è naturale che tutti noi siamo portati a ragionare e a relazionarci con gli altri in parte anche seguendo il nostro corso di studi (io ragiono per schemi matematici, Claudio per decreti di legge ed etica, tu per sociologia e psicologia), tuttavia bisogna stare ben attenti a non fondere ed estremizzare i nostri studi e le nostre esperienze personali con argomenti di carattere generale, che dunque spaziano su ogni persona e su ogni tipo di approccio argomentativo (matematico, filosofico, psicologico e quant'altro) :roll:
Ultima modifica di Nemo-Cassandra il ven 03/dic/2010 18:17:14, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Piuma Bianca

Re: Forma animale del Daimon: ma perchè?

Messaggio da Piuma Bianca » ven 03/dic/2010 18:17:00

Nemo-Cassandra ha scritto:
Piuma Bianca ha scritto:E la tua inclinazione del Daemon, come posso ben vedere, e rientra nella teoria secondo cui questi è differente a seconda delle esigenze del Daemian.
Non è possibile che la tua propensione per gli studi in Legge sia l'origine della caratteristica di Daemon che esprimi?
Quoto la prima frase, come d'altronde avevo già scritto parecchio tempo fa nel topic "Lettera aperta alla comunità".
Per quanto riguarda la seconda, è naturale che tutti noi siamo portati a ragionare e a relazionarci con gli altri in parte anche seguendo il nostro corso di studi (io ragiono per schemi matematici, Claudio per decreti di legge ed etica, tu per sociologia e psicologia), tuttavia bisogna stare ben attenti a non fondere ed estremizzare i nostri studi e le nostre esperienze personali con argomenti di carattere generale, che dunque spaziano su ogni persona e su ogni tipo di approccio argomentativo (matematico, filosofico, psicologico e quant'altro) :roll:
Motivo per cui sono propenso a considerare differenti tipologie di Daemon a seconda di molteplici lati del Daemian, non solo i suoi comportamenti visti in chiave etologica 8-)

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Re: Forma animale del Daimon: ma perchè?

Messaggio da Claudio-Olyandra » ven 03/dic/2010 19:57:54

Piuma Bianca ha scritto:E la tua inclinazione del Daemon, come posso ben vedere, e rientra nella teoria secondo cui questi è differente a seconda delle esigenze del Daemian.
Ti ricordo inoltre il potere del pensiero sulle caratteristiche della mente del soggetto.
Non è possibile che la tua propensione per gli studi in Legge sia l'origine della caratteristica di Daemon che esprimi?
Il daimon non è differente a seconda delle esigenze dell'uomo: rappresenta sempre il fulcro della ricerca etica e della libera volontà, a mio avviso. Le esigenze del daemian potranno, semmai, incidere sul modo di rapportarsi col daimon, senza toccare l'intima natura di quest'ultimo. ;) Io potrei sostenere che i tuoi studi sociologici sono l'origine della caratteristica di daimon che tu esprimi. :mrgreen: Comunque, per rispondere al tuo quesito, ti assicuro che il diritto, legato all'esigenza pratica di regolare la convivenza civile ed alle posizioni politiche del legislatore, se ne sbatte altamente dei processi dell'interno volere e bada soltanto ai risultati dell'azione compiuta. ;)
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Ako e Eri
Daemian
Messaggi: 228
Iscritto il: mer 22/apr/2009 14:31:00
GPC: 21 apr 2009

Re: Forma animale del Daimon: ma perchè?

Messaggio da Ako e Eri » ven 03/dic/2010 20:12:36

Claudio-Olyandra ha scritto:Il daimon non è differente a seconda delle esigenze dell'uomo: rappresenta sempre il fulcro della ricerca etica e della libera volontà, a mio avviso. Le esigenze del daemian potranno, semmai, incidere sul modo di rapportarsi col daimon, senza toccare l'intima natura di quest'ultimo.
Se invece il compito del daimon fosse contribuire al benessere dell'umano? In quel caso ogni daimon agirebbe in modo diverso, no?

Ah, nella pagina precedente c'è un mio messaggio che credo tu non abbia visto ^^
È in un giorno di pioggia che ti ho conosciuta,
il vento dell'ovest rideva gentile
e in un giorno di pioggia ho imparato ad amarti
mi hai preso per mano portandomi via.

Avatar utente
Shiny & Tamasii
Daemian
Messaggi: 196
Iscritto il: mer 09/lug/2008 22:30:00
GPC: 23 ott 2007
Forma: [Presunto] Gatto baio
Località: Torino
Età: 28

Re: Forma animale del Daimon: ma perchè?

Messaggio da Shiny & Tamasii » ven 03/dic/2010 20:35:24

Beh, devo dire che, soprattutto ultimamente mi ci ritrovo sempre meno nelle analisi. Una volta ci stava abbastanza, e forse mi lasciavo anche un po' condizionare. Mi son sempre piaciuti i felini XD
Poi ricordo che Tama stesso mi diceva che non voleva cambiare famiglia, voleva rimanere sulle forme feline. E molti si ricorderanno che era abbastanza fissato con la magnificenza e "la superiorità" felina rispetto a quella canina (e non solo).
Ultimamente questa sua abbastanza fastidiosa fissazione gli è passata, tanto che ora lo vedo chiaramente come martora dei pini (solo un po' tanto scuro). E quando gli chiedo il perchè di questo cambiamento, le risposte più gettonate sono "Così." o "Tanto per cambiare." o_o

Poi, come carattere so di avvicinarmi molto di più al coniglio selvatico che alla martora, e molti me lo confermano. Però mi sento terribilmente a mio agio con Tama come martora, credo anche di più di quando era un leopardo nebuloso. Quindi ormai credo anch'io che la forma del Daimon non sia solo una metafora del carattere dell'individuo ma un qualcosa di diverso.
Immagine
Avatar and Sign are (C): Shiny & Tamasii.
Immagine

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Re: Forma animale del Daimon: ma perchè?

Messaggio da Claudio-Olyandra » ven 03/dic/2010 21:53:09

Ako-Aris ha scritto:Se invece il compito del daimon fosse contribuire al benessere dell'umano? In quel caso ogni daimon agirebbe in modo diverso, no?
Anche quello è un suo compito, a mio parere. :)
Ako-Aris ha scritto:Ah, nella pagina precedente c'è un mio messaggio che credo tu non abbia visto ^^
La forma ed il sesso NON sono caratteristiche intrinseche ai daimon: sono metafore condizionate dalla cultura zoologica ed etologia vigente in una cerca epoca. È chiaro che nel Medioevo la forma di gatto avrebbe avuto ben altro significato, per via delle superstizioni che lo circondavano. ;)
Shiny & Tamasii ha scritto:Poi ricordo che Tama stesso mi diceva che non voleva cambiare famiglia, voleva rimanere sulle forme feline. E molti si ricorderanno che era abbastanza fissato con la magnificenza e "la superiorità" felina rispetto a quella canina (e non solo).
Ultimamente questa sua abbastanza fastidiosa fissazione gli è passata, tanto che ora lo vedo chiaramente come martora dei pini (solo un po' tanto scuro). E quando gli chiedo il perchè di questo cambiamento, le risposte più gettonate sono "Così." o "Tanto per cambiare." o_o
Be', se si era fissato, era ovvio che mantenesse una forma innaturale! ;)
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Ako e Eri
Daemian
Messaggi: 228
Iscritto il: mer 22/apr/2009 14:31:00
GPC: 21 apr 2009

Re: Forma animale del Daimon: ma perchè?

Messaggio da Ako e Eri » ven 03/dic/2010 22:15:08

Claudio-Olyandra ha scritto:Anche quello è un suo compito, a mio parere.
*Anche secondo noi. E' anche vero che la felicità dipende anche dalla libertà -nei limiti in cui ce la concede la natura- dell'essere umano, e quindi penso che in linea di massima ogni daimon suggerisca all'umano di non lasciarsi troppo condizionare dagli altri... ma da qui a dire che siamo la "molla" che fa scattare tutto, ce ne passa :? *

Claudio-Olyandra ha scritto:La forma ed il sesso NON sono caratteristiche intrinseche ai daimon: sono metafore condizionate dalla cultura zoologica ed etologia vigente in una cerca epoca. È chiaro che nel Medioevo la forma di gatto avrebbe avuto ben altro significato, per via delle superstizioni che lo circondavano. ;)
Ad Olyandra io ed Aris abbiamo già risposto nel topic sul "Superdaimon", alla stessa identica frase ^^ Ma non ho capito se l'hai detta tu o l'ha detta lei, di là è colorata di blu o.O
È in un giorno di pioggia che ti ho conosciuta,
il vento dell'ovest rideva gentile
e in un giorno di pioggia ho imparato ad amarti
mi hai preso per mano portandomi via.

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Re: Forma animale del Daimon: ma perchè?

Messaggio da Claudio-Olyandra » ven 03/dic/2010 22:37:44

Ako-Aris ha scritto:*Anche secondo noi. E' anche vero che la felicità dipende anche dalla libertà -nei limiti in cui ce la concede la natura- dell'essere umano, e quindi penso che in linea di massima ogni daimon suggerisca all'umano di non lasciarsi troppo condizionare dagli altri... ma da qui a dire che siamo la "molla" che fa scattare tutto, ce ne passa :? *
Suggerire all'umano di non lasciarsi condizionare troppo è proprio la chiave della questione: noi daimon salvaguardiamo l'identità personale, facciamo sì che i nostri compagni non diventino particelle di un fiume in piena. ;)
Ako-Aris ha scritto:Ad Olyandra io ed Aris abbiamo già risposto nel topic sul "Superdaimon", alla stessa identica frase ^^ Ma non ho capito se l'hai detta tu o l'ha detta lei, di là è colorata di blu o.O
Nell'altro topic parlava Aris, quindi ho lasciato rispondere Oly. Qui parlavi tu, così ho fatto mie le sue parole, trascrivendole senza blu. ;)
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Ako e Eri
Daemian
Messaggi: 228
Iscritto il: mer 22/apr/2009 14:31:00
GPC: 21 apr 2009

Re: Forma animale del Daimon: ma perchè?

Messaggio da Ako e Eri » ven 03/dic/2010 22:49:24

Claudio-Olyandra ha scritto:Suggerire all'umano di non lasciarsi condizionare troppo è proprio la chiave della questione: noi daimon salvaguardiamo l'identità personale, facciamo sì che i nostri compagni non diventino particelle di un fiume in piena. ;)[/color
*Non credo che "salvaguardiamo l'identità personale, facciamo sì che i nostri compagni non diventino particelle di un fiume in piena". Semplicemente credo che il nostro compito sia quello di aiutarli a raggiungere il benessere, anche attraverso l'incoraggiamento a pensare con la propria testa. Ma, ripeto, da qui ad essere la "molla" che fa scattare tutto, come Claudio ci ha definiti, ce ne passa.*

Claudio-Olyandra ha scritto:Nell'altro topic parlava Aris, quindi ho lasciato rispondere Oly. Qui parlavi tu, così ho fatto mie le sue parole, trascrivendole senza blu
*Capito. Personalmente, trovo che sia quantomeno strano parlare solo fra daimon e solo fra umani, infatti noi parliamo a seconda di chi delle due ha qualcosa da dire, quindi questa cosa ci ha lasciato un po' confuse XP*
È in un giorno di pioggia che ti ho conosciuta,
il vento dell'ovest rideva gentile
e in un giorno di pioggia ho imparato ad amarti
mi hai preso per mano portandomi via.

Avatar utente
Shiny & Tamasii
Daemian
Messaggi: 196
Iscritto il: mer 09/lug/2008 22:30:00
GPC: 23 ott 2007
Forma: [Presunto] Gatto baio
Località: Torino
Età: 28

Re: Forma animale del Daimon: ma perchè?

Messaggio da Shiny & Tamasii » ven 03/dic/2010 23:28:51

Claudio-Olyandra ha scritto:
Shiny & Tamasii ha scritto:Poi ricordo che Tama stesso mi diceva che non voleva cambiare famiglia, voleva rimanere sulle forme feline. E molti si ricorderanno che era abbastanza fissato con la magnificenza e "la superiorità" felina rispetto a quella canina (e non solo).
Ultimamente questa sua abbastanza fastidiosa fissazione gli è passata, tanto che ora lo vedo chiaramente come martora dei pini (solo un po' tanto scuro). E quando gli chiedo il perchè di questo cambiamento, le risposte più gettonate sono "Così." o "Tanto per cambiare." o_o
Be', se si era fissato, era ovvio che mantenesse una forma innaturale! ;)
Infatti, quindi alla fine vuol dire che che il Daimon può prendere la forma che più gli piace senza doversi preoccupare se corrisponde al carattere del Daemian.
Immagine
Avatar and Sign are (C): Shiny & Tamasii.
Immagine

Rispondi