Daimon in forma umana?

Meditiamo sugli aspetti filosofici e formuliamo ipotesi ragionevoli sul Daimonismo!
Kooma ed Eamon
Daemian
Messaggi: 648
Iscritto il: mer 04/giu/2008 17:15:00
GPC: 04 nov 2007
Località: Ignota
Età: 25

Messaggio da Kooma ed Eamon » dom 27/lug/2008 20:04:00

Potrebbe anche essere, diciamo che secondo una mia opinione sarebbe tipo un gemello, cioé si capirebbe subito che è una persona, ma al tempo stesso è solo te.

Lux
Ex Amministratore
Messaggi: 467
Iscritto il: mer 15/feb/2006 16:54:00
Età: 31
Contatta:

Messaggio da Lux » lun 28/lug/2008 16:45:00

Il senso della frase di Pullman è che l'animale vedrebbe una persona perchè vedrebbe il daimon come metà della persona che costituisce assieme al suo umano.

Saphi in forma umana... mi viene in mente Sarah, visto che è un headmate che rappresenta un po' l'ipotetico aspetto umano di Saphi... però anche se riesco a vedere lei, non riesco comunque a immaginare Saphi in forma umana... semplicemente non mi riesce.

Avatar utente
Misty & Pfrryy
Daemian
Messaggi: 209
Iscritto il: dom 23/mar/2008 17:50:00
GPC: 05 dic 2007
Forma: Orso Malese
Località: Antropodaimonia
Età: 28

Messaggio da Misty & Pfrryy » lun 28/lug/2008 19:44:00

Neanche a me, cmq:

Gatto (A) vede daimon di umano (b) a forma di gatto (B)
A vede B come se fosse b
di conseguenza: B+b = essere umano B-b oppure b-B esseri separati cioè: umano + daimon
MA: essendo umano e daimon esseri complementari.. IL GATTO VERO (A) VEDE IL DAIMON (B) COME SE FOSSE L'UMANO (b)!!!
In pratica:
VEDE SEMPRE LA STESSA COSA, in forma fisica come ESSERE UMANO, in forma "spirituale" (anima) come DAIMON, ma vede SEMPRE la stessa ENTITA'


* che meraviglia di spiegazione! :shock: non ci capiranno un tubo :mrgreen:*
Grazie della fiducia Pfrryy... :roll:

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Messaggio da Claudio-Olyandra » mer 30/lug/2008 14:36:00

Qui il nocciolo sta nella definizione (e distinzione) di umano e persona. Non è chiaro se col termine persona intendete designare:
A) qualunque individuo (umano o daimon); oppure
B) la somma di umano e daimon; oppure
C) quell'essenza che è comune ad umano e daimon;
D) quello che vi passa per la testa. :mrgreen:
Giuridicamente la persona è un soggetto di diritto, etimologicamente è la maschera degli attori teatrali, ma daimonianamente cos'è? :roll:
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
Misty & Pfrryy
Daemian
Messaggi: 209
Iscritto il: dom 23/mar/2008 17:50:00
GPC: 05 dic 2007
Forma: Orso Malese
Località: Antropodaimonia
Età: 28

Messaggio da Misty & Pfrryy » mer 30/lug/2008 17:15:00

O___O bhè... ecco... è il "guscio", cioè il daimon è lo spirito, la persona il "guscio":

UMANO= SPIRITO NEL GUSCIO

*chiara come al solito T___T"*
no comment.
*meglio.*

Avatar utente
Kaisa e Artie
Daemian
Messaggi: 834
Iscritto il: mar 30/ott/2007 15:56:00
GPC: 02 nov 2007
Località: Kyar
Età: 26

Messaggio da Kaisa e Artie » mer 30/lug/2008 19:48:00

Ma... l'animale vede il daimon fuori dal corpo dell'umano? :|
And I find it kind of funny, and I find it kind of sad... The dreams in wich I'm dying are the best I ever had. (Mad Worl - Gary Jules)

Avatar utente
Federica & Fendriyan
Daemian
Messaggi: 89
Iscritto il: lun 06/apr/2009 19:59:00
Località: ..? scontato dire 'nei miei sogni'? XD
Età: 28
Contatta:

Messaggio da Federica & Fendriyan » mer 27/mag/2009 20:49:00

Se proprio devo dire la verità io, ancor prima di venire a conoscenza dell'esistenza dei daemon, avevo in mente una specie di 'altro io'. Ora vi spiego..
Non so se voi avete un 'diario segreto' (che poi il mio non è segreto, lo uso per scrivere di avvenimeti importanti o quando voglio rilassarmi..). Io ne tengo uno e nel 2007 quando l'ho iniziato mentre scrivevo sentivo come una voce che rispondeva a quello che pensavo e così è nato il personaggio di 'protettore' del mio diario. XD sembra stupido, ma sono sicura che sia proprio il mio Fen. All'inizio non sapevo che nome dargli e ho optato per un semplice Ever Blue.
Comunque è un ragazzo sui 16, un po' effeminato (scusa Fen!ok..diciamo che hai lo sguardo dolce!XD), i capelli biondo chiaro (ha il mio stesso taglio di capelli però io li ho di un biondo più scuro..), la pelle color latte e gli occhi rosso scuro (che,nonostante il colore, sono molto rassicuranti). Infatti per me è stato davvero difficile cercare di immaginarmi Fen come un animale dopo averlo identificato come umano...

Comunque sono sicura che questo ragazzo sia il mio Fen perchè adesso che ho capito qual'è la forma che predilige ho notato diversi punti in comune tra la forma umana e quella animale. Infatti è un lupo dal pelo bianco con sfumature dorate e molto probabilmente ha gli occhi color rosso scuro.


Poi, ognuno è libero di pensarla come vuole. Mettendo distanza tra la parola 'umano' e 'persona'...potrei comunque dire che ciò che ho visto è la 'personificazione' forse del mio Fen, ancora prima che lo conoscessi come Fendriyan. Possibile che abbia deciso egli stesso di avere un contatto con me (d'altronde ho iniziato a scriverci quando ero giù di morale) per aiutarmi in quel momento difficile e abbia scelto di mostrarsi nella mia mente in forma umana, forse per farsi sentire più 'vicino'? Anche perchè in quel periodo ero un po' triste perchè volevo avere a tutti i costi un ragazzo.. (non ridetemi dietro per favore. sembra stupido ma ho sempre sentito il bisogno di una figura maschile al mio fianco, nonostante mio papà sia molto presente. ..ma penso che tutte sentano questo bisogno, no?^^ anche se forse non è normale che lo sentissi da quando avevo 12 anni..ma ora sto andando fuori argomento.)

Avatar utente
W1lliam e Zera
Daemian
Messaggi: 447
Iscritto il: dom 19/ott/2008 01:19:00
GPC: 17 ott 2008
Forma: Gatta pelosona semper fidelis
Età: 26

Messaggio da W1lliam e Zera » mer 27/mag/2009 21:09:00

Claudio-Olyandra ha scritto:Qui il nocciolo sta nella definizione (e distinzione) di umano e persona. Non è chiaro se col termine persona intendete designare:
A) qualunque individuo (umano o daimon); oppure
B) la somma di umano e daimon; oppure
C) quell'essenza che è comune ad umano e daimon;
D) quello che vi passa per la testa. :mrgreen:
Giuridicamente la persona è un soggetto di diritto, etimologicamente è la maschera degli attori teatrali, ma daimonianamente cos'è? :roll:
Infatti: perchè non definire subito il significato in questo campo di "persona" ("umano" l'abbiamo abbinata alla parte di noi che preme i tasti per rispondere a questo topic)?
Escluderei la A, crea confusione...
B sarebbe un buon abbinamento;
C... ma... non vi crea confusione anche solo a leggere cosa ha scritto Claudio? Potrebbe essere parecchie cose, dopotutto;
D è... questa è un'altra ottima possibilità...

Avatar utente
Riccardo
Daemian
Messaggi: 183
Iscritto il: sab 23/mag/2009 19:32:00
Forma: Semi-esistenza inconscia
Località: Europa
Età: 27

Messaggio da Riccardo » mer 27/mag/2009 21:48:00

Secondo me si è solo sbagliato xD
Un gatto vedendo oggettivamente un daimon sotto forma di gatto, vedrebbe un gatto! Poichè non è in grado di leggerne l'animo e i pensiaeri per capire che quella è una persona.
Mostra

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Messaggio da Claudio-Olyandra » mer 27/mag/2009 23:20:00

RICA. Il daimon può assumere qualunque forma, questo è assodato, anzi non ha una forma "propria", caratteristica, peculiare, ma si mostra ai nostri occhi come i nostri occhi tendono a vederlo. Alcuni hanno ipotizzato un daimon animale mitologico, oppure pianta, o persino essere umano. Nulla vieta che ciò avvenga, semplicemente è più facile per la nostra mente, per come è congegnata e strutturata, identificare un carattere dalla forma animale che da quella vegetale. E non dimentichiamo l'alto ascendente che Philip Pullman ha esercitato sul nostro immaginario collettivo, mantenendo per tutta la trilogia la costante che i daimon appaiono sempre e solo come animali. L'abitudine ci spinge a credere che una data cosa sia necessariamente vera, mentre è solo raramente diversa da come siamo abituati a conoscerla, sicché le altre conformazioni non appartengono alla nostra esperienza e le escludiamo a priori. D'altro canto un'Oly pietra, trifido o pokemon mi farebbe una certa impressione, se permettete. :mrgreen:
Che scherzi? :shock: Mai, mai e ancora mai oseremmo prenderti in giro (in generale, ma specificamente) sull'amore o sul tuo desiderio di una figura maschile accanto, che ti completi, che ti protegga, che ti stimi, che ti ami e si riconosca in te e nel tuo essere. :D

W1LLIAM. Quelle sono ipotesi buttate lì: non ho prove a sostegno di alcuna di esse. Fra l'altro, chiamare "persona" una certa entità, o la combinazione di due entità, è una questione meramente convenzionale, non esistenziale. Certo, ci possiamo chiedere chi dei due ci renda come siamo, se sia il daimon o la sua integrazione con noi, però alla base c'è una scelta terminologica che - almeno quella! - non dovrebbe destare troppe difficoltà. 8)

RICCARDO. Un gatto vedrebbe un animale, ma percepirebbe che qualcosa in quell'essere non è animale, bensì umano. ? questo il messaggio di Pullman: i daimon emanano umanità, perché ne sono la linfa alimentatrice, però fenomenicamente appaiono come animali. ;)
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Rispondi