Perfezionamento del questionario caratteriale

Illustriamo i capisaldi ed i metodi dell'analisi diretta ed inversa!
Avatar utente
W1lliam e Zera
Daemian
Messaggi: 447
Iscritto il: dom 19/ott/2008 01:19:00
GPC: 17 ott 2008
Forma: Gatta pelosona semper fidelis
Età: 26

Re: Valutazione e sviluppo dello schema per le analisi

Messaggio da W1lliam e Zera » gio 21/gen/2010 17:48:38

Iam!
Niente panico: io non vi deludo mai... di nuovo!

Avatar utente
LongJohnSilver
Daemian
Messaggi: 990
Iscritto il: mer 02/set/2009 18:33:00
Forma: AH BOH.
Età: 27

Re: Valutazione e sviluppo dello schema per le analisi

Messaggio da LongJohnSilver » mar 02/feb/2010 20:14:48

io direi di approfondire l' ultima parte: va bene mettere i numeri, ma sarebbere meglio anche metterci una frase didascalica, ovvero: spieghi il perché hai messo quel tipo di numero, così ci orientiamo meglio!
Immagine

Ako e Eri
Daemian
Messaggi: 228
Iscritto il: mer 22/apr/2009 14:31:00
GPC: 21 apr 2009

Re: Valutazione e sviluppo dello schema per le analisi

Messaggio da Ako e Eri » mar 27/apr/2010 13:56:36

So che dovrei starmene zitta e buona nel mio angolino, dato che non ho dato contributi, ma... ci sono novità?
È in un giorno di pioggia che ti ho conosciuta,
il vento dell'ovest rideva gentile
e in un giorno di pioggia ho imparato ad amarti
mi hai preso per mano portandomi via.

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 31

Re: Valutazione e sviluppo dello schema per le analisi

Messaggio da Claudio-Olyandra » mar 27/apr/2010 15:23:29

Ci saranno novità quando tu dirai di voler riscrivere una o più domande, o aggiungerne altre. ;) Le novità dobbiamo costruirle tutti noi, insieme, ciascuno con le proprie preferenze e specializzazioni, ma insieme. :)
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Ako e Eri
Daemian
Messaggi: 228
Iscritto il: mer 22/apr/2009 14:31:00
GPC: 21 apr 2009

Re: Valutazione e sviluppo dello schema per le analisi

Messaggio da Ako e Eri » mar 27/apr/2010 15:29:26

Io sto cercando di rendere comprensibili le mie idee, e intanto chiedo se qualcuno sta facendo lo stesso u.u
Non mi sembra sia vietato u.u
È in un giorno di pioggia che ti ho conosciuta,
il vento dell'ovest rideva gentile
e in un giorno di pioggia ho imparato ad amarti
mi hai preso per mano portandomi via.

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 31

Re: Valutazione e sviluppo dello schema per le analisi

Messaggio da Claudio-Olyandra » mar 27/apr/2010 15:57:22

Certo che le tue idee sono comprensibili! Ti esprimi sempre con un'eccezionale proprietà di linguaggio, in modo chiaro e rigoroso. Pubblicale, dai, così le commentiamo insieme. ;)
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Ako e Eri
Daemian
Messaggi: 228
Iscritto il: mer 22/apr/2009 14:31:00
GPC: 21 apr 2009

Re: Valutazione e sviluppo dello schema per le analisi

Messaggio da Ako e Eri » mar 27/apr/2010 16:20:14

(a parte che io l'eccezionale proprietà di linguaggio non la vedo... XD)

Le domande sui rapporti con l'esterno secondo me sarebbero da ampliare: come ci si rapporta con il partner, con i possibili pericoli, con i conoscenti (che non sono né amici né estranei).
Se si è più portati all'introspezione, alla riflessione, o si passa direttamente all'azione (questo potrebbe essere compreso in "che strategie usi per risolvere un problema?", ma non viene inserito molto spesso).
Se si è portati ad essere fedeli alla parola data o, al contrario, si tradisce facilmente.
Quanto si è protettivi nei confronti delle persone a cui si tiene e quanto ci si intromette nella loro vita pur di proteggerli, senza lasciare che facciano i loro errori.

La parte più limitante dello schema attualmente in uso è però quella finale: invece del punteggio numerico, andrebbero inserite delle domande come nel resto del testo.
Un piccolo appunto, sempre sull'ultima parte: "conoscenza delle regole" non indica quanto si rispettano, ma solo quanto si conoscono, quindi andrebbe riformulata in qualcosa tipo "rispetto delle regole" o, sotto forma di domanda, "conosci le regole e le rispetti?".

Quando mi viene in mente altro, lo aggiungo u.u
È in un giorno di pioggia che ti ho conosciuta,
il vento dell'ovest rideva gentile
e in un giorno di pioggia ho imparato ad amarti
mi hai preso per mano portandomi via.

Avatar utente
Eley&Me'
Daemian
Messaggi: 688
Iscritto il: sab 04/ott/2008 23:05:00
Età: 29

Re: Valutazione e sviluppo dello schema per le analisi

Messaggio da Eley&Me' » mar 27/apr/2010 17:36:24

Ako-Aris ha scritto:(a parte che io l'eccezionale proprietà di linguaggio non la vedo... XD)

Le domande sui rapporti con l'esterno secondo me sarebbero da ampliare: come ci si rapporta con il partner, con i possibili pericoli, con i conoscenti (che non sono né amici né estranei).
Se si è più portati all'introspezione, alla riflessione, o si passa direttamente all'azione (questo potrebbe essere compreso in "che strategie usi per risolvere un problema?", ma non viene inserito molto spesso).
Se si è portati ad essere fedeli alla parola data o, al contrario, si tradisce facilmente.
Quanto si è protettivi nei confronti delle persone a cui si tiene e quanto ci si intromette nella loro vita pur di proteggerli, senza lasciare che facciano i loro errori.

La parte più limitante dello schema attualmente in uso è però quella finale: invece del punteggio numerico, andrebbero inserite delle domande come nel resto del testo.
Un piccolo appunto, sempre sull'ultima parte: "conoscenza delle regole" non indica quanto si rispettano, ma solo quanto si conoscono, quindi andrebbe riformulata in qualcosa tipo "rispetto delle regole" o, sotto forma di domanda, "conosci le regole e le rispetti?".

Quando mi viene in mente altro, lo aggiungo u.u
Ti quoto, specialmente sul punto riguardo alla conoscenza delle regole, non l'ho mai trovato chiaro devo dire
Immagine
«Ma tu chi sei che avanzando nel buio della notte inciampi nei miei più segreti pensieri?» William Shakespeare

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 31

Re: Valutazione e sviluppo dello schema per le analisi

Messaggio da Claudio-Olyandra » mar 27/apr/2010 19:09:09

Le proposte di Elga mi sembrano molto chiare ed azzeccate: colgono talune delle carenze più marcate dell'attuale questionario. ;)
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Ako e Eri
Daemian
Messaggi: 228
Iscritto il: mer 22/apr/2009 14:31:00
GPC: 21 apr 2009

Re: Valutazione e sviluppo dello schema per le analisi

Messaggio da Ako e Eri » mar 27/apr/2010 19:44:36

Leggendo alcune analisi dirette e confrontandole con lo schema per le analisi inverse si possono notare anche altre carenze^^

Non si chiede ad esempio se si è pigri o attivi;
quanto si è ambiziosi (quindi anche l'importanza delle mansioni che si è disposti/in grado di svolgere);
quanto si riesce ad adattarsi a situazioni diverse dalle solite;
se si ama rimanere nello stesso luogo o si preferisce viaggiare;
altre piccolezze che però possono considerarsi comprese nella domanda "come ti comporti da solo, con la tua famiglia, con gli amici, con gli estranei", anche se non sempre vengono inserite.
È in un giorno di pioggia che ti ho conosciuta,
il vento dell'ovest rideva gentile
e in un giorno di pioggia ho imparato ad amarti
mi hai preso per mano portandomi via.

Rispondi