[ Svago ] Una domanda per te!

Avatar utente
Saphiry e Deianira
Daemian
Messaggi: 5082
Iscritto il: lun 13/nov/2006 18:42:00
GPC: 15 nov 2006
Forma: Duck toller
Località: Un po' qui, un po' là
Età: 27

Messaggio da Saphiry e Deianira » mer 12/mar/2008 19:20:00

Filosofia!!!

Licantropo,che forza!!! sbav!!!
7w6, ESTP, Gryffindor, Chaotic Good, Outsider

We're just a step from fearless,
reach out for me, my dearest.
Don't you cry,
you don't know, you're almost near it


1w9, INTJ, Raverin, Neutral Good, A Good Dog
Mostra

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Messaggio da Claudio-Olyandra » mer 12/mar/2008 21:59:00

Claudio, non puoi rispondere a tutte le singole domande, ok? SOLO ALL'ULTIMA, ci siamo? Non strafare com'è il tuo solito... Va bene, Oly, rispetterò questo limite. Io insegnerei tutte le materie, perché ognuna ha il suo fascino. Mi sa che moriresti prima di riuscire ad accumulare tutte le lauree necessarie!

Dovendo scegliere tra dieci anni di vita ordinaria ed una settimana di viaggi nello spazio, per quale optereste?
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

tasso85

Messaggio da tasso85 » gio 13/mar/2008 10:02:00

meglio un giorno da leone o cento da pecora? il mio insegnante di matematica e fisica al liceo ti risponderebbe "cinquanta da orsacchiotto"...

poi, per me, prendo la settimana nello spazio... :D

accetteresti di far da cavia per un medicinale che può salvare l'umanità da ogni malattia, ma potrebbe portare alla tua morte qualora fosse stato realizzato male?

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Messaggio da Claudio-Olyandra » gio 13/mar/2008 10:28:00

Mi butto sul "dies leonis", tenuto conto del mio futuro lavoro... Per il medicinale non saprei dirti!

Meglio la solitudine od il conformismo?
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

tasso85

Messaggio da tasso85 » gio 13/mar/2008 10:30:00

la domanda non ha senso! o meglio, io non lo vedo, sono due cose slegate, secondo me: un può essere sia solitario sia conformista no? una non esclude l'altra...

comunque, io sono una persona abbastanza solitaria e non mi considero conformista... quindi voto per la solitudine...

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Messaggio da Claudio-Olyandra » gio 13/mar/2008 10:42:00

Slegate? Non direi così... Se segui il costume e le tendenze tipiche dei coetanei, il gruppo ti accoglie a braccia aperte, ma se ti discosti per qualche eccentricità, allora sei fuori, hai ben poco da condividere... Perciò bisogna scegliere, come dice il mio prof di filosofia del diritto, fra benessere e libertà, fra quell'appagamento materiale che nasce dall'emulazione e la coerenza coi propri veri desideri ed interessi.
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

tasso85

Messaggio da tasso85 » gio 13/mar/2008 10:43:00

non sono d'accordo, in questo caso il termine conformismo è troppo generale, voglio dire, è sempre possibile trovare gente che la pensa come te e non sentirsi soli...

guarda noi daemian! agli occhi del mondo, non siamo certo conformisti in questo senso, eppure non siamo soli, anzi...

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Messaggio da Claudio-Olyandra » gio 13/mar/2008 10:47:00

Il conformismo non equivale alla coincidenza eventuale d'interessi. Se io trovo una persona che crede nei medesimi princìpi ai quali io mi appiglio, non c'è nulla di esecrabile. Ma se io violento me stesso per apparire quello che la moda si aspetta o che la moltitudine si aspetta, allora il vuoto interiore mi inquinerà fino alla morte...
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

tasso85

Messaggio da tasso85 » gio 13/mar/2008 10:49:00

Ma se io violento me stesso per apparire quello che la moda si aspetta o che la moltitudine si aspetta, allora il vuoto interiore mi inquinerà fino alla morte...
il punto, secondo me, è che non c'è un'unica moda valida per tutti: potrai sempre trovare qualcuno che segue la tua stessa moda... e a quel punto non esiste il conformismo in generale, ma il conformismo ad una certa corrente di moda...

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Messaggio da Claudio-Olyandra » gio 13/mar/2008 10:51:00

Io ODIO le mode in quanto coartano le coscienze: nessuno dovrebbe seguire una moda, tutti dovrebbero seguire il proprio Io, il che non vuol dire poter uccidere chiunque, ma solo evitare di castrarsi senza motivo.
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Rispondi