Le origini dei daimon

Riflettiamo sulle somiglianze e le differenze tra il Daimonismo ed altri sistemi filosofici, psicologici o religiosi!
Avatar utente
Nemo-Cassandra
Daemian
Messaggi: 549
Iscritto il: dom 12/ott/2008 21:22:00
GPC: 17 mag 1994
Forma: Nessuna
Località: Bel Paese là dove il Sì sona.
Età: 26

Messaggio da Nemo-Cassandra » dom 11/gen/2009 00:36:00

Akita ha scritto:
In che momento della gravidanza l'anima si associa al corpo dell'embrione/feto?
è una cosa che mi sto chiedendo da un bel po', sai? O__O si sta arrovellando...ed arrovella me @[email protected]
già O_o
Posso sparare un'idea? Meglio di no, che fai ridere tutti... vabbò, la butto li:
Quando l'embrione diventa abbastanza grande da possedere un cervello, e quindi una coscienza?
Immagine

Avatar utente
Lory&Kyrillion
Daemian
Messaggi: 59
Iscritto il: ven 09/gen/2009 22:09:00
Località: Jordan College
Età: 24
Contatta:

Messaggio da Lory&Kyrillion » dom 11/gen/2009 00:38:00

Secondo me dopo che una partorisce appare sotto forma di un minuscolo cucciolotto il daimon del figlio mostrando all'inizio in che cosa si stabilizzera che cosa assurda... tanto tu sei nato cosi! ...touche...

Avatar utente
Nemo-Cassandra
Daemian
Messaggi: 549
Iscritto il: dom 12/ott/2008 21:22:00
GPC: 17 mag 1994
Forma: Nessuna
Località: Bel Paese là dove il Sì sona.
Età: 26

Messaggio da Nemo-Cassandra » dom 11/gen/2009 00:42:00

La cosa dei cuccioli era gia stata discussa altrove, mi pare, e si era giunta alla cosa che non esistevano cuccioli di daimon, sempre mi pare....
Immagine

Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 30

Messaggio da Cassandra e Sibilin » dom 11/gen/2009 18:20:00

uhm
Quando l'embrione diventa abbastanza grande da possedere un cervello, e quindi una coscienza?
potrebbe essere, ma io ho un'altra teoria...la filosofia ti fa male... lo so.
Dividiamo anzitutto il daimon in espresso e latente. Insomma:
non si hanno prove (io non credo) che un embrione o un feto abbiano, assumendo il daimon ad esempio dell'accezione freudiana, un superego, una chiamiamola "coscienza", per sveltire le cose (ma voi capite di cosa parlo). Così come un bambino di pochi mesi, del tutto imprigionato nell'immediatezza dell'istinto, troppo piccolo per avere un suo codice, qualcosa che lo rassicuri consciamente eccetera.
Eppure, senza daimon non si potrebbe vivere, o meglio, vivere come esseri senzienti, esseri umani (no: sono fermamente convinta che gli animali, o non abbiano un daimon, o solo una forma rudimentale di esso, e solo creature sviluppate come possono essere i mammiferi o gli uccelli).
Quindi, io ho la netta impressione che il daimon agli inizi sia latente: impara con noi, in un certo senso. Comincia a svilupparsi, in un certo senso, poeticamente dicendo "dorma".
Quando una parte del "codice" si è formata, il daimon diventa espresso. Ed ecco che cominciamo a sentire la vocina, cose del genere, cominciamo ad avere degli scrupoli, a ragionare in maniera più "alta". Questo, a mio parere, ho l'impressione che cominci a svilupparsi dopo i primi tre-quattro mesi di vita, quando il bambino comincia a vedere, comprendere meglio, senza affidarsi solo all'olfatto ed ad altri sensi più rudimentali.

Oh, che casino O__O
Si capisce, vero?
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Avatar utente
RedSoul&Denzela
Daemian
Messaggi: 476
Iscritto il: gio 25/set/2008 21:45:00
GPC: 0- 9-2008
Forma: Leopardo siberiano
Età: 31

Messaggio da RedSoul&Denzela » dom 11/gen/2009 19:16:00

Ti ho capita, e in più sono praticamente d'accordo con te.
Anch'io credo che il daimon, che identifico come quella parte della mente chiamata superego, si sviluppi insieme al nostro io cosciente, e cresce e impara insieme a noi... Per quanto riguarda gli animali, non saprei... Sono esseri senzienti e dotati di intelligenza, forse possiedono comunque una forma primitiva di daimon, anche se il daimon vero e proprio mi sembra una prerogativa di un essere dotato di ragione, mentalmente molto più contorto, che serve appunto, tra le altre cose, ad aiutarlo o facilitarlo nei suoi ragionamenti più o meno complessi e a gestirsi...

Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 30

Messaggio da Cassandra e Sibilin » dom 11/gen/2009 19:34:00

non penso che un insetto abbia un daimon O__o un primate credo proprio di si, anche i mammiferi ed alcuni uccelli... ma per il resto... boh O_o

bene, pensavo non si capisse xD
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Avatar utente
Sofy e Manphy
Daemian
Messaggi: 1379
Iscritto il: mar 30/dic/2008 17:02:00
GPC: 28 dic 2008
Località: Dietro di te.. o.o
Età: 24

Messaggio da Sofy e Manphy » lun 12/gen/2009 20:14:00

Anche secondo me solo gli esseri viventi un po' più..sviluppati, hanno una "coscienza", che noi potremmo considerare una specie di daimon. Comunque sarebbe sempre un daimon abbastanza rudimentale...come menzionato precedentemente.. :D :D


XD...però anch'io non saprei!! @[email protected]

Avatar utente
Kasei
Daemian
Messaggi: 1850
Iscritto il: mer 31/dic/2008 16:45:00
GPC: 30 dic 2008
Forma: The Thing
Località: Silent Hill Historical Society
Età: 23

Messaggio da Kasei » ven 20/feb/2009 18:12:00

Dico anche la mia,naturalmente :wink: ! Ho letto che i popoli precolombiani, sapevano dell'esistenza dei Nahual (i daimon), animali che li rappresentavano. A seconda della nascita,un bimbo riceveva un diverso Nahual, ma i genitori potevano privare il figlio dal suo Nahual fino la maturità,in modo che usasse la sua anima come si deve (per esempio, se un bambino ha il Nahual di un toro,potrebbe usarlo per recarne vantaggio, per "governare" sugli altri). Ho letto questo,cercando sul motore di ricerca, e credo ancora che molte popolazioni, forse ancora prima di Socrate e Platone, conoscessero i daimon, forse sotto un nome diverso sì,ci credo anch'io :roll:


Immagine

It's a city of dreams, and I'm a big dreamer

Immagine

Piuma Bianca

Re: Le origini dei daimon

Messaggio da Piuma Bianca » mer 20/gen/2010 19:25:05

Rispondo alla domanda sorta su quando l'embrione cresce abbastanza da avere una coscienza con un... Mai.
La coscienza di una persona nasce dalle esperienze e le relazioni che questa ha, l'unica coscienza che potrebbe ottenere in questo senso, sarebbe quella del tutto, in quanto vivrebbe in una sacca che si relaziona con lui dandogli nutrimento e gli arrivano pure degli stimoli dall'esterno. Voglio vedere cosa potete pensare di una sacca simile se foste dal di dentro, senza mai aver avuto una relazione sociale ed aver conosciuto qualcos'altro XD
Animali con un Daimon... secondo me non hanno il daimon come lo intendiamo noi, ma con delle dinamiche differenti... Data l'estrema istintualità animale, in questo caso il Daimon potrebbe coincidere con l'animale stesso, in pratica senza nemmeno comunicazione, una completa unione... Dopotutto attraverso comportamenti istintuali l'animale seguirebbe sempre i consigli del suo daimon, questi coinciderebbero totalmente XD

Avatar utente
-thias e emma-
Daemian
Messaggi: 244
Iscritto il: sab 25/feb/2012 21:07:34
GPC: 14 nov 2011
Forma: volpe artica
Età: 22

Re: Le origini dei daimon

Messaggio da -thias e emma- » dom 02/dic/2012 14:20:13

W1lliam & Callydonis ha scritto:C'è scritto tutto il sito... io so da lì, la mia conoscenza non va oltre...
Mmm... comunque anche gli Indiani avevano un contatto con loro, e anche diverse popolazioni che non si sono mai incontrate. La presenza del daemon è istintiva, penso.
Riguardo agli indiani su google ho trovato questo:

"Ognuno di noi ha un animale spirito guida, che ci serve come medicina spirituale."

Come può un uomo avere un animale come spirito guida?

"Questi animali di medicina sono solitamente una riflessione del nostro interiore, e rappresentano anche le qualità di cui abbiamo bisogno in questo mondo, ma noi viviamo senza più guardare a queste cose, perchè noi pensiamo solo ai soldi." (sentierorosso)

In altre parole, questo nostro animale ci mette in contatto con il nostro spirito interiore.
Possono essere mammiferi, rettili, uccelli oppure possono essere animali mitici come l'unicorno. L'animale può rimanere lo stesso per tutta la vita, come può cambiare, a seconda delle nostre esigenze, a seconda dell'andamento della nostra vita. Allora cerchiamo di capire quale sia il nostro animale guida? Non è semplice. Ci sono diversi

voi che dite? Somiglia un pò al daimon no?

Rispondi