Racconterete ai vostri figli dei Daimon?

Concordiamo le strategie di diffusione del Daimonismo!
Avatar utente
Francy&Dime
Daemian
Messaggi: 554
Iscritto il: mer 07/ott/2009 14:45:00
Forma: Cervo dalla coda bianca
Località: Paesino sperduto del Piemonte
Età: 24

Re: Racconterete ai vostri figli dei Daimon?

Messaggio da Francy&Dime » ven 06/set/2013 15:19:27

Io penso che gliene parlerei, probabilmente verso gli 11-12 anni, età in cui ho scoperto io stessa dell'esistenza dei daimon. Insomma, a me avere un 'compagno' in tutti questi anni ha molto aiutato a crescere, cambiare, a maturare. L'età adolescenziale è quella peggiore (per quanto ne so io, dall'alto dei miei quasidiciassette anni), e quando io non potrò stare vicina a mio figlio o a mia figlia (perchè si sa, gli adolescenti vogliono essere lasciati in pace, perchè gli adulti sono ''stupidi, vecchi e non capiscono niente''), voglio che abbia qualcuno che ci sia per lui o per lei al posto mio. Così come c'è stato Dime per me.
Immagine

And I don't want the world to see me 'cause I don't think that they'd understand.
When everything's meant to be broken I just want you to know who I am.

~ Dime, the "bright protector".

Avatar utente
Bird
Daemian
Messaggi: 5436
Iscritto il: dom 23/giu/2013 19:26:25
GPC: 20 lug 2008
Forma: Gattopardo Timidone
Località: All of time and space.
Età: 24

Re: Racconterete ai vostri figli dei Daimon?

Messaggio da Bird » ven 06/set/2013 15:47:00

Io gliene voglio parlare. Ma credo sia giusto che lo sappia anche il mio compagno (ragion per cui non credo che avrò né un marito né tantomeno dei figli la solita pessimista ). E anche io gliene parlerei in quell'età, perché credo capirebbero meglio, anche se magari imparerebbero a prenderla più sul serio con il tempo,come é successo a me. E quoto Franci, in questo periodo sono molto insofferente nei confronti dei miei, ma sono grata di avere Auryn. Perciò se un giorno i miei figli (se ne avrò) passeranno periodi in cui non piacerà loro avermi troppo intorno, ci saranno i loro daimon a rimediare.
intp | 5w6 | ravenrin | chaotic neutral | house lannister | the architect
Immagine
estj | 1w9 | slytherpuff | lawful neutral | house stark | the carer

Avatar utente
Francy&Dime
Daemian
Messaggi: 554
Iscritto il: mer 07/ott/2009 14:45:00
Forma: Cervo dalla coda bianca
Località: Paesino sperduto del Piemonte
Età: 24

Re: Racconterete ai vostri figli dei Daimon?

Messaggio da Francy&Dime » ven 06/set/2013 22:49:52

Shi&Auryn ha scritto: in questo periodo sono molto insofferente nei confronti dei miei, ma sono grata di avere Auryn. Perciò se un giorno i miei figli (se ne avrò) passeranno periodi in cui non piacerà loro avermi troppo intorno, ci saranno i loro daimon a rimediare.
Esattamente, credo non ci sia nessun altro capace di aiutarti nei momenti bui come il daimon. I miei bambini, se saranno come me, ne avranno bisogno.
Immagine

And I don't want the world to see me 'cause I don't think that they'd understand.
When everything's meant to be broken I just want you to know who I am.

~ Dime, the "bright protector".

Avatar utente
Marty & Arya
Daemian
Messaggi: 259
Iscritto il: mar 16/set/2014 15:20:18
GPC: 15 set 2014
Forma: Lupo Artico
Età: 31

Re: L'amore e la nascita dei daimon

Messaggio da Marty & Arya » mar 23/set/2014 20:10:30

So che l'argomento non è stato più toccato, e siccome è la prima volta che leggo, trovo decisamente interessante tutte le teorie esposte.
Premesso questo, scrivo semplicemente per porre un nuovo interrogativo che però riguarda sempre il topic: come vi comportereste nei confronti di vostro figlio nel momento in cui si ritenga necessario spiegargli cosa è il Daimon e come può entrarvi in contatto? E a quale età lo fareste entrare in contatto con il suo Daimon?
Inoltre, nella crescita del bambino coinvolgereste da subito il vostro Daimon? E in tal senso intendo dire, riportereste a vostro figlio fin da piccolissimo i pensieri del vostro Daimon, spiegandogli chi è che parla e perché?

So che è un argomento delicato, ma visto che già si è discusso della formazione del Daimon e della sua nascita, mi pareva giusto arrivare ad approfondire anche questo aspetto :)
Immagine

There's a She Wolf in my closeth..

Immagine

Thank you Billy!! *-*

Immagine

Immagine

Potere del Cristallo Demente, vieni a noi! XD

Immagine

Avatar utente
Shiny & Tamasii
Daemian
Messaggi: 196
Iscritto il: mer 09/lug/2008 22:30:00
GPC: 23 ott 2007
Forma: [Presunto] Gatto baio
Località: Torino
Età: 27

Re: L'amore e la nascita dei daimon

Messaggio da Shiny & Tamasii » mar 23/set/2014 22:26:15

(Premetto che non ho letto tutto il topic ma solo le ultime risposte)
Il problema secondo me è proprio capire al 100%, senza la possibilità di dubbi e pareri soggettivi, la vera natura del Daimon. Cos'é? Quando si forma? Perché?
il problema è che probabilmente non avremo mai i mezzi necessari per capirlo davvero.
Chi penserà che il Daimon è parte della mente crederà che nascerà e crescerà con il sistema nervoso e la mente del bambino, che pensa che è altro (anima, istinto, eccetera eccetera) penserà che nasca prima, ma stabilire chi ha davvero ragione sarà impossibile.

Per la questioni figli e Daimon. Eh, bel problema D:
Prima di tutto i figli si fanno in due, quindi bisogna vedere se anche l'altro genitore è un Daemian e cosa ne pensa in generale. Ad esempio la vedo più difficile per un genitore Daemian riuscire ad introdurre il figlio al Daimonismo se l'altro non vuole sentirne parlare.
Se invece entrambi i genitori sono Daemian è già più facile, ma capire l'età giusta potrebbe essere un problema.
Io ho conosciuto Tama intorno ai quattordici anni e prima di fare quel tentativo del Primo Contatto che avevo letto per caso in internet credevo solo nella scienza e in cosa poteva essere dimostrato scientificamente, poi quella voce nella mia testa ha ribaltato il mio mondo aprendomi a molte più cose.
Quindi forse prima introduci tuo figlio al Daimonismo prima ti ritrovi con un figlio più ricettivo e aperto mentalmente di quanto non fosse in partenza. Però se è troppo piccolo si può sempre rischiare che fraintenda o che finisca sul serio per scambiarlo solo come un amico immaginario "condiviso" con la mamma o il papà.
Senza contare che viviamo in un mondo di persone che non credono o non conoscono il Daimonismo e i Daimon, quindi c'è sempre il rischio che dandogli un'educazione che lo faccia apparire troppo strano alla massa possa venir preso di mira e preso in giro.
E anche dirgli "Guarda figliolo, io e te parliamo con i nostri Daimon ma la gente è stupida quindi non devi dirlo a nessuno" pare brutto e fraintendibile.
(E anche vero che di bambini non so un tubo, ho basato il mio giudizio su idee magari sbagliate che mi sono fatta XD)
Immagine
Avatar and Sign are (C): Shiny & Tamasii.
Immagine

Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 30

Re: L'amore e la nascita dei daimon

Messaggio da Cassandra e Sibilin » mar 23/set/2014 22:42:23

Beh, i bambini piccoli possono essere imprevediibili, ma, piuttosto che parlare subito di Daimonismo, perchè, molto semplicemente, non educarli prima ad ascoltare se stessi e all'introspezione? Quando saranno pronti, avranno fatto già un enorme passo in avanti, e verrà il momento di concretizzare cose già spiegate.

Con Claudio non dovrebbe esserci alcun problema XD
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Avatar utente
Saphiry e Deianira
Daemian
Messaggi: 5082
Iscritto il: lun 13/nov/2006 18:42:00
GPC: 15 nov 2006
Forma: Duck toller
Località: Un po' qui, un po' là
Età: 27

Re: L'amore e la nascita dei daimon

Messaggio da Saphiry e Deianira » mar 23/set/2014 22:53:25

Io e mio moroso siamo entrambi daemian e mi piacerebbe lo fossero anche i miei figli. Credo basterebbe fare come dice Imma. Poi al massimo potrei parlare loro di Pho, quando saranno abbastanza grandi e abituati alle stranezze della mamma u.u
7w6, ESTP, Gryffindor, Chaotic Good, Outsider

We're just a step from fearless,
reach out for me, my dearest.
Don't you cry,
you don't know, you're almost near it


1w9, INTJ, Raverin, Neutral Good, A Good Dog
Mostra

Avatar utente
Shiny & Tamasii
Daemian
Messaggi: 196
Iscritto il: mer 09/lug/2008 22:30:00
GPC: 23 ott 2007
Forma: [Presunto] Gatto baio
Località: Torino
Età: 27

Re: L'amore e la nascita dei daimon

Messaggio da Shiny & Tamasii » mar 23/set/2014 23:02:05

In effetti la soluzione di Imma è la più semplice e sensata XD
E ovviamente io non c'ho pensato manco lontanamente XD
Immagine
Avatar and Sign are (C): Shiny & Tamasii.
Immagine

Avatar utente
Marty & Arya
Daemian
Messaggi: 259
Iscritto il: mar 16/set/2014 15:20:18
GPC: 15 set 2014
Forma: Lupo Artico
Età: 31

Re: L'amore e la nascita dei daimon

Messaggio da Marty & Arya » mer 24/set/2014 12:38:39

Sapevo che Imma mi avrebbe dato la risposta che cercavo! u.u
Imma dice sempre la cosa giusta
Giusto! Brava Arya!
Grazie u.u
Immagine

There's a She Wolf in my closeth..

Immagine

Thank you Billy!! *-*

Immagine

Immagine

Potere del Cristallo Demente, vieni a noi! XD

Immagine

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Re: Racconterete ai vostri figli dei Daimon?

Messaggio da Claudio-Olyandra » dom 28/set/2014 16:15:27

Io sono per l'educazione e mai per l'indottrinamento, tant'è vero che il battesimo imposto a neonati inconsapevoli mi dà fastidio. In materia di religione, filosofia, politica e simili, l'educazione diverge dall'indottrinamento per tre motivi: 1) i contenuti vengono presentati gradatamente, e non prima che i figli abbiano sviluppato quelle capacità razionali minime necessarie a cribrare gli insegnamenti appresi, che altrimenti vengono assimilati acriticamente e si piazzano nell'inconscio; 2) la questione va trattata come una delle possibili chiavi di lettura di se stessi, della realtà e del senso della vita, e giammai quale verità dogmatica, infallibile e rivelata; 3) il dissenso dei figli sui temi proposti non deve mai diventare motivo di punizione o di ritorsione. :)

Prima che gli venga accennato espressamente il Daimonismo, il figlio dev'essere educato ad esaminare sinceramente i desideri e i pensieri che gli attraversano la mente e a vivere questa consapevolezza senza angosciose paure, vergogne o sensi di colpa, spiegandogli che sono le azioni, o le omissioni, a poter essere cattive, mentre l'interiorità è un mondo misterioso da esplorare senza filtri morali. Questo abituerà il bambino al discernimento, all'uso della logica, al pensiero autonomo, e ridurrà i casi di rimozione di vicende inconfessabili, spianando la strada per l'inizio di un percorso introspettivo consapevole e maturo, fondato sull'autostima. :D
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Rispondi