Le Tre Tesi + la "Quarta Tesi" (by Nemo)

In questa sezione sono raccolti i frutti migliori della Comunità italiana del Daimonismo.
Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 30

Re: Le Teorie di Nemo

Messaggio da Cassandra e Sibilin » gio 08/mar/2012 20:23:27

Che Autobus abbia influenzato in qualche modo il daimonismo è innegabile, soprattutto per la forma. Io ti posso dire solo questo, ovvero che conoscevo Sibilin anche prima, ma non le ho mai dato una forma non animale: al massimo non aveva forma, o adattavo un animale al mio umore, o li mescolavo insieme. Secondo me non è sbagliato ciò che tu dici, anzi, il livello introspettivo personale è un obiettivo che tutti devono raggiungere, prima o poi. Sinceramente io uso canali comunicativi alternativi e particolari, roba che discussioni interessanti vengono liquidate in un minutino o poco più (certe volte immagino anche un testo scritto, correlato da immagini+sensazioni+mozziconi di parole), ma nella forma di faina mi ci trovo molto a mio agio, nonostante abbia provato e sappia come cercare una "forma personale", che deve totalmente a noi la sua formazione. Trovo la forma animale adattissima per cominciare, un simbolo per appigliarsi adeguatamente ad un'introspezione, che poi va approfondita con modalità squisitamente personali, e poco importa la forma (che, tutti siamo d'accordo, credo, non è intrinseca al daimon). Le analisi sono per questo, anche se sono prone ad una continua evoluzione e discussione, proprio per evitare la personalizzazione eccessiva. Tutti possono essere analisti, basta saper elaborare ed avere intuito.. Il problema del partire in modo esclusivamente introspettivo è che potrebbero comparire ottimi esemplari di stupidità umana, come ne abbiamo visti in passato, questo è il mio unico cruccio. un esperimento del genere (ovvero partire senza parlare di forma) sarebbe interessante da effettuare. Devo parlare con delle persone del daimonismo, farò così.

Scusate la poca lucidità, ma sono stanca.
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Piuma Bianca

Re: Le Teorie di Nemo

Messaggio da Piuma Bianca » gio 08/mar/2012 20:46:35

Akita e Sibilin ha scritto:Scusate la poca lucidità, ma sono stanca.
Idem io quando scrivevo il messaggio mio di prima, figurati xD
Akita e Sibilin ha scritto:Trovo la forma animale adattissima per cominciare, un simbolo per appigliarsi adeguatamente ad un'introspezione, che poi va approfondita con modalità squisitamente personali
Akita e Sibilin ha scritto:Il problema del partire in modo esclusivamente introspettivo è che potrebbero comparire ottimi esemplari di stupidità umana, come ne abbiamo visti in passato, questo è il mio unico cruccio.
È proprio questo che mi lascia perplesso: la forma animale può risultare un'ottimo appiglio, ma allo stesso tempo mi sembra un buon modo per ricreare ottimi esemplari di stupidità umana. Tanto per citare qualche fatto ad alcuni noti, giochicchiare con la visualizzazione e basarsi tanto sul concetto di forma può portare a mio parere a delle tragiche conseguenze, pensiamo ad esempio ai vari visualizzatori di molteplici daemon colorati e sorridenti (i togepi vi ricordano qualcosa?).

Inoltre, c'è una cosa che non mi dà pace e cioè questo:
Akita e Sibilin ha scritto:e poco importa la forma (che, tutti siamo d'accordo, credo, non è intrinseca al daimon)
Non sono così sicuro che siano così in tanti, al di fuori di noi, a pensarlo. Anzi, forum e persone esterne mi sembra dimostrino proprio il contrario.

Insomma, l'unica cosa che intendo sottolineare è questa:
La forma animale può a mio parere confondere, e tanto, una giovane mente gdreggiante, pronta a popolare la sua mente di immagini di fantasia perdendo di vista la peculiarità del proprio Daimon: l'unico custode della sua più profonda intimità.

Niente di più 8-)

Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 30

Re: Le Teorie di Nemo

Messaggio da Cassandra e Sibilin » gio 08/mar/2012 22:09:02

Da questo punto di vista sono perfettamente d'accordo con te: la strutturazione della comunicazione è il primo passo che si deve far fare ad una persona che si approccia al daimon per la prima volta, il resto viene dopo, perchè tutto il resto è costruzione che facciamo noi. A quel punto il discorso sulle forme animaliche faccio io si potrebbe inserire, ma, come ho detto, sono stanca e ho finito per ingarbugliarmi, scusate D: (che poi, sinceramente, il togepi non è un animale, e io non accetto le forme mitologiche o mostriciattoli parlanti come simbolo, sono solo simboli di altre cose umanissime D: al massimo possiamo parlare del famoso troll che dava da mangiare la biada al daimon cavallo)
In ogni caso, forse sono un po' troppo positivista su queste cose. Dovrei stare un po' più attenta xD
Intanto, mi è venuta un'idea: io proverò a parlare del daimonismo senza menzionare la forma. Voglio vedere come evolvono le cose, seguendo comunque un metodo rigoroso (accenno alla comunicazione e a cos'è il daimon davvero, poi il resto quando la comunicazione è avvenuta)... cosa ne potrebbe venire fuori?
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Avatar utente
Nemo-Cassandra
Daemian
Messaggi: 549
Iscritto il: dom 12/ott/2008 21:22:00
GPC: 17 mag 1994
Forma: Nessuna
Località: Bel Paese là dove il Sì sona.
Età: 26

Messaggio da Nemo-Cassandra » gio 08/mar/2012 22:33:42

Abbiate pietà di me, vi prego!
Ora come ora sono uno zombie, e settimana prossima sarò in gita con la classe.
Escluso questo week-end, nel quale inizierò a preparare la maggior parte della risposta, temo che una completa e totale risposta a tutti arriverà solo tra una settimana e passa.
Potete scrivere quel che volete, ci mancherebbe altro. Tuttavia, sappiate che così non è garantito che vi risponda a tutto, a vostro rischio e pericolo.
Ribadisco: abbiate pietà! ç_ç
Immagine

Avatar utente
Anny♥Shakri
Daemian
Messaggi: 442
Iscritto il: sab 04/apr/2009 13:21:00
GPC: 31 dic 2008
Località: Napoli Rara come Perla Nera...
Età: 29
Contatta:

Re: Le Teorie di Nemo

Messaggio da Anny♥Shakri » ven 09/mar/2012 12:32:56

Anche se in questa differenziazione sono considerata come daemian cittadina, il mio approccio è sempre stato selvatico, per metterla nei termini che ha usato E.
Nel senso che in modo selvatico, quindi naturale, HO VISUALIZZATO, e parlo al passato, perchè adesso è una cosa che non faccio più così spesso, anzi, quasi mai a dire il vero. Ho visualizzato due forme diverse, due simboli, e sono quasi certa che i simboli (nonostante fossero normalissimi simboli animali) rispecchiassero nei momenti in cui lo facevo la mia percezione del simbolo che mi ero posta in quei determinati periodi.
Quindi animale o non animale, cittadino o campagnolo, il discorso è sempre lo stesso, poco spazio ai fronzoli, e più spazio ai CONTENUTI, che come sappiamo è la cosa che CI piace di più!
Immagine

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 31

Re: Le Teorie di Nemo

Messaggio da Claudio-Olyandra » ven 09/mar/2012 12:43:58

Avrò pietà di te, fosti moderatore tonante. :P In fondo, questo è il topic delle tue teorie ed è cruciale la tua partecipazione. ;)

Invito tutti amichevolmente a pazientare un po': siamo - giustamente! - presi dall'ardore argomentativo, ma se poi la discettazione si ingarbuglia fino a non capirsi più nulla, sprechiamo una buona occasione di approfondimento. Peraltro, chi vuole esporre proprie teorie, magari prendendo spunto da Nemo, eppure articolandole in forma nuova o diversa, apra un argomento apposito. :)
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
Nemo-Cassandra
Daemian
Messaggi: 549
Iscritto il: dom 12/ott/2008 21:22:00
GPC: 17 mag 1994
Forma: Nessuna
Località: Bel Paese là dove il Sì sona.
Età: 26

Re: Le Teorie di Nemo

Messaggio da Nemo-Cassandra » ven 09/mar/2012 15:41:42

L'idea di Claudio è buona: visto che gli argomenti sviluppati sono tanti e diversi, direi che conviene aprire un altro topic.
In questo qui, così, si potrà rispondere solo a ciò che concerne le mie teorie e basta.
E' un compromesso buono per voi (che potete filosofare senza restrizione) e per me (che avrò meno peso) xD
Immagine

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 31

Re: Le Tre Tesi Universali + la "Quarta Tesi" (by Nemo)

Messaggio da Claudio-Olyandra » lun 19/mar/2012 21:21:47

Ehm... sei defunto? :P

P.S. Ma come? Abbiamo convenuto di evitare intitolazioni altisonanti per le varie teorie, in modo da non condizionare i novizi, e ora te ne esci con le tesi universali? :lol:
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
Saphiry e Deianira
Daemian
Messaggi: 5082
Iscritto il: lun 13/nov/2006 18:42:00
GPC: 15 nov 2006
Forma: Duck toller
Località: Un po' qui, un po' là
Età: 27

Re: Le Tre Tesi Universali + la "Quarta Tesi" (by Nemo)

Messaggio da Saphiry e Deianira » mar 20/mar/2012 13:49:28

Io ho letto un po' e alquanto velocemente.
Per quanto riguarda la prima teoria, sono d'accordo. Il daimon c'è perchè è una parte di noi e della nostra coscienza.
Inoltre tutti ci parlano, anche se non lo sanno. A chiunque capita di "parlare da solo".
Poi, io non sono migliorata psicologicamente da che ho conosciuto Pho, ma caratterialmente si :mrgreen:
Per la seconda tesi sono meno d'accordo.
Ok per la comunicazione, ci può stare.
Per la forma, mi dispiace ma, come ho detto ad Anna, credo proprio che il daimon abbia forma animale.
La mia idea era quella originaria: il daimon è una parte di noi, una voce che proiettiamo in un corpo, e questo corpo rappresenta sia noi che loro. Non vedo come una goccia d'acqua, un essere umano o una pantofola possano rappresentarci (anche se sul TDF si vedeva l'analisi della lattuga :mrgreen:).
In realtà ho notato che qui moltissimi diffidano ora della teoria della forma animale.
Non sono una filosofa (e non ho interesse nel diventarlo), quindi non starò qui troppo a fare sofismi. Non è il settore adatto a me.
Comunque, questa è la mia opinione :3

Edit: sono una Daemian Cittadina, a quanto pare. Mi sembra appropriata persino una divisione in vecchia e nuova scuola, a 'sto punto :mrgreen:

RE-EDIT: Io non credo di aver mai costretto nessuno a cercarsi la forma del proprio daimon, ma potete star sicuri che se un novizio mi chiedesse in proposito, un'analisi inversa gliela suggerirei. Così come gli direi di guardarsi quelle regolari. E' per questo che ci sto ancora lavorando.
E personalmente ritengo che l'idea di forma fissa sia utile: non si può dire di essere da bambini come si è da adulti. Tutti cambiano ed assumono un carattere più maturo in cui diversi tratti non cambiano più e restano, appunto, "stabili", com'è stabile il daimon. I miei dubbi sono più che altro sull'età in cui stabilizza (io ho 18 anni e Pho muta forma).
7w6, ESTP, Gryffindor, Chaotic Good, Outsider

We're just a step from fearless,
reach out for me, my dearest.
Don't you cry,
you don't know, you're almost near it


1w9, INTJ, Raverin, Neutral Good, A Good Dog
Mostra

Rispondi