Contenuti del sito

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Contenuti del sito

Messaggio da Claudio-Olyandra » gio 25/mar/2010 15:38:19

Chi intende contribuire alla stesura dei contenuti del sito è invitato a partecipare a questo topic. :)
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Ako e Eri
Daemian
Messaggi: 228
Iscritto il: mer 22/apr/2009 14:31:00
GPC: 21 apr 2009

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Ako e Eri » gio 25/mar/2010 19:21:27

Naturalmente, io sono disposta ad aiutare u.u
Ci sono molte parti dell'articolo per wikipedia che credo andrebbero bene per essere inserite nei contenuti del sito.
Penso siano immancabili un glossario e le FAQ (eventualmente prese anche dal topic Primi passi col Daimonismo).
Sarebbe utile anche un riassunto molto sintetico di ciò che è il daimonismo, per introdurre i vari argomenti in modo semplice: così anche chi ha poco tempo a disposizione e non può leggere tutti i contenuti in una volta potrebbe avere fin da subito un'infarinatura essenziale.
Se serve, sono disposta a scrivere io le FAQ o il riassunto (o anche entrambi, se non c'è nessuno disposto a farlo u.u Datemi una tastiera e mi farete felice u.u).
È in un giorno di pioggia che ti ho conosciuta,
il vento dell'ovest rideva gentile
e in un giorno di pioggia ho imparato ad amarti
mi hai preso per mano portandomi via.

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Claudio-Olyandra » gio 25/mar/2010 20:55:37

Prima di entrare nel merito dei contenuti è opportuno concordare alcune linee guida. :)

Le mie sono:
1) informazioni analitiche ma con linguaggio accessibile anche ai profani;
2) tante piccole voci, per non appesantire la lettura e focalizzare subito i punti cardine;
3) testi nuovi, non copia-incollati dalla voce di Wikipedia, onde evitare contestazioni dei wikipediani nel caso di futura pubblicazione della voce;
4) ogni pezzo viene pubblicato nel presente argomento con un titolo esplicativo;
5) se più persone curano lo stesso settore, ciascuno proporrà il suo pezzo e poi le opere saranno fuse democraticamente.

Chi non è d'accordo parli ora oppure parli ora. :mrgreen:
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
LongJohnSilver
Daemian
Messaggi: 990
Iscritto il: mer 02/set/2009 18:33:00
Forma: AH BOH.
Età: 27

Re: Contenuti del sito

Messaggio da LongJohnSilver » gio 25/mar/2010 21:06:13

...Oppure taccia per sempreXD
Non ho capito il punto 3, intendi che non riscriveremo i concetti con le parole che abbiamo utilizzato quando abbiamo provato a convincere quelle teste quadre della validità del nostro articolo?
Immagine

Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 30

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Cassandra e Sibilin » gio 25/mar/2010 21:08:45

Posso dare una piccola manina? xP
Ho pensato, comunque, di poter aiutare redigendo qualche punto su "come si origina il daimon?", e sugli headmates e falsi daimon di sorta. Due punti che mi stanno molto a cuore e su cui rifletto spesso.
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Claudio-Olyandra » gio 25/mar/2010 21:10:33

SILVIA. Intendo che non dobbiamo andare in Pilastri e scopiazzare il topic ivi depositato, che riporta la bozza definitiva del secondo articolo su Wikipedia. ;) Stessi concetti, ma riformulati con parole nuove: copia-incollando c'è il rischio che, se in futuro quell'articolo (o articoli simili) sarà caricato su Wikipedia, ci contestino la violazione di copyright, che comporta la cancellazione immediata. :)

AKITA. Certo, tesoro, ci mancherebbe! :D
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 30

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Cassandra e Sibilin » gio 25/mar/2010 21:15:26

ottimo :D
Mi metterò a lavoro. Comincio intanto a pensare a come mettere insieme tutta questa roba °°
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Claudio-Olyandra » gio 25/mar/2010 21:48:11

Il Daimonismo: cenni introduttivi.
Il Daimonismo è un movimento filosofico fondato negli Stati Uniti d'America da una certa Okibi (attuale amministratrice della comunità statunitense) quando correva l'anno 2003. Chi non ne ha mai sentito parlare potrebbe cadere in un facile equivoco: daimon=demone, ergo Daimonismo=setta satanica. Bene, chiariamo sin d'ora che questo è radicalmente FALSO. Il Daimonismo non costituisce una fede religiosa e non prevede il culto di divinità o potenze sovrannaturali: semplicemente insegna l'introspezione, la conoscenza di sé, la scoperta della propria, autentica personalità, il tutto senza cerimonie mistiche o altro, in quanto l'esperienza introspettiva è rigorosamente individuale. In questo sito vi saranno illustrati i pilastri del movimento filosofico, il che però non esclude che ciascuno viva il rapporto con il proprio daimon secondo modalità squisitamente personali, che rispondono al suo modo di essere ed al suo approccio alla filosofia stessa. Per chiarire un po' meglio la questione bisogna partire dal "protagonista" di questa filosofia di vita, il daimon, per l'appunto. Di daimon hanno discettato moltissimi filosofi dell'antichità e della modernità, perché il tema è di quelli che più di tutti affascinano l'intelletto esploratore dell'uomo: la natura del'anima umana. Sì, ogni uomo ha un proprio daimon, unico, esclusivo, irripetibile, e può comunicare con luii (per comodità di lettura, i pronomi prendono una seconda i finale, quando sono riferiti al daimon). Questa comunicazione si fonda sul sapersi ascoltare, sulla capacità - per nulla riservata a pochi privilegiati - di concentrare tutta l'attenzione su se stessi, per cogliere i sussurri del proprio daimon. È bene evidenziare subito che il daimon è una parte dell'uomo e lo accompagna per la vita, perciò non ha nulla a che fare con totem, angeli custodi, spiriti protettori e simili entità, le quali, per chi ci crede, sono sempre esterni all'uomo. Il daimon, invece, lo guida e lo assiste nelle sue decisioni dall'interno. Per quale motivo è utile saper indagare dentro di sé e scrutare nel profondo della propria personalità? Essenzialmente per conoscersi meglio; conoscersi meglio aiuta ad essere più liberi, più se stessi, più spontanei ed autentici nelle relazioni cogli altri; e, infine, tutto questo aiuta ad essere più felici, a realizzare meglio le proprie inclinazioni più genuine. La società moderna ci proietta troppo spesso nella dimensione dell'avere e dell'esteriorità, esigendo da noi efficienza, produttività, flessibilità, dinamismo. Tutto questo non è nocivo, anzi è essenziale per la convivenza civile ed il progresso, però nessun "avere" e nessun "agire" può dare buoni frutti, se non è sostenuto e preceduto dall'"essere", proprio quell'orizzonte del quale molti hanno smarrito il ricordo. Sembra quasi che il mondo di oggi abbia dimenticato che ogni persona ha una componente spirituale e che il suo benessere e la sua felicità non possono prescindere dall'armonia psicofisica e dalla conoscenza di sé e dei propri bisogni, desideri, inclinazioni ed aspettative. Il Daimonismo è appunto un'occasione di allentare la frenetica corsa del vivere quotidiano per dedicarsi un po' a se stessi, al proprio "essere". Gli aderenti a questa filosofia, detti daemian (pron. lat.: dèmian; pron. ingl.: dìmian), affermano di sentirsi più "padroni di sé", più liberi e soddisfatti, poiché si conoscono nel profondo e sanno cosa vogliono dalla vita e quali sentieri intraprendere di volta in volta.

I commenti e le critiche costruttive sono i benvenuti. :D
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 30

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Cassandra e Sibilin » gio 25/mar/2010 21:58:45

Come introduzione mi sembra ottima: sintetica, precisa, molto immediata.
Non trovo problemi di sorta, a parte forse quelle parentesi sulla i finale, spezzano un po'.
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Avatar utente
Anny♥Shakri
Daemian
Messaggi: 442
Iscritto il: sab 04/apr/2009 13:21:00
GPC: 31 dic 2008
Località: Napoli Rara come Perla Nera...
Età: 30
Contatta:

Re: Contenuti del sito

Messaggio da Anny♥Shakri » gio 25/mar/2010 21:59:07

come introduzione va benissimo.
io posso aiutare sul lato filosofico??
Immagine

Rispondi