Primi passi col Daimonismo

Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 29

Re: Primi passi col Daimonismo

Messaggio da Cassandra e Sibilin » mer 15/feb/2012 18:25:38

nah, di domande non se ne ha mai abbastanza, e più domande fai e meglio è! *_*
Cosa distingue un daimon da un headmate, dici? Beh, solo un'accurata introspezione può dire chi ti sta parlando davvero, se le tue paure, le tue insicurezze o il daimon. Non è sempre facile, ma, almeno secondo la mia espereinza, un daimon cerca sempre -e dico sempre- di invogliarti e di spronarti a superare le tue paure e i tuoi problemi, ma dipende dal caso, e solo guardandoti dentro puoi capire. Però il fatto che tu ti stia facendo domande è indicativo su questo, non credi' :P Prova a parlarne con luii, in un momento di tranquillità, e vedi cosa pensa, è l'unico consiglio sensato che posso darti.
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Avatar utente
Rani e Katya
Daemian
Messaggi: 1334
Iscritto il: mar 16/set/2008 19:00:00
GPC: 21 giu 2008
Località: R'lyeh
Età: 24
Contatta:

Re: Primi passi col Daimonismo

Messaggio da Rani e Katya » mer 15/feb/2012 18:53:09

Per consigli e spiegazioni più dettagliate, ti rimando qui: http://daimonismo.altervista.org/forum/ ... m.php?f=19. Nella sezione trovi molte discussioni dettagliate sugli headmate ;) E anche varie esperienze di daemian che non potrebbero rispondere ora (gli unici utenti del forum rimasti attivi siamo noi che ti abbiamo dato il benvenuto, in pratica :lol:) ma che possono esserti utili ^^
GPC: 21 giugno 2008, ore 23:30.

Immagine
The freedom to realize dreams.

La più antica e potente emozione umana è la paura e la paura più antica e potente è la paura dell'ignoto. (HPL)
Immagine

Amélie e Zha

Re: Primi passi col Daimonismo

Messaggio da Amélie e Zha » mer 15/feb/2012 21:10:25

Ran e Katy ha scritto: E anche varie esperienze di daemian che non potrebbero rispondere ora (gli unici utenti del forum rimasti attivi siamo noi che ti abbiamo dato il benvenuto, in pratica :lol:) ma che possono esserti utili ^^
E' un peccato però che siete rimasti così in pochi,è un buon forum questo.
Comunque mi sono letta tutte le discussioni sugli headmate,e anche qualcosa in altre sezioni ^^
Un'altra domanda...io quando parlo o chiedo qualcosa a Zha è come se vedessi la sua risposta affiorare nella mente,come "stampata". ._. .sono sul giusto? voi cosa sentite quando il vostro daimon vi risponde?

Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 29

Re: Primi passi col Daimonismo

Messaggio da Cassandra e Sibilin » mer 15/feb/2012 21:18:22

Purtroppo ci sono stati vari spostamenti a altre fonti di confusione, perciò abbiamo perso pezzi un po' alla volta D:
Beh, ognuno ha un suo modo di comunicare, non esiste un "giusto" iperuranico ^-^
Ad ogni modo, Sibilin, molte volte, mi risponde ancora prima che abbia finito la domanda. Certe volte non è nemmeno necessario esprimerla, tanto leii di sicuro la sa già xD è un dialogo ininterrotto, senza buongiono e buonasera, si riprende da dove ci si era fermate. Spero di essermi fatta capire xD
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Amélie e Zha

Re: Primi passi col Daimonismo

Messaggio da Amélie e Zha » mer 15/feb/2012 21:20:53

Sì ho capito grazie ^^ Beh a volte anche io gli pongo una domanda e ancor prima di finirla avverto una risposta..speriamo in bene!

Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 29

Re: Primi passi col Daimonismo

Messaggio da Cassandra e Sibilin » mer 15/feb/2012 21:47:05

Ma sì ^_^ Se hai un dubbio, poi, non vergognarti a chiederci un consiglio ^-^
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Amélie e Zha

Re: Primi passi col Daimonismo

Messaggio da Amélie e Zha » mer 15/feb/2012 21:54:42

Ah sì ho un'altra domanda! Riguardo la stabilizzazione...nel forum che frequentavo prima c'erano daimon che cambiavano forma da un giorno all'altro..io invece Zha lo sento sempre lo stesso,cioè un furetto,anche a Novembre quando l'ho trovato lo sentivo furetto. Quindi è stabile? Dipende sempre da daimon a daimon la stabilizzazione?

Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 29

Re: Primi passi col Daimonismo

Messaggio da Cassandra e Sibilin » mer 15/feb/2012 22:03:34

Beh, la forma del daimon, o almeno come la penso io (attenzione quindi :P) è uno specchio e un simbolo di come si è all'interno, una sorta di fermo dalla quale partire per un'introspezione. Insomma: quando riduci tutta la complessità di una "parte mentale" ad un qualcosa che puoi analizzare, lo farai più facilmente. Un po' come una lucina nel buio, se mi permetti.
Il concetto di "stabilizzazione", che non è ovviamente coincidente con alcuna età, è soggettivo: ci sono persone il cui daimon cambia, persone il cui daimon rimane stabile per un po' di tempo, persone che non badano a queste cose, persone il cui simbolo non cambia (per esperienza personale, sono anni che Sibilin non cambia forma e non penso lo farà mai. Questo perchè sento il simbolo "faina" come perfettamente adeguato a quella parte del mio carattere e perfettamente rientrante l'idea che, con la mia introspezione, ho fatto di me). L'importante è essere completamente onesti quando ci si affronta. ;)

Scusa se sono poco chiara o salto qualcosa, ma la mia vita quotidiana mi ammazza: in ogni caso, chiedi pure chiarimenti xD
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Avatar utente
Rani e Katya
Daemian
Messaggi: 1334
Iscritto il: mar 16/set/2008 19:00:00
GPC: 21 giu 2008
Località: R'lyeh
Età: 24
Contatta:

Re: Primi passi col Daimonismo

Messaggio da Rani e Katya » mer 15/feb/2012 22:06:09

Io non ho idea se la mia Katy sia stabile o meno :lol: Mai riuscito a visualizzarla e/o proiettarla, tranne molto tempo fa sporadicamente :mrgreen: In ogni caso non sarebbe strano, vista la tua età, che il tuo daimon sia stabile ;) Se non sbaglio (e sottolineo "se non sbaglio") moooolto tempo fa qualcuno disse che il tempo minimo da aspettare prima di esserne certi era tre mesi, quindi andrebbe :P
Però ricorda che la forma del daimon segue il carattere ed è possibile (anche se molto raro) che cambi anche dopo la stabilizzazione. In fondo eventi particolarmente traumatici et simila possono cambiare radicalmente il nostro modo di vedere il mondo anche da adulti :roll: Questa era solo una puntualizzazione, comunque :mrgreen: È raro che succeda e comunque per forma stabile si intende una forma che il daimon mantiene a lungo e che rispecchia il carattere del daemian :P
Anche se forse da qualche parte c'era un topic che distingueva due tipi di stabilizzazione... Faccio un giro per il forum °3°

EDIT: Mi sento un topo di biblioteca :lol: Ecco il topic: http://daimonismo.altervista.org/forum/ ... lizzazione Si capisce un po' a fatica, ma in fondo è comprensibile: era un utente spagnolo che usava un traduttore per esprimersi :P
GPC: 21 giugno 2008, ore 23:30.

Immagine
The freedom to realize dreams.

La più antica e potente emozione umana è la paura e la paura più antica e potente è la paura dell'ignoto. (HPL)
Immagine

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 31

Re: Primi passi col Daimonismo

Messaggio da Claudio-Olyandra » mer 15/feb/2012 22:17:58

rika_lilith ha scritto:Mmh,metterò qui la mia domanda,è la sezione giusta vero?
Allora,oggi è successa una cosa che mi ha fatta star male e che mi ha portato sensi di colpa per tutta la mattinata...Stavo malissimo ed era come se sentissi poco Zha...vabbè è da poco che gli parlo,forse è anche per questo,ma in momenti di stress o tristezza il dialogo può venir meno?
Ditemi voi... ._.
Più giusta di questa non si può! :P A mio modesto avviso, il senso di colpa ha effetti inibitori più forti di una comune tristezza o stanchezza, in quanto ha in radice una forte conflittualità interiore. Il senso di colpa nasce da un contrasto, avvertito come insanabile e lacerante (può non esserlo oggettivamente, ma il campo delle emozioni non è oggettivo), tra un'azione compiuta ed i princìpi morali che si considerano intangibili e si traduce in un'ostilità che tu rivolgi contro te stessa, disprezzandoti per ciò che hai fatto e per le conseguenze che ne sono derivate. Il dialogo col daimon, e l'introspezione in generale, richiedono armonia e benessere, specialmente agli inizi, giacché superare le stratificazioni della propria mente per comunicare con l'essenza più autentica e la manifestazione più pura della propria personalità è di per sé un'operazione complessa, che presuppone conoscenza di sé, volontà di snudare i lati anche spiacevoli del proprio carattere e capacità di mettersi in discussione. Mi pare evidente che in uno stato di conflittualità e prostrazione emotiva, tutto vuoi tranne che avvilirti ancor di più con una schietta indagine introspettiva, qual è inevitabilmente il dialogo col proprio daimon. ;)
rika_lilith ha scritto:Sì,praticamente è solo da Domenica che abbiamo riiniziato a parlare...difatti anche i nostri dialoghi non sono proprio fluidi...parla poco,però lo sento,a volte comunica con immagini o sensazioni :)
E voi dopo quanto tempo siete riusciti ad instaurare un buon dialogo? Perché io se non parlo a Zha o non gli faccio domande se ne resta zitto
Il daimon ti aiuta a scoprire chi sei veramente tramite la sua forma apparente, ma ha una sua propria personalità, che grosso modo coincide con quella che tu avresti se potessi spogliarti dei condizionamenti culturali, d'etichetta formale e di autocensura etica, i quali la limano e la smussano fino a renderla socialmente accettabile. Dunque non devi stupirti se lo stile comunicativo di Zhagon è diverso dal tuo, se predilige trasmetterti immagini o sensazioni anziché fiumi di parole. Per come la vedo io, la comunicazione per immagini è notevolmente più rapida ed efficace di qualunque descrizione, anche aulica e sopraffina, perché in un lampo mostra tutti i dettagli di una situazione reale ed emotiva nella loro combinazione d'insieme, quindi non mi preoccuperei, se fossi in te. ;) Quanto al fatto che non parla se non interpellato, la attribuisco in parte alla timidezza, alle inconsce barriere emotive che probabilmente tieni sollevate, non sentendoti ancora pronta ad una confidenza totale e ad un'altrettanto piena immedesimazione di pensieri, in parte all'inesperienza, in parte al carattere. Per caso ti disturba essere interrotta mentre sei intenta a fare qualcosa? :)
rika_lilith ha scritto:Già,devo pazientare ^^
Però a volte ho una paura tremenda che si tratti di headmate...perché mi sto affezionando a Zha ._. Sento che è luii,insomma non lo vedo ma lo percepisco vicino a me o sulla mia spalla(il posto dove sta sempre) però questa paura rimane sempre!
Ma un headmate per cosa si distingue da un daimon?
Sto facendo troppe domande mi sa xD
Il daimon è una presenza impossibile da estirpare, una parte di te che ti accompagnerà ovunque andrai, mentre il compagno mentale è una concretizzazione di emozioni forti che ti assillano in una forma simbolica che le richiama. Sul piano operativo, i compagni mentali si nutrono delle paure che ne stanno alla base, perciò ignorarli con glaciale indifferenza è il metodo più efficace ed immediato per smantellarli definitivamente, sì da ricondurre la paura sottostante a mera emozione magmatica, priva di una propria identità, di un proprio sembiante in grado di trasformarla in un'entità potenzialmente assillante e persecutoria. 8-)
rika_lilith ha scritto:E' un peccato però che siete rimasti così in pochi,è un buon forum questo.
Comunque mi sono letta tutte le discussioni sugli headmate,e anche qualcosa in altre sezioni ^^
Un'altra domanda...io quando parlo o chiedo qualcosa a Zha è come se vedessi la sua risposta affiorare nella mente,come "stampata". ._. .sono sul giusto? voi cosa sentite quando il vostro daimon vi risponde?
Ci sono alcune cellule dormienti che un dì potrebbero ridestarsi, utenti di vecchia data che potrebbero essere stimolati a ritornare da una maggiore vitalità del forum, e inoltre auspichiamo di accogliere altri novizi, in modo da alimentare i dibattiti e ricostituire l'armonia e la confidenza di una volta. :D La risposta del daimon ti è già nota prima di essere formulata in parole o immagini, essendo luii la tua anima o una parte della tua mente (a seconda della posizione sposata) e non un'entità estranea che entra accidentalmente in contatto con le persone. Se percepisci la replica provenire dal tuo profondo, affiorare dal basso, dagli arcani recessi della tua psiche, è una conferma che non ti stai rispondendo da sola. :)
rika_lilith ha scritto:Ah sì ho un'altra domanda! Riguardo la stabilizzazione...nel forum che frequentavo prima c'erano daimon che cambiavano forma da un giorno all'altro..io invece Zha lo sento sempre lo stesso,cioè un furetto,anche a Novembre quando l'ho trovato lo sentivo furetto. Quindi è stabile? Dipende sempre da daimon a daimon la stabilizzazione?
Diffida di chi fa a gara a chi cambia forma più rapidamente. L'adolescenza è una fase di turbolenza e trasformazioni repentine, ma cambiare sistematicamente forma di giorno in giorno, quasi secondo uno scadenzario di appuntamenti, mi pare più una voglia di mettersi in mostra che un fenomeno reale. Ci sono eccezioni, beninteso, specie per chi attraversa esperienze molto intense e contraddittorie, però in linea di massima questa spettacolarizzazione dei cambiamenti è sospetta. 8-) Della tua stabilizzazione solo il tempo potrà essere testimone. ;)
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Rispondi