Interazioni tra daimon o tra un uomo ed un daimon altrui

Meditiamo sugli aspetti filosofici e formuliamo ipotesi ragionevoli sul Daimonismo!
Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 31

Re: Interazioni tra daimon o tra un uomo ed un daimon altrui

Messaggio da Claudio-Olyandra » ven 20/giu/2014 16:31:39

Ho riunito tutti i topic analoghi sparsi per il Forum. :)

Confermo il parere già espresso in passato, ossia che nessuno possa visualizzare il daimon altrui, in quanto questo presupporrebbe una conoscenza dell'altra persona analoga a quella che lei ha di se stessa, e ciò è impossibile: basti pensare, a conforto di questa conclusione, che le impressioni, le sensazioni, le emozioni ed i sentimenti provati da un uomo sono infinitamente superiori alle impressioni, alle sensazioni, alle emozioni ed ai sentimenti di cui egli fa parola coi terzi e che tali esperienze sono ineffabili, sicché l'eventuale comunicazione non è che una sintesi grossolana e concettuale di un vissuto che, per la sua complessità unica, non è riducibile in significati convenzionali; per non parlare, infine, di tutte le speculazioni razionali compiute sulla piattaforma esperienziale, che restano in massima parte private. :)

È parimenti impossibile che un daimon aggredisca/morda/uccida un altro daimon, perché il daimon è un'istanza psichica, o un traghettatore tra istanze psichiche, radicalmente incorporea e, quindi, confinata dentro la mente dell'uomo, rappresentando il nucleo ultimo della sua autocoscienza, volontà e libertà. La visualizzazione e la proiezione del daimon non sono che artifici mentali, espedienti simbolici per favorire la conoscenza di sé o agevolare il rapporto uomo-daimon, ma né l'una né l'altra creano un'entità fisicamente riscontrabile e capace di interazione con altri uomini o daimon. Ove l'aggressività altrui si ripercuota gravemente sull'interiorità di chi la subisce, è ben possibile che l'effigie visualizzata o proiettata del daimon rechi traccia di questa sofferenza, nondimeno restiamo sempre nell'ambito del simbolismo astratto. :)
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
-thias e emma-
Daemian
Messaggi: 244
Iscritto il: sab 25/feb/2012 21:07:34
GPC: 14 nov 2011
Forma: volpe artica
Età: 22

Re: Interazioni tra daimon o tra un uomo ed un daimon altrui

Messaggio da -thias e emma- » dom 17/ago/2014 14:13:03

Ok sono morto e risorto... comunque sia sono l'eccezione alla regola, avete tutti detto che non è possibile vedere il daimon degli altri, ma chi ve lo dice? Voi parlate di Anima, ma in più topic è scritto che nessuno sa esattamente cosa sia il daimon, è comunque sia riconosciuto da molti come ente dedito alla spiritualità, e la spiritualità si può vedere sotto molte forme, se ovviamente si vuole vedere e non ci si accieca da soli.... sono cambiato un bel pò ormai quasi un anno fa ho intrapreso un viaggio spirituale e le cose impossibili mi paiono ora le più possibili, e se qualcuno dice no io vado alla ricerca del si perchè è questo che mi ha insegnato la spiritualità, se qualcuno dice una cosa devo accertarmene e verificare che non ci sia invece la cosa contraria, quindi ecco la mia risposta al topic, nessuno sa per certezza cosa sia il daimon quindi come fate a dire con tanta sicurezza "non si può vedere l'anima altrui perchè è una cosa interna a noi" Chi vi dice che il daimon non sia invece altro, un ente semplicemente spirituale nulla più che con un buon terzo occhio si possa vedere? Non è una risposta al topic è più una domanda generale, io ho già le mie risposte, ma non le pronuncierò non ora almeno.

Avatar utente
Bird
Daemian
Messaggi: 5436
Iscritto il: dom 23/giu/2013 19:26:25
GPC: 20 lug 2008
Forma: Gattopardo Timidone
Località: All of time and space.
Età: 23

Re: Interazioni tra daimon o tra un uomo ed un daimon altrui

Messaggio da Bird » dom 17/ago/2014 18:32:13

Guarda, ti parlo per me e ti dico quello che penso io.
Per me il daimon non è l'anima. Non so nemmeno se credo nell'anima, non so nemmeno se ho una definizione per questa parola.
Per me il daimon è coscienza (o meglio, autocoscienza), ed emozioni/sentimenti. È ciò che ci differenzia dagli animali, ciò che ci rende umani.
Perciò, facendo il daimon parte del nostro processo mentale, io credo fermamente che non si possa né vedere il daimon altrui (in quanto non ha forma propria, non è intrinseca al daimon stesso), né tanto meno percepire, perché sarebbe come leggere i pensieri degli altri.
E questo, a quanto sono rimasta io, non è possibile.
intp | 5w6 | ravenrin | chaotic neutral | house lannister | the architect
Immagine
estj | 1w9 | slytherpuff | lawful neutral | house stark | the carer

Avatar utente
Lionheart
Matooranda (attenti, morde)
Messaggi: 3645
Iscritto il: sab 07/giu/2014 09:49:18
GPC: 08 lug 2012
Forma: Caracal
Località: Sotto il porticato di Teramo

Re: Interazioni tra daimon o tra un uomo ed un daimon altrui

Messaggio da Lionheart » dom 17/ago/2014 19:02:24

Quoto al 200% la risposta di Shi.... Ha pienamente ragione :)
INTP | 5w6 | Raverin | House Stark | True Neutral | Erudite | Daemian
Immagine
ISTJ | 8w9 | Slytherdor | House Targaryen | Lawful Neutral | Candor | Daimon


BUT IF I FLY OR IF I FALL, AT LEAST I CAN SAY I GAVE IT ALL.

Avatar utente
Pandemonium
Amministratrice
Messaggi: 4925
Iscritto il: sab 25/feb/2012 14:47:57
GPC: 24 giu 2009
Forma: Cinghiale
Località: Piemonte
Età: 22

Re: Interazioni tra daimon o tra un uomo ed un daimon altrui

Messaggio da Pandemonium » dom 17/ago/2014 22:21:19

Immagino che il daimon altro non sia che il nostro Io più puro... La nostra parte non corrotta dalla società, insomma.
Io adoro provare a collegare alle persone un animale che rispecchi il loro io. Per esempio, se incontro una persona che di facciata ha un carattere calmo, posato e un portamento fiero mi viene naturalmente da pensare ad un'aquila, ma il suo vero io potrebbe essere quello di un rettile, o di un gatto. Il daimon è inoltre così soggettivo che la stessa persona che secondo l'analisi sarebbe un corvo imperiale potrebbe preferire proiettarlo come un pavone, per motivi che solo daemian e daimon possono comprendere.
Motivo per cui quoto con Shi e Billy ^^
ESFP | 3w2 | Hufflepuff | House Lannister | Cassandra Pentaghast | Pagan
Immagine
Grazie a Bolla, Sapha e Shi per le bellissime immagini!

Avatar utente
-thias e emma-
Daemian
Messaggi: 244
Iscritto il: sab 25/feb/2012 21:07:34
GPC: 14 nov 2011
Forma: volpe artica
Età: 22

Re: Interazioni tra daimon o tra un uomo ed un daimon altrui

Messaggio da -thias e emma- » dom 17/ago/2014 23:28:30

Shi e Auryn ha scritto:Guarda, ti parlo per me e ti dico quello che penso io.
Per me il daimon non è l'anima. Non so nemmeno se credo nell'anima, non so nemmeno se ho una definizione per questa parola.
Per me il daimon è coscienza (o meglio, autocoscienza), ed emozioni/sentimenti. È ciò che ci differenzia dagli animali, ciò che ci rende umani.
Perciò, facendo il daimon parte del nostro processo mentale, io credo fermamente che non si possa né vedere il daimon altrui (in quanto non ha forma propria, non è intrinseca al daimon stesso), né tanto meno percepire, perché sarebbe come leggere i pensieri degli altri.
E questo, a quanto sono rimasta io, non è possibile.
E chi ti conferma che fa parte del nostro processo mentale e non è una cosa esterna? Io non voglio fare il guru che tutto sa e che tutto vede, ma noto che tutti vi affidate a delle sicurezze che date per certe, ma chi vi ha assicurato queste cose? Non dico nemmeno che non siano vere dico solo che dovreste cercare... appena ho detto "è possibile" tutti avete detto che è impossibile senza nemmeno fare ricerche per conto vostro per vedere se è effettivamente possibile, magari lo è non date per scontate le cose solo perche le vedete in un modo, le cose bisogna vederle a 360 gradi, se poi si vede che è impossibile è impossibile punto, ma non lo si può dire finchè non si ha provato.

Avatar utente
Firewolf & Ariel
Daemian
Messaggi: 1658
Iscritto il: mar 27/mag/2014 16:27:04
GPC: 25 mag 2014
Forma: Malamute bianco (e altro)
Età: 23

Re: Interazioni tra daimon o tra un uomo ed un daimon altrui

Messaggio da Firewolf & Ariel » dom 17/ago/2014 23:41:05

Sei una scettica. Beh, lo scettiscismo filosofico fa sempre bene....ma qui è un po' dura fare ricerhe, sbaglio? Io ho pensato di vedere il diamon di mio padre ma dimmi...credi che io conosca il vero io di mio padre? Io posso vederlo come un leone ma forse dentro di se è un cane come Ariel. Nessuno di noi ha fatto ricerche perché è solo questione di ragionamento.
Mostra
https://38.media.tumblr.com/b12484c4d9f ... o1_500.gif Firewolf & Ariel Esistono!!!

Immagine
Thanks to my sis Billy :)

Immagine
Thanks to my sis Francy :)

2w3-ENFJ /9w1-ISFP
Pesci ascendente Cancro-Bue-Tiglio
Hufflendor-

Avatar utente
-thias e emma-
Daemian
Messaggi: 244
Iscritto il: sab 25/feb/2012 21:07:34
GPC: 14 nov 2011
Forma: volpe artica
Età: 22

Re: Interazioni tra daimon o tra un uomo ed un daimon altrui

Messaggio da -thias e emma- » lun 18/ago/2014 01:03:17

Sono un maschio ahahahahah, comunque esiste un mondo prettamente spirituale, che molte culture hanno intrapreso tipo gli sciamani/indiani d'america, se il daimon è da molti considerato un ente prettamente spirituale per fare ricerche su queste domande si potrebbe intraprendere una via spirituale, per esempio ora ti pongo una domanda o la pongo a tutti voi non importa chi risponde, perchè il daimon sembra essere più maturo di noi e magari riesce a cavarci fuori da situazioni che noi da soli non riusciremo a gestire se siamo noi stessi dovremmo farcela anche senza di loro, poichè loro sono noi, eppure sono loro ad aiutarci quindi perche hanno questa maturità in più?(Almeno da ciò che mi è sembrato di capire per molti di voi è così risponda chi ha riscontrato questa cosa.)

Avatar utente
Luke e Kyriax
Amministratore
Messaggi: 3709
Iscritto il: dom 20/gen/2008 12:57:00
GPC: 19 gen 2008
Località: Torino, Genova
Età: 25

Re: Interazioni tra daimon o tra un uomo ed un daimon altrui

Messaggio da Luke e Kyriax » lun 18/ago/2014 02:12:36

La nostra mente è un'isola circondata da un vasto oceano tempestoso, dove nebbie e ghiacci danno in ogni momento l'illusione della presenza di nuove terre, che l'esploratore tuttavia non riesce a raggiungere, perdendosi nella nebbia.
Per questo conviene muoversi all'interno dell'isola, sebbene siamo ben lungi dall'averne tracciata una mappa dettagliata.
Camminiamo dove la nostra torcia ci consente di illuminare con sufficiente chiarezza, prima di cercare di scorgere ciò che le nebbie ci nascondono: il sentiero è oscuro e certamente non privo di ostacoli.
INTP - 9w1 - Raverin
(mi hanno detto così; però francamente non ne ho idea)

Avatar utente
Bird
Daemian
Messaggi: 5436
Iscritto il: dom 23/giu/2013 19:26:25
GPC: 20 lug 2008
Forma: Gattopardo Timidone
Località: All of time and space.
Età: 23

Re: Interazioni tra daimon o tra un uomo ed un daimon altrui

Messaggio da Bird » lun 18/ago/2014 10:32:28

Luke e Kyriax ha scritto:La nostra mente è un'isola circondata da un vasto oceano tempestoso, dove nebbie e ghiacci danno in ogni momento l'illusione della presenza di nuove terre, che l'esploratore tuttavia non riesce a raggiungere, perdendosi nella nebbia.
Per questo conviene muoversi all'interno dell'isola, sebbene siamo ben lungi dall'averne tracciata una mappa dettagliata.
Camminiamo dove la nostra torcia ci consente di illuminare con sufficiente chiarezza, prima di cercare di scorgere ciò che le nebbie ci nascondono: il sentiero è oscuro e certamente non privo di ostacoli.

Non ti facevo così poetico :lol: Ma in generale concordo.

Thias, cosa intendi precisamente per "esterna"? Cioè, io ho detto che il daimon fa parte del processo mentale perché davvero non riesco a vederla diversamente. Io continuo a pensare che il daimon sia interno a noi, perché siamo noi. I pensieri di un essere umano sono solo suoi: può condividerli certo, ma non sarà mai lo stesso che ascoltarli nella testa.
Quando andai in Grecia, al santuario di Delfi, la guida disse a una ragazza "E secondo la tua opinione, noi, io, i tuoi compagni, i professori, esistiamo al di fuori di te? No." Questa cosa mi fece riflettere e a parte l'ansia che mi mise addosso, mi portò su questi argomenti. Se nemmeno tutti gli altri "esistono" (tra virgolette ovviamente) al di fuori di me, perché dovrebbe esserlo il daimon?
Quanto al fatto della maturità, io lo interpreto così: la nostra mente riceve ogni giorno informazioni e le rielabora all'infinito, magari cercando soluzioni a problemi, facendo collegamenti, e roba del genere. Poi le archivia, senza che noi ce ne rendiamo conto.
Quando capita una situazione spinosa, e noi non riusciamo a venirne fuori, ecco che arriva il daimon: luii ha accesso agli angoli più remoti della coscienza, perciò estrae l'informazione che serve e ce la passa sottoforma di discorso/sgridata/calci in culo mentali ecc. Dentro di noi, avevamo già affrontato quel problema in mille modi, ma non ce ne siamo accorti perché è un processo guidato da una parte che noi non controlliamo; avendo quindi già risolto la questione, è bastato solo tirarla fuori.
intp | 5w6 | ravenrin | chaotic neutral | house lannister | the architect
Immagine
estj | 1w9 | slytherpuff | lawful neutral | house stark | the carer

Rispondi