Il daimon e il seme

Pubblichiamo teorie ed esperienze su forma e stabilizzazione!
Avatar utente
Pandemonium
Amministratrice
Messaggi: 4925
Iscritto il: sab 25/feb/2012 14:47:57
GPC: 24 giu 2009
Forma: Cinghiale
Località: Piemonte
Età: 22

Il daimon e il seme

Messaggio da Pandemonium » gio 17/ago/2017 11:27:44

Oggi vi espongo una mia idea, che vuole mettere in discussione non le analisi, ma la modalità con cui vengono affrontate.
Infatti, si tende a ricercare la forma animale a noi più affine... per come siamo nel presente. Se siamo estroversi, socievoli, tolleranti, ecc saremo probabilmente cani domestici, mentre se si è più schivi, ambiziosi, pigri probabilmente i nostri candidati saranno felini.
La domanda di oggi è: è giusto che il daimon assuma la forma di un animale che rispecchia cose di noi che già sappiamo?
Ha senso che assuma una forma che non dice nulla di più di me, se non già ciò che ho già scoperto?

La mia domanda è saltata fuori da quando Ka ha assunto la forma di un lupo nero. Una forma che è apparsa prima a livello onirico, ripresentata dopo un percorso psicologico ed infine scelta da lui stesso.
Il lupo non è un animale che mi rappresenta. Per nulla. Forse io sarei più un pappagallo chiacchierone e rompipalle al momento. Ma non è così che la pensa Ka: lui sostiene che è la forma giusta. Il nucleo. Il seme.

Vorrei farvi dunque riflettere sul senso del seme: se il daimon con la forma in realtà non stia altro che tirando fuori il nostro io originale, non corrotto dalla società e dall'ambiente?

E il significato? Ottima domada: dopo mesi (in realtà anni) ancora non ho compreso il lupo nero, nonostante compaia sempre, sempre, sempre quando qualcosa non va, per salvarmi. Può avere un significato archetipo o mutare per ogni persona. Per esempio, io potrei vedere nel lupo un simbolo di potere positivo, un altro può associare al lupo il cattivo delle fiabe, e quindi un negativo.

Cosa ne pensate? Il seme può essere uno dei fini del daimonismo in quanto riflessione interiore? Un mezzo per sondare il nostro inconscio, in maniera più consapevole?
ESFP | 3w2 | Hufflepuff | House Lannister | Cassandra Pentaghast | Pagan
Immagine
Grazie a Bolla, Sapha e Shi per le bellissime immagini!

Avatar utente
Andrea
Daemian
Messaggi: 258
Iscritto il: dom 14/ago/2016 23:10:56
GPC: 15 ago 2015
Forma: Trigre
Età: 25

Re: Il daimon e il seme

Messaggio da Andrea » gio 17/ago/2017 11:53:37

Il concetto di seme mi ricorda non poco quello espresso da Hillman con la teoria della ghianda: come nel seme vi è già la pianta, nel daimon vi è il carattere, il destino della persona (destino non come predestinazione, ma più come vocazione).

Uno potrebbe obiettare che il carattere della persona risalta già dalla semplice analisi della forma, ma dal canto mio ritengo che questa sia semplicemente un'istantanea della nostra vita in un particolare momento, estremamente circoscritta e limitata, insufficiente a definire il carattere di una persona. Senza contare che alla fine dice cose di noi che già sappiamo, rendendola poco utile per l'introspezione, quando invece la "vera forma" non riusciamo a capirla, proprio perché ci dice cose a noi ignote: lati di noi che abbiamo dimenticato... o che dobbiamo ancora scoprire.
Andrea|Daemian|INTP|5w6|Slytherclaw
Hagen|Daimon|MBTI non trovato, si prega di contattare l'amministratore

Avatar utente
Bird
Daemian
Messaggi: 5436
Iscritto il: dom 23/giu/2013 19:26:25
GPC: 20 lug 2008
Forma: Gattopardo Timidone
Località: All of time and space.
Età: 23

Re: Il daimon e il seme

Messaggio da Bird » gio 17/ago/2017 12:39:09

Mi piace questa teoria, perché credo sia più vicina a come vivo io il daimonismo (e quindi anche tu, Ary). Come ho detto più volte la forma del serval è arrivata per noi quasi dal nulla, in quei tempi proiettavo Auryn in forma di ocelot ma per scopi puramente estetici, non avevo voglia di fare form-finding e la forma mi piaceva, così luii lo faceva e basta. Ma dopo un paio di settimane, ecco che spunta il gatto coi trampoli, e da quel giorno non se n'è più andato. Luii mi disse "secondo me siamo al capolinea", un po' come Ka ti ha detto (o comunque fatto capire) che il lupo è il seme, il nucleo. Negli anni ho avuto periodi più o meno brutti, e in quei casi luii cambiava forma probabilmente per riflettere quello che stavo passando, e forse anche aiutarmi a superarlo, per ritornare la vera me, la "me dorata", come dice sempre luii.

In sostanza quindi concordo con te, perché no matter what, il serval torna sempre, anche se forse adesso qualche punto dell'analisi stonerebbe con me, ma sono comunque arrivata alla tua stessa conclusione, ovvero che il serval sarei io senza le restrizioni della società eccetera.

Volevo però precisare una cosa: tu hai chiesto se fosse "giusto" che il daimon prendesse una forma che ci dice solamente cose che sappiamo, e secondo me quello dipende unicamente dal singolo, o meglio, da daemian/daimon. Nel daimonismo non c'è da parlare di giusto/sbagliato, secondo me, quindi se qualcuno si trova bene semplicemente rivedendosi in un animale, nei punti che di sé già conosce, perché no.

EDIT: ultima cosa: in tutto ciò non credo assolutamente che le analisi siano inutili, e il fatto che io le abbia trascurate da un bel po' (sia nello scriverle che nel leggerle), non significa che un giorno non potrei tornare a bazzicarci più frequentemente.
intp | 5w6 | ravenrin | chaotic neutral | house lannister | the architect
Immagine
estj | 1w9 | slytherpuff | lawful neutral | house stark | the carer

Avatar utente
Pandemonium
Amministratrice
Messaggi: 4925
Iscritto il: sab 25/feb/2012 14:47:57
GPC: 24 giu 2009
Forma: Cinghiale
Località: Piemonte
Età: 22

Re: Il daimon e il seme

Messaggio da Pandemonium » gio 17/ago/2017 12:52:52

Bird ha scritto:
gio 17/ago/2017 12:39:09
Volevo però precisare una cosa: tu hai chiesto se fosse "giusto" che il daimon prendesse una forma che ci dice solamente cose che sappiamo, e secondo me quello dipende unicamente dal singolo, o meglio, da daemian/daimon. Nel daimonismo non c'è da parlare di giusto/sbagliato, secondo me, quindi se qualcuno si trova bene semplicemente rivedendosi in un animale, nei punti che di sé già conosce, perché no.
Ho probabilmente sbagliato parola, effettivamente "giusto" può sembrare err su una cosa tanto personale. Mi chiedevo se a livello introspettivo fosse utile. È ovvio che se una persona che ora è un cane e si trova bene con un daimon cane che rispecchia il suo presente va benissimo - perché la forma incanala la comunicazione e possono allo stesso modo scavarsi dentro anche senza una forma-seme.
ESFP | 3w2 | Hufflepuff | House Lannister | Cassandra Pentaghast | Pagan
Immagine
Grazie a Bolla, Sapha e Shi per le bellissime immagini!

Avatar utente
Bird
Daemian
Messaggi: 5436
Iscritto il: dom 23/giu/2013 19:26:25
GPC: 20 lug 2008
Forma: Gattopardo Timidone
Località: All of time and space.
Età: 23

Re: Il daimon e il seme

Messaggio da Bird » gio 17/ago/2017 14:43:49

Pelle di Lupo ha scritto:
gio 17/ago/2017 12:52:52
Bird ha scritto:
gio 17/ago/2017 12:39:09
Volevo però precisare una cosa: tu hai chiesto se fosse "giusto" che il daimon prendesse una forma che ci dice solamente cose che sappiamo, e secondo me quello dipende unicamente dal singolo, o meglio, da daemian/daimon. Nel daimonismo non c'è da parlare di giusto/sbagliato, secondo me, quindi se qualcuno si trova bene semplicemente rivedendosi in un animale, nei punti che di sé già conosce, perché no.
Ho probabilmente sbagliato parola, effettivamente "giusto" può sembrare err su una cosa tanto personale. Mi chiedevo se a livello introspettivo fosse utile. È ovvio che se una persona che ora è un cane e si trova bene con un daimon cane che rispecchia il suo presente va benissimo - perché la forma incanala la comunicazione e possono allo stesso modo scavarsi dentro anche senza una forma-seme.
Ecco sì, forse in quel senso è più adatto, ma penso comunque che dipenda dalla comodità del daemian, e a come vive il daimonismo, ecco.
intp | 5w6 | ravenrin | chaotic neutral | house lannister | the architect
Immagine
estj | 1w9 | slytherpuff | lawful neutral | house stark | the carer

Avatar utente
Yomi
Matooranda (attenti, morde)
Messaggi: 2537
Iscritto il: ven 28/giu/2013 22:36:42
GPC: 11 nov 2014
Forma: Variabile
Località: Torino
Età: 19
Contatta:

Re: Il daimon e il seme

Messaggio da Yomi » gio 17/ago/2017 15:11:37

Io non potrei mettere piu' di tanto becco perche' non sono (o meglio siamo) in grado di comprendere appieno l'adozione delle forme per compatibilita' di analisi, ma ammetto che trovo molto interessante questa teoria e da un lato mi ricorda un po' il soggettivismo, anche se non vorrei dire cose sbagliate. In fondo, a parte i primi tempi, noi abbiamo sempre fatto affidamento alla forma che ci sentivamo dentro ("dal profondo del profondo"), in ogni periodo; a me sembra una cosa piuttosto simile a quello che descrivi tu, nonostante non fosse una cosa fissa ma bensi' momentanea.
Ma a parte questo, mi rende piuttosto contenta che ognuno piano piano trovi il suo seme, la sua identita' con il passare del tempo, stranamente mi rende quasi orgogliosa, e non ne ho idea del motivo.
Yomi
ENFJ | 4w5 | Chaotic Neutral | Daemian


❝이 슬픔 뒤엔 웃는 날이 올까
해가 뜨기 전이 가장


Immagine Immagine Immagine

Immagine

어두운 것처럼
조금만 견디면 닿을 수 있어❞



ISFP | 9w1 | Chaotic Good | Daemon
Diana


Avatar utente
Kasei
Daemian
Messaggi: 1850
Iscritto il: mer 31/dic/2008 16:45:00
GPC: 30 dic 2008
Forma: The Thing
Località: Silent Hill Historical Society
Età: 23

Re: Il daimon e il seme

Messaggio da Kasei » gio 17/ago/2017 16:45:25

Provo a scrivere qualcosa, "dall'alto della mia esperienza" (?)
Dunque, ricordo che all'inizio all'interno del forum si dava parecchia importanza alle analisi; solo con il tempo ho capito di quanto fossimo effettivamente parecchio influenzati da QOM.
Il punto è che il nostro mondo non è quello di Lyra: la forma del daimon può cambiare quanto e in cosa vogliamo, senza limiti.
Anche io mi affido molto alle analisi, ma è capitato molte volte che Go cambiasse forma senza un determinato motivo (vedi scarabocchio.) .
Se all'inizio il concetto di soggettivismo stonava parecchio con le mie idee, alla fine ho cominciato a pensare: "perché no?"
Dopotutto, stiamo parlando di qualcosa di immateriale a cui attribuiamo una forma per facilitare la comunicazione; quindi perché non posso dare a questo qualcosa la forma animale che mi sento "dentro"? Perché seguire un'analisi che sento stretta, quando posso stare in pace con me stesso ed utilizzare una forma che sono certo mi rappresenti?
In questi ultimi giorni, Go ha assunto quella di un gabbiano per la nostalgia che provavo nei confronti del mio paese.
Però.. credo sia solo quello, nostalgia. Temo non abbia un significato più profondo. Oppure lo ha, solo che non voglio vederlo perché sto bene in forma di corvidi vari (?)
se il daimon con la forma in realtà non stia altro che tirando fuori il nostro io originale, non corrotto dalla società e dall'ambiente?
Questo secondo me cambia da persona a persona, con la concezione della forma.
Se per me forma = carattere, magari per un'altra persona forma = animale "totem" che credo mi rappresenti meglio.
Come ha detto Flevs, nel daimonismo non possiamo parlare di giusto o sbagliato, essendo una cosa soggettiva.
E' comunque molto interessante capire cosa ci spinge ad adottare una determinata forma c:


Immagine

It's a city of dreams, and I'm a big dreamer

Immagine

Avatar utente
Lionheart
Matooranda (attenti, morde)
Messaggi: 3645
Iscritto il: sab 07/giu/2014 09:49:18
GPC: 08 lug 2012
Forma: Caracal
Località: Sotto il porticato di Teramo

Re: Il daimon e il seme

Messaggio da Lionheart » ven 18/ago/2017 00:14:16

AAAA quanto ti adoro quando scrivi certe cose <3
Mi piace questa teoria, mi piace proprio.
Personalmente, mi sono sempre affidata alle analisi e mi ci sono (quasi) sempre trovata bene. Voglio dire, Apo prendeva la forma che mi rappresentava (...o che pensavo mi rappresentasse) e pace.
Però... come per te il lupo nero, è un paio d'anni ormai che il leone è una presenza decisamente ricorrente e all'inizio non mi spiegavo proprio il perché. Me lo spiego poco ancora ora, sia chiaro, dato che caratterialmente mi rispecchia poco o nulla.
L'unica teoria che ho formulato finora a riguardo è che il leone rappresenterebbe il mio desiderio inconscio di "come vorrei essere", ma dovrei pensarci meglio se potrebbe, in qualche modo, essere il mio "seme".
INTP | 5w6 | Raverin | House Stark | True Neutral | Erudite | Daemian
Immagine
ISTJ | 8w9 | Slytherdor | House Targaryen | Lawful Neutral | Candor | Daimon


BUT IF I FLY OR IF I FALL, AT LEAST I CAN SAY I GAVE IT ALL.

Avatar utente
Hirene
Daemian
Messaggi: 1371
Iscritto il: mer 30/lug/2014 11:42:54
GPC: 06 ago 2014
Forma: Nessuna
Località: Teiera
Età: 22

Re: Il daimon e il seme

Messaggio da Hirene » ven 18/ago/2017 08:26:27

Benchè io non sia di queste parti (Simbolismo & Friends), sono rimasta affascinata da questa teoria.
Il daimon dovrebbe essere quella parte di noi che ci aiuta a comprenderci meglio, nel profondo; con luii (o leii) siamo in grado di riscoprirci totalmente, rivelando tratti della nostra personalità che ci sembravano lontani.
E, in questo, la forma non deve essere da meno.
Ricordo che nei primi tempi Eru aveva assunto la forma (non so se chiamarla forma, poichè l'ho proiettato solo qualche volta) da topolino/criceto, rivelandomi tratti che io non mi ero mai accorta di avere (dopotutto era una stupida bambina speciale :lol: ).
ISFJ ☯ Fieramente Hufflepuff ☯ Thunderbird House ☯ Abneganti ☯ Casa Stark ☯ Enneatipo 9w1 ☯ Daemian
Assenza di connessione ☯ Daimon

Avatar utente
Pandemonium
Amministratrice
Messaggi: 4925
Iscritto il: sab 25/feb/2012 14:47:57
GPC: 24 giu 2009
Forma: Cinghiale
Località: Piemonte
Età: 22

Re: Il daimon e il seme

Messaggio da Pandemonium » ven 18/ago/2017 13:29:40

Vi ringrazio per le risposte e l'interesse: questo argomento mi sta affascinando da qualche mese e grazie a certe letture di stampo psicoanalitico vorrei potermi dare delle risposte. A me, al forum.
Mi piacerebbe inoltre provare a dare alle analisi un altro aspetto. Certamente non voglio stravolgerle, né tanto meno minimizzare il grosso lavoro che vi è dietro, ma provare ad aggiungere ad esse il significato folkloristico, archetipo e interiore di determinati animali. Chi non è interessato skippa, a chi può incuriosire, legge.
Probabilmente dopo più letture e studi mi darò da fare. Per ora il mio contributo è questo. Accetto critiche, idee, qualsiasi cosa :)
ESFP | 3w2 | Hufflepuff | House Lannister | Cassandra Pentaghast | Pagan
Immagine
Grazie a Bolla, Sapha e Shi per le bellissime immagini!

Rispondi