Sangue

Ako e Eri
Daemian
Messaggi: 228
Iscritto il: mer 22/apr/2009 14:31:00
GPC: 21 apr 2009

Sangue

Messaggio da Ako e Eri » lun 31/ago/2009 19:37:00

Ho preferito cancellare il testo.
Ultima modifica di Anonymous il sab 30/ott/2010 14:55:13, modificato 1 volta in totale.
È in un giorno di pioggia che ti ho conosciuta,
il vento dell'ovest rideva gentile
e in un giorno di pioggia ho imparato ad amarti
mi hai preso per mano portandomi via.

Avatar utente
Emanuele e Red
Daemian
Messaggi: 798
Iscritto il: gio 30/ott/2008 11:50:00
GPC: 27 ott 2008
Forma: Gatto Leopardo
Località: Napoli col cuore
Età: 28

Messaggio da Emanuele e Red » mar 01/set/2009 00:25:00

Bella, non c'è che dire, magari un po' macabra per i miei gusti ma bella
Immagine
Mostra
Il mio daimon è lo Zar Red primo del suo nome Zar e protettore del cielo e dei sette mari

Fear is a Superpower [Cit.]

ENTP

Avatar utente
W1lliam e Zera
Daemian
Messaggi: 447
Iscritto il: dom 19/ott/2008 01:19:00
GPC: 17 ott 2008
Forma: Gatta pelosona semper fidelis
Età: 26

Messaggio da W1lliam e Zera » mar 01/set/2009 21:26:00

Gronda passione questo testo.

Mi sono bevuto le righe ritrovando tra una lettera e l'altra frammenti di memorie, congratulazioni, congratulazioni, bellissima!


E mi sento ispirato:
scriverò una poesia.

Avatar utente
Rani e Katya
Daemian
Messaggi: 1334
Iscritto il: mar 16/set/2008 19:00:00
GPC: 21 giu 2008
Località: R'lyeh
Età: 25
Contatta:

Messaggio da Rani e Katya » mar 01/set/2009 22:23:00

Davvero struggente, come storia, davvero. Ha qualcosa di autobiografico, quindi? Hmm... Perché non scrivi in RAD tutta la tua biografia? :D Sono sicuro che sarebbe interessante (nessun obligo, comunque, sia chiaro :wink: ).
Tornando alla storia: non so che altro dire. Struggente, triste, ma anche bella, bellissima. Sembra una poesia in prosa, complimenti. Comunque con noi puoi sempre sfogarti, non ti preoccupare. :wink: Siamo pur sempre tuoi amici, no? :)
GPC: 21 giugno 2008, ore 23:30.

Immagine
The freedom to realize dreams.

La più antica e potente emozione umana è la paura e la paura più antica e potente è la paura dell'ignoto. (HPL)
Immagine

Avatar utente
Sofy e Manphy
Daemian
Messaggi: 1379
Iscritto il: mar 30/dic/2008 17:02:00
GPC: 28 dic 2008
Località: Dietro di te.. o.o
Età: 24

Messaggio da Sofy e Manphy » dom 06/set/2009 13:06:00

In questa storia, o poesia, o sfogamento, come preferisci, si leggono dolore e sofferenza...molto bella...
Si riesce ad entrare nella storia e a capire, almeno in parte, come si sente la protagonista (da quel che ho capito sei proprio tu) e ad immedesimarcisi.
Se questa storia è vera, mi dispiace moltissimo per tutto quello che ti è capitato.
Su di noi puoi contare, ti saremo vicini. Sempre.
Se vuoi piangere, piangeremo con te...se vuoi ridere, rideremo con te e per te, per alleviarti il dolore. :D
Bacioni e ancora complimenti^^

Avatar utente
W1lliam e Zera
Daemian
Messaggi: 447
Iscritto il: dom 19/ott/2008 01:19:00
GPC: 17 ott 2008
Forma: Gatta pelosona semper fidelis
Età: 26

Messaggio da W1lliam e Zera » dom 06/set/2009 14:10:00

Correggo: se piangerai, ti consoleremo insieme.

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Messaggio da Claudio-Olyandra » dom 06/set/2009 14:57:00

Dolore puro, senso di colpa, solitudine, bisogno d'affetto, incomunicabilità: una mistura micidiale! :( Solitamente scrivo interi poemi, qui bastano poche parole. Il dolore fa parte della vita, l'angoscia è quotidiana presenza, e poco importa se persone dalla mente leggera hanno ignorato i tuoi segnali d'allarme: noi siamo qui, pronti ad asciugarti le lacrime, se lo vorrai. :D
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
Sofy e Manphy
Daemian
Messaggi: 1379
Iscritto il: mar 30/dic/2008 17:02:00
GPC: 28 dic 2008
Località: Dietro di te.. o.o
Età: 24

Messaggio da Sofy e Manphy » lun 07/set/2009 23:01:00

Correggo: se piangerai, ti consoleremo insieme.
Ok, forse così è meglio xD

Avatar utente
Fede e Pyrrheus
Daemian
Messaggi: 1107
Iscritto il: gio 24/gen/2008 21:14:00
Località: Milano.
Età: 26

Messaggio da Fede e Pyrrheus » mer 14/ott/2009 20:14:00

Bella,molto.. E straziante.
Brava,davvero!
For a long time I was afraid to be who I am, because I was taught by my parents there’s something wrong with someone like me.
Something offensive, something you would avoid - maybe even pity. Something that you would never love.
[...] I was afraid of this parade because I wanted so badly to be a part of it.
So today I’m marching for that part of me that was much too afraid to march. And for all the people who can’t march. The people living lives like I did. Today I march to remember that I’m not just a me. I’m also a we.
And we march with pride.

-- Nomi Marks [about Gay Pride], Sense8

Avatar utente
Federica & Fendriyan
Daemian
Messaggi: 89
Iscritto il: lun 06/apr/2009 19:59:00
Località: ..? scontato dire 'nei miei sogni'? XD
Età: 28
Contatta:

Messaggio da Federica & Fendriyan » lun 23/nov/2009 22:14:00

E' semplicemente stupenda. Ci ha donato emozioni incredibili.
Capisco ciò che hai provato e voglio affermare senza timore, qui davanti a tutti, che molto spesso mi è capitato di pensare la stessa cosa: ovvero che il dolore autoinflitto possa donare sollievo. Non so quanto e cosa di questo testo sia autobiografico, ma posso dirti che quando ero arrabbiata notavo che quando le mie unghie si stingevano attorno alle mie braccia trovavo un po' di sollievo. Naturalmente questo non può essere paragonato al taglio di una lama, ma sentivo che se avessi visto anche il mio sangue forse la sensazione di tranquillità sarebbe aumentata: forse non feci mai un gesto tanto azzardato perchè su me il sangue esercita al contempo attrazione e disgusto. O potete anche chiamarla paura.
Mi graffiavo, perchè non riesco a trovare un migliore termine per definire quei piccoli atti di sfogo contro il mio corpo, solo per il fatto che non potevo distruggere tutto ciò che avevo attorno.
..Intendo dire... Vi è mai capitato di essere DAVVERO arrabbiati? Le persone reagiscono in modo diverso a questo sentimento, e io provavo (come provo tuttora in modo attutito) un impulso distruttivo che da piccola potevo liberare scagliando un qualche oggetto ma con l'età della ragione avevo deciso di sfogare in altro modo, ovvero quello del 'graffio'.
Dopo un po' però ho capito che quell'atto non mi faceva sentire veramente bene..perchè equivaleva a maltrattare e non rispettare me stessa.
..come sfogo adesso la mia rabbia? Con duro allenamento sono riuscita a controllarla di più e quando sento di non riuscire a tenerla..semplicemente scoppio a piangere. Certo non è il massimo ma almeno non maltratto il mio corpo, perchè sarebbe come maltrattare il mio ego, e quindi anche il mio Fen. Mi sfogo anche disegnando, ma quella è un'altra storia...
Tutta questa prosopopea era per dirti: non preoccuparti, anche nei momenti più bui sappi che c'è sempre qualcuno che pensa a te. Soprattutto ora che hai scoperto l'esistenza di Eri dovresti sapere che non si è mai soli ;)
Sfogarsi sta bene, ma non bisogna maltrattarsi perchè, come hai detto tu, il sollievo dura poco e il dolore persiste.
quindi...se serve aiuto non chiuderti in te stessa, apriti alla vita e affrontala con coraggio. ;)
Vi vogliamo bene anche io e Fendriyan!!

Rispondi