Differenze tra soggettivisti e simbolisti

In questa sezione sono illustrati i punti caratteristici della scuola del Daimonismo che nega l'utilità delle analisi delle forme per l'introspezione.
Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 31

Re: Differenze tra soggettivisti e simbolisti

Messaggio da Cassandra e Sibilin » sab 02/apr/2016 22:36:06

Luke, sono troppo stanca per leggerti oggi. XD
Però voglio un attimo sapere, quel conteggio l'hai fatto eliminando ESCLUSIVAMENTE i tpoic in scuola simbolista o anche quelli in piazza etc?
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Avatar utente
Bird
Daemian
Messaggi: 5438
Iscritto il: dom 23/giu/2013 19:26:25
GPC: 20 lug 2008
Forma: Gattopardo Timidone
Località: All of time and space.
Età: 24

Re: Differenze tra soggettivisti e simbolisti

Messaggio da Bird » sab 02/apr/2016 23:06:43

Luke e Kyriax ha scritto:del resto non possiamo escludere dal conteggio i commenti che non contribuiscono effettivamente alla crescita del forum: come faremmo a contarli? E esattamente dove starebbe il confine? Sebbene siamo tutti convinti che un post "u.u" non dica niente e un lungo post sulla possibile interpretazione di un comportamento dell'animale in questione sia potenzialmente molto utile e costruttivo, non è chiaro dove sia il limite tra le due cose, quindi non ha senso neanche parlarne.
....non ho capito sta cosa. In che senso "dove sarebbe il confine?"? Non è già abbastanza sapere che "u.u" non vuol dire nulla e potrebbe essere evitato, mentre un commento di critica all'analisi è, in quanto tale, costruttivo e contribuente???
intp | 5w6 | ravenrin | chaotic neutral | house lannister | the architect
Immagine
estj | 1w9 | slytherpuff | lawful neutral | house stark | the carer

Avatar utente
Luke e Kyriax
Amministratore
Messaggi: 3712
Iscritto il: dom 20/gen/2008 12:57:00
GPC: 19 gen 2008
Località: Torino, Genova
Età: 26

Re: Differenze tra soggettivisti e simbolisti

Messaggio da Luke e Kyriax » sab 02/apr/2016 23:30:36

Cassandra e Sibilin ha scritto:Luke, sono troppo stanca per leggerti oggi. XD
Tranquilla xD
Cassandra e Sibilin ha scritto:Però voglio un attimo sapere, quel conteggio l'hai fatto eliminando ESCLUSIVAMENTE i tpoic in scuola simbolista o anche quelli in piazza etc?
Entrambi i conteggi escludono tutti i messaggi in "Presentazioni, in Piazza, in Galleria d'Arte o in sezioni di esercitazione o di quarantena" come da requisiti attuali. Il secondo esclude anche quelli in Scuola simbolica (e per parità in Scula soggettivista, ma sono la minoranza, ovviamente).

Io non voglio assolutamente risultare polemico, dico solo che ciò che dice Irene non è così campato per aria.
C'è da dire che gli utenti che sono ancora sui 100 messaggi non è detto che abbiano così alte percentuali di messaggi nella sezione simbolista. Spesso non scrivono ancora analisi né credo che passino molto a commentare le analisi altrui se non per vedere quali/quanto sono adatte per loro...questo fatto può rendere il tutto meno rilevante, rendendo di fatto quasi indifferente l'inclusione o l'esclusione della sezione nel computo.

liaison ha scritto:
Luke e Kyriax ha scritto:del resto non possiamo escludere dal conteggio i commenti che non contribuiscono effettivamente alla crescita del forum: come faremmo a contarli? E esattamente dove starebbe il confine? Sebbene siamo tutti convinti che un post "u.u" non dica niente e un lungo post sulla possibile interpretazione di un comportamento dell'animale in questione sia potenzialmente molto utile e costruttivo, non è chiaro dove sia il limite tra le due cose, quindi non ha senso neanche parlarne.
....non ho capito sta cosa. In che senso "dove sarebbe il confine?"? Non è già abbastanza sapere che "u.u" non vuol dire nulla e potrebbe essere evitato, mentre un commento di critica all'analisi è, in quanto tale, costruttivo e contribuente???
"u.u" senza dubbio non è costruttivo.
"Secondo me il punto relativo al relazionarsi col partner si basa troppo sul comportamento specifico della tal sottospecie, nella tal altra non è raro che bla bla" è senza dubbio costruttivo (o lo sarebbe se si riferisse ad un'analisi reale e avesse dei dati a supporto xD)
"Mi piace...però dove hai trovato le informazioni per gli ultimi due punti?" è costruttivo? Forse sì.
"Bella analisi!" è costruttivo? Forse meno.
"È STRAFIGO U.U" è costruttivo? Probabilmente non molto più del solo "u.u"

Non è possibile stabilire un criterio oggettivo per valutarne l'utilità, e a meno di non volersi mettere a considerare uno per uno tutti i messaggi (?!?) per deciderne in base ad un criterio arbitrario la costruttività, non ha senso considerare quest'ultima come parametro in gioco. E infatti non è questo il punto della questione: non si sta discutendo il valore del contributo che viene dato dagli utenti che commentano le analisi, perché non avrebbe molto senso farlo. Quando e come decideresti se un messaggio va contato o meno? Non è questo il punto.
INTP - 9w1 - Raverin
(mi hanno detto così; però francamente non ne ho idea)

Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 31

Re: Differenze tra soggettivisti e simbolisti

Messaggio da Cassandra e Sibilin » sab 02/apr/2016 23:45:31

Nooo, ma io non ho mai detto che non fosse una cosa campata per aria, solo che bisognerebbe trovare una soluzione equa per tutti. °-°
Sono curiosa: tra quelli esclusi senza analisi e quelli esclusi con analisi quanta differenza c'è?
Il problema è che bisognerebbe tipo contare gli anni passati, eccetera, mentre comunque il conteggio ammette un periodo tot di tempo. Io sono qui dal 2008 e ho avuto periodi altalenanti di interesse per le analisi. °-°

No vabbè, oggi sragiono e leggo meglio domani.
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Avatar utente
Bird
Daemian
Messaggi: 5438
Iscritto il: dom 23/giu/2013 19:26:25
GPC: 20 lug 2008
Forma: Gattopardo Timidone
Località: All of time and space.
Età: 24

Re: Differenze tra soggettivisti e simbolisti

Messaggio da Bird » dom 03/apr/2016 21:11:10

Luke e Kyriax ha scritto:"Secondo me il punto relativo al relazionarsi col partner si basa troppo sul comportamento specifico della tal sottospecie, nella tal altra non è raro che bla bla" è senza dubbio costruttivo (o lo sarebbe se si riferisse ad un'analisi reale e avesse dei dati a supporto xD)
"Mi piace...però dove hai trovato le informazioni per gli ultimi due punti?" è costruttivo? Forse sì.
"Bella analisi!" è costruttivo? Forse meno.
"È STRAFIGO U.U" è costruttivo? Probabilmente non molto più del solo "u.u"
Forse sono io che sono dura, ma.
Riconosco che non si può andare ripescare ogni singolo messaggio, ma siamo d'accordo sul fatto che il criterio di utilità di cui parli è il contributo all'analisi stessa, no?
intp | 5w6 | ravenrin | chaotic neutral | house lannister | the architect
Immagine
estj | 1w9 | slytherpuff | lawful neutral | house stark | the carer

Avatar utente
Luke e Kyriax
Amministratore
Messaggi: 3712
Iscritto il: dom 20/gen/2008 12:57:00
GPC: 19 gen 2008
Località: Torino, Genova
Età: 26

Re: Differenze tra soggettivisti e simbolisti

Messaggio da Luke e Kyriax » sab 09/apr/2016 13:57:09

Tra guasto del pc e cose mi ero dimenticato di rispondere.
Cassandra e Sibilin ha scritto:Nooo, ma io non ho mai detto che non fosse una cosa campata per aria, solo che bisognerebbe trovare una soluzione equa per tutti. °-°
Credo che fosse proprio questo lo scopo del post di Irene xD
Cassandra e Sibilin ha scritto:Sono curiosa: tra quelli esclusi senza analisi e quelli esclusi con analisi quanta differenza c'è?
Avevo postato alcuni di questi conteggi prima ma li riposto adesso completi e aggiornati:
  • Utente [user]178[/user]
  • Totale messaggi: 4366
  • Messaggi senza contare quelli pubblicati in Presentazioni, in Piazza, in Galleria d'Arte o in sezioni di esercitazione o di quarantena: 2568
  • Messaggi senza contare quelli pubblicati in Presentazioni, in Piazza, in Galleria d'Arte, Scuola simbolica o in sezioni di esercitazione o di quarantena: 1276
  • Messaggi senza contare quelli pubblicati in Presentazioni, in Piazza, in Galleria d'Arte, Scuola simbolica, Scuola soggettivista o in sezioni di esercitazione o di quarantena: 1261
La differenza tra i due conteggi grassettati è 1307.
Cassandra e Sibilin ha scritto:Il problema è che bisognerebbe tipo contare gli anni passati, eccetera, mentre comunque il conteggio ammette un periodo tot di tempo. Io sono qui dal 2008 e ho avuto periodi altalenanti di interesse per le analisi. °-°
No aspetta, quello che qui è in discussione (credo...?) è il punto 2 dei requisiti, che recita "ha pubblicato almeno X messaggi, senza contare quelli provvisori (avvisi o promemoria destinati alla cancellazione e prove tecniche) e quelli pubblicati in Presentazioni, in Piazza, in Galleria d'Arte o in sezioni di esercitazione o di quarantena;". in questo conteggio non sono presi in considerazione intervalli temporali, ma vengono calcolati tutti i messaggi inviati sul forum escluse le sezioni indicate.
liaison ha scritto:Forse sono io che sono dura, ma.
Riconosco che non si può andare ripescare ogni singolo messaggio, ma siamo d'accordo sul fatto che il criterio di utilità di cui parli è il contributo all'analisi stessa, no?
Non sono sicuro di avere capito cosa non hai capito.
Il criterio di utilità è il contributo all'analisi stessa, ma esattamente qual è un criterio oggettivo per determinare se un commento costituisce effettivamente un vero e concreto contributo o meno?
Comunque non si sta parlando di considerare solo i messaggi utili e ignorare gli altri dal computo perché non è quello il punto della questione e comunque (come dicevo) non sarebbe possibile né da un punto di vista teorico (manca un criterio oggettivo ben definito) né da un punto di vista pratico (anche trovando tale criterio bisognerebbe applicarlo a migliaia di messaggi uno a uno).
INTP - 9w1 - Raverin
(mi hanno detto così; però francamente non ne ho idea)

Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 31

Re: Differenze tra soggettivisti e simbolisti

Messaggio da Cassandra e Sibilin » sab 09/apr/2016 21:02:43

Io mi sono persa, gente D=
Quindi, che si fa?
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Rispondi