Contenuti del sito

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 33

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Claudio-Olyandra » gio 25/mar/2010 22:01:22

Certo, Anna, non devi chiedere permesso. :) Di quale argomento intendi occuparti esattamente?
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
Anny♥Shakri
Daemian
Messaggi: 442
Iscritto il: sab 04/apr/2009 13:21:00
GPC: 31 dic 2008
Località: Napoli Rara come Perla Nera...
Età: 31
Contatta:

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Anny♥Shakri » gio 25/mar/2010 22:13:21

mi piacerebbe approfondire il ruolo centrale che ha il daemon nella mente umana e
l'importanza del dialogo con se stessi, con ovvi riferimenti letteral-filosofici.
ho già scritto una piccola cosetta senza però sapere ancora del sito, una cosa che correggerò e inserirò domani
una specie di introduzione al daimonismo che volevo far leggere ad alcuni miei compagni di università
perchè si presuppone una certa conoscenza filosofica. ma lo correggerò affinchè possa andar bene per il sito.
ad ogni modo approndirò proprio la centralità del daemon nella mente (o come anima).
Immagine

Ako e Eri
Daemian
Messaggi: 228
Iscritto il: mer 22/apr/2009 14:31:00
GPC: 21 apr 2009

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Ako e Eri » gio 25/mar/2010 22:15:36

Io pratico visualizzazione e proiezione da praticamente 12 anni, se non di più, quindi potrei sicuramente dare una mano in quello. Ho la mania di aiutare, io XD
È in un giorno di pioggia che ti ho conosciuta,
il vento dell'ovest rideva gentile
e in un giorno di pioggia ho imparato ad amarti
mi hai preso per mano portandomi via.

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 33

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Claudio-Olyandra » gio 25/mar/2010 22:20:31

Ed io ho la mania di spronare alla più ampia collaborazione possibile, perciò la tua mania è molto compatibile con la mia. :mrgreen:
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Ako e Eri
Daemian
Messaggi: 228
Iscritto il: mer 22/apr/2009 14:31:00
GPC: 21 apr 2009

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Ako e Eri » gio 25/mar/2010 22:23:19

Andremo d'accordo, io e te :mrgreen:
Allora mi metto a scrivere qualcosa u.u
È in un giorno di pioggia che ti ho conosciuta,
il vento dell'ovest rideva gentile
e in un giorno di pioggia ho imparato ad amarti
mi hai preso per mano portandomi via.

Avatar utente
Anny♥Shakri
Daemian
Messaggi: 442
Iscritto il: sab 04/apr/2009 13:21:00
GPC: 31 dic 2008
Località: Napoli Rara come Perla Nera...
Età: 31
Contatta:

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Anny♥Shakri » ven 26/mar/2010 14:45:43

ho steso una bozza della parte filosofica di cui parlavo ieri:
ho inserito informazioni pratiche (come la tripartizione della mente etc..)
e spunti filosofici miei e di filosofi molto più degni di me XD
posto quì sotto la bozza.
Così come ad un certo punto della storia del pensiero si viene a formare un equilibrio tra cosmo e individuo, nel quale ordine il cosmo è regolabile e pensabile solo grazie al suo nucleo nel pensiero umano, così nell'essenza più intima dell'uomo si crea una tripartizione metodologica della mente, dove l'Io assume, al contrario di quanto si pensasse precedentemente, solo una minima parte nella mente sconfinata ed inesplorata. Platone, il filosofo dal quale attingiamo gran parte delle notizie ritenute vere su Socrate (primo a parlare di demone in termini di anima, ed interiorità) applica una divisione dell'indole umana in tre parti:
Epithymetikòn (desiderio materiale avido e irrazionale); thymoedeìs (forza collerica e gloriosa); loghistikòn (razionalità e sapienza, anima).
Qualche secolo dopo il filosofo e primo psicanalista Freud leggendo il dialogo “La Repubblica” identificherà le tre indoli in termini psicologici: il continuo desiderio materiale sarà definito ES, ovvero l'inconscio inaccessibile ed infinito, intrinseco e buio, la forza collerica sarà l' IO, ossia la parte di noi che viviamo coscientemente ogni giorno nel nostro vivere sociale, infine la razionalità dell'anima sarà definita dal filosofo SUPER-IO, cioè la parte eticizzante dentro di noi che ci suggerisce cosa fare e non fare, come comportarci moralmente per star bene con noi stessi.
Ed è proprio a quest'ultima parte della psiche umana che il daimonismo dona una centralità oltremodo importante: l'autocoscienza e il rapporto libero con se stessi si sviluppa nella consapevolezza dell'intima moltitudine in noi.
Il daemon è nella tradizione filosofica quella “voce” che permette all'umano di prendere coscienza di cosa siamo davvero, di quel che dobbiamo fare, intimo consigliere delle nostre più interiori confessioni, perché nel dialogo con se stessi si è sempre sinceri, si è intimi, non si teme giudizio improprio, non si ha paura.
Siamo noi che giudichiamo noi stessi, riflettiamo simbolicamente la nostra essenza, ci specchiamo in essa, raggelando dall'amore che può scaturire dall'interiorità che conosce, finalmente, se stessa.
Se è questo il fine ultimo al quale tendiamo: Conoscenza intima di noi e del mondo che ci circonda. Senza conoscere la nostra più noumenica essenza, mai saremo in grado di comprendere quel che c'è di esteriore.
L'uso che si fa della tripartizione è semplicemente a scopo metodologico per comprendere l'essenza più assoluta e invisibile che risiede dentro di noi:
il mondo occidentale ha sempre lasciato pochissimo spazio all'introspezione poiché sempre volto ad atti esterni che se non aiutati dal contatto dell'uomo con se stesso confondono fino ad annullare ed alienare la vera essenza che porta alla libertà di essere ed esprimere al massimo noi stessi.
Molto spesso il daimonismo è accostato a religioni di sorta, idolatrie di totem o spiriti magici; esso non è niente di tutto ciò, ma è semplicemente una filosofia ed uno stile di vita che viene ben descritto in una frase di Giordano Bruno che dice: “Verrà un giorno che l'uomo si sveglierà dall'oblio e finalmente comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo... l'uomo non ha limiti e quando un giorno se ne renderà conto, sarà libero anche qui in questo mondo.”
Immagine

Ako e Eri
Daemian
Messaggi: 228
Iscritto il: mer 22/apr/2009 14:31:00
GPC: 21 apr 2009

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Ako e Eri » ven 26/mar/2010 16:19:48

Dubbio idiota, ma io sono attenta ai particolari XD
Secondo voi è meglio scrivere utilizzando verbi impersonali (anche se scrivere sempre "bisogna", "si può" etc. rende il tutto, appunto, terribilmente impersonale) o utilizzando la seconda persona (più diretta, in particolar modo al singolare)?
Dovremmmo metterci d'accordo per dare una certa linearità, secondo me u.u
Ma forse sono solo io che inorridisco a vedere in una pagina i verbi impersonali e in quella dopo la seconda persona XD
È in un giorno di pioggia che ti ho conosciuta,
il vento dell'ovest rideva gentile
e in un giorno di pioggia ho imparato ad amarti
mi hai preso per mano portandomi via.

Avatar utente
Anny♥Shakri
Daemian
Messaggi: 442
Iscritto il: sab 04/apr/2009 13:21:00
GPC: 31 dic 2008
Località: Napoli Rara come Perla Nera...
Età: 31
Contatta:

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Anny♥Shakri » ven 26/mar/2010 17:24:22

secondo me ci sono alcuni argomenti che abbisognano della forma impersonale,
mentre altri più vicini all'esperienza personale possono essere trattati senza problemi in forma personale.
quando io ad esempio uso il "noi" nella bozza che ho scritto prima intendo sottolineare che è un NOI UNIVERSALE
è come parlare dell'uomo in quanto tale. quindi si avvicina molto alla forma impersonale.
ho provato a vedere come verrebbe se fosse tutto steso in un modo o nell'altro, e penso che risulterebbe
una lettura piatta e asettica, cosa che non è affatto l'argomento che trattiamo...
Immagine

Avatar utente
Eley&Me'
Daemian
Messaggi: 688
Iscritto il: sab 04/ott/2008 23:05:00
Età: 30

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Eley&Me' » ven 26/mar/2010 18:41:37

Che bella la frase di Giordy Anna!
Comunque secondo me Ako siccome tu vorresti occuparti della parte riguardante la visualizzazione potresti usare un linguaggio più vicino e confidenziale (senza sfociare in "aho bella, mo' devi vede' come te prende" XD ) siccome parli di una parte in cui,almeno secondo me, la gente è più attenta alla praticità delle informazioni piuttosto che alla forma. Ad esempio un libretto di istruzioni (ovviamente non paragono i metodi di proiezioni ad una cosa simile) non serve che sia scritto con parole auliche o che abbia una forma perfetta :D Devi saper esprimere al meglio ciò che bisogna fare, è molto importante la chiarezza e la visualizzazione/proiezione è anche uno degli argomenti più delicati a mio parere, good luck!
Immagine
«Ma tu chi sei che avanzando nel buio della notte inciampi nei miei più segreti pensieri?» William Shakespeare

Avatar utente
Anny♥Shakri
Daemian
Messaggi: 442
Iscritto il: sab 04/apr/2009 13:21:00
GPC: 31 dic 2008
Località: Napoli Rara come Perla Nera...
Età: 31
Contatta:

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Anny♥Shakri » ven 26/mar/2010 18:58:20

grazie eley!!! *_*
cosa ne pensi della bozza?
Immagine

Rispondi