Colore delle pellicce

Pubblichiamo teorie ed esperienze su forma e stabilizzazione!
Avatar utente
Saphiry e Deianira
Daemian
Messaggi: 5082
Iscritto il: lun 13/nov/2006 18:42:00
GPC: 15 nov 2006
Forma: Duck toller
Località: Un po' qui, un po' là
Età: 27

Messaggio da Saphiry e Deianira » mer 20/mag/2009 20:56:00

Avevam parlato di albinismo e melanismo...ma questo non è un colore "vero",quanto una mancanza/eccesso di melanina...
Significa,magari,che la persona con...che so,un daimon dingo albino è più "particolare"...? Mah...
soprattutto se non normalmente associati con gli animali in questione
Ma...intendi qualcosa come un "gatto verde lucertola"? :lol:
mici rossi sono effettivamente più battaglieri: devono compensare le loro scarse capacità di mimetizzazione.
O_O Oddio,questo non lo sapevo assolutamente!! Un buon motivo in più per studiare gli animali!
Devo informarmi!!! Subito!
7w6, ESTP, Gryffindor, Chaotic Good, Outsider

We're just a step from fearless,
reach out for me, my dearest.
Don't you cry,
you don't know, you're almost near it


1w9, INTJ, Raverin, Neutral Good, A Good Dog
Mostra

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 31

Messaggio da Claudio-Olyandra » sab 23/mag/2009 21:39:00

Il colore è un dato da prendere in considerazione nell'analisi, al pari degli altri: nulla è casuale quando parliamo di daimon. Possiamo tentare un abbroccio basilare coi significati tradizionali (verde=speranza etc.), però poi bisognerà cercare quelle conseguenze specifiche che il colore determina sul carattere dell'animale, proprio come ha suggerito Lux. Un animale nero magari si attaglia meglio alla vita notturna, e su questo c'è tanto da dire in fase di umanizzazione della personalità (trasformazione dell'etologia della specie in modi di fare delle persone)! Un verde poco vivace può giovare per mimetizzarsi nel bosco e sottobosco, ergo stretto contatto con la natura. Naturalmente l'analisi cromatica richiederà una conoscenza approfondita della specie in questione, stante che la regola d'oro è la relatività: tutto dipende dalla peculiarità della forma in parola. 8)

Quanto ai difetti fisici, essi sono in sé ininfluenti: un ramarro storpio non differisce da un ramarro sano, e questo vale per la maggioranza delle imperfezioni del corpo, che costituiscono errori della natura, non varianti della specie. ;) Tuttavia, quando un'aberrazione dà luogo ad una razza a sé stante (animale albino diverso da quello comune), bisogna spiritualizzare il dato: albino vuol dire ipersensibile ai raggi solari, dunque può significare, in sede di analisi, che sei iperreattivo agli stimoli esterni. :)
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
Riccardo
Daemian
Messaggi: 183
Iscritto il: sab 23/mag/2009 19:32:00
Forma: Semi-esistenza inconscia
Località: Europa
Età: 26

Messaggio da Riccardo » mer 27/mag/2009 18:03:00

Qualcuno dovrebbe spostare il topic di giulia qui, nella sezione analisi si sta chiedendo il perchè del colore del pelo della sua pantera!
Mostra

Avatar utente
Riccardo
Daemian
Messaggi: 183
Iscritto il: sab 23/mag/2009 19:32:00
Forma: Semi-esistenza inconscia
Località: Europa
Età: 26

Messaggio da Riccardo » mer 27/mag/2009 18:10:00

Secondo me, comunque, dovremmo dare ai colori dei daemon i significati convenzionali dei colori, poichè se un daemon è verde chiaro e si può mimetizzare meglio, questo vale per l'animale reale, concreto, vero e proprio. Non per il daemon, che comunque non ha bisogno di mimetizzarsi. Magari una persona non sa che il camaleonte è verde e lo proietta con un colore diverso. Di certo non è il daemon a stabilizzarsi un colore verde perchè il camaleonte è così. Per questo credo che i daemon possano avere la forma di un gatto ma il colore viola, per questo credo che bisogni dare il significato convenzionale ai colori del daemon.
Mostra

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 31

Messaggio da Claudio-Olyandra » mer 27/mag/2009 18:24:00

Vero, il daimon in forma di animale mimetico non ha bisogno in sé di nascondersi, ma può simboleggiare il carattere schivo o mutevole dell'uomo, perciò quel colore ha un senso. :D
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
Federica & Fendriyan
Daemian
Messaggi: 89
Iscritto il: lun 06/apr/2009 19:59:00
Località: ..? scontato dire 'nei miei sogni'? XD
Età: 27
Contatta:

Messaggio da Federica & Fendriyan » mer 27/mag/2009 19:16:00

Wow... E' interessante questo discorso.
(siamo tornati XD scusate la mancanza, ma il peso della scuola si fa sentire. Ah, un grande benvenuto a Riccardo e la sua Leii da me e Fen!:) )
In effetti mi sto chiedendo come mai il mio Fendriyan (che sembra prediligere la forma di lupo) abbia la pelliccia bianca con delle sfumature color dell'oro. O anche color miele (lo so, è lo stesso, ma Fen mi ha suggerito di scrivere anche miele e...ah, chi ti capisce è bravo, sai Fen?<XD )
Sono curiosa di conoscere il significato di questi due colori. Il bianco anche io lo associo alla purezza ma l'oro..?

Avatar utente
Riccardo
Daemian
Messaggi: 183
Iscritto il: sab 23/mag/2009 19:32:00
Forma: Semi-esistenza inconscia
Località: Europa
Età: 26

Messaggio da Riccardo » mer 27/mag/2009 19:19:00

Beh, il colore dell'oro è sempre stato simbolo di "UNICO" e "PREZIOSO", quindi fai un pò tu...
Mostra

Avatar utente
Federica & Fendriyan
Daemian
Messaggi: 89
Iscritto il: lun 06/apr/2009 19:59:00
Località: ..? scontato dire 'nei miei sogni'? XD
Età: 27
Contatta:

Messaggio da Federica & Fendriyan » mer 27/mag/2009 19:25:00

Mi piace vederla così!:D
Grazie per l'interpretazione Riccardo!^_^
ps: hai un bellissimo nome!!E' uno dei miei preferiti! (ok, Fen mi dice di smetterla perchè potrei sembrarti maniaca..Scusa ma davvero penso che sia un bel nome)

Avatar utente
Sofy e Manphy
Daemian
Messaggi: 1379
Iscritto il: mar 30/dic/2008 17:02:00
GPC: 28 dic 2008
Località: Dietro di te.. o.o
Età: 24

Messaggio da Sofy e Manphy » mer 27/mag/2009 22:57:00

Wow, Riccardo, sei bravo ad interpretare i colori^^
Sarai il nostro interprete :lol:

Ako e Eri
Daemian
Messaggi: 228
Iscritto il: mer 22/apr/2009 14:31:00
GPC: 21 apr 2009

Messaggio da Ako e Eri » sab 06/giu/2009 10:40:00

Siamo tornati, prof di matematica permettendo xD
Coooomunque. Anche secondo me i colori hanno un senso. Qualcosa di più superficiale, magari un dettaglio del carattere e della psicologia, ma secondo me un significato ce l'hanno.
Ho passato una settimana intera a interrogarmi sui colori di Eri nella sua forma di gatto, quella che mi viene automatica da visualizzare.
Non è molto grande, marrone (un po' come l'immagine della mia firma) con degli occhi verdi scuri, color smeraldo quasi.
Il marrone e il verde sono adatti a mimetizzarsi nel bosco e io, infatti, adoro andarci e nascondermi, passare un po' di tempo a guardare gli altri senza essere notata. Il verde degli occhi di Eri, però, spicca (tant'è che, quando lo visualizzo, è l'unica cosa che vedo come se fosse vera, non trasparente) perfino nel bosco, e anche io è difficile che passi inosservata, tendo a spiccare anche se non lo voglio.
Il marrone di Eri, poi, è abbastanza comune e anonimo, mentre sono gli occhi a colpire; spesso io vengo notata solo per la stessa caratteristica, mentre le altre, magari anche più apprezzabili, sono spesso in secondo piano.
Infine quel verde ha due sfumature completamente diverse, come me: una, quella che si vede più superficilamente, mi da un senso di tranquillità, e anche io sembro sempre calma e tranquilla; l'altra, che si vede solo in profondità e con attenzione, mi trasmette invece voglia di vivere e di muovermi, e io, nonostante le apparenze, sono proprio così.

Ho chiesto conferma alle mie amiche più intime su questa piccola analisi colore-carattere e mi hanno confermato che combacia tutto.
Poi, sarà solo suggestione, ma mi piace pensare di essere riflessa nei colori di Eri^^
È in un giorno di pioggia che ti ho conosciuta,
il vento dell'ovest rideva gentile
e in un giorno di pioggia ho imparato ad amarti
mi hai preso per mano portandomi via.

Rispondi