Regole di formattazione delle analisi dirette

Illustriamo i capisaldi ed i metodi dell'analisi diretta ed inversa!
Bloccato
Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Regole di formattazione delle analisi dirette

Messaggio da Claudio-Olyandra » sab 24/ago/2013 17:15:05

Allo scopo di garantire la fluidità, l'uniformità e l'efficienza dell'ordinamento delle analisi dirette, stabilisco le seguenti regole. :)


REGOLE STRUTTURALI GENERALI.
Titolo: [Analisi.] CATEGORIA TASSONOMICA - Nome comune (Nome scientifico) (*1*)
Corpo: [analisi.] Nomi comune e scientifico; eventuali profili MBTI ed Enneagramma; immagini; testo dell'analisi; fonti consultate; note. [/analisi.] (*1*) (*2*)

REGOLE STRUTTURALI SPECIALI.
1) Per le analisi tratte da altri siti o forum, allo scopo di renderle facilmente riconoscibili ed agevolarne la revisione da parte del CRA, la stringa [.Analisi] nel titolo e l'omonimo comando nel corpo devono essere omessi.
2) Per le analisi di razze, allo scopo di evitare ridondanze e di raggruppare tutte le razze di una stessa specie o sottospecie nell'indice alfabetico, nel titolo il nome scientifico dev'essere omesso ed il nome comune dev'essere scritto così: Nome specie o sottospecie | Nome razza.
3) Per le analisi di forme mitologiche, il nome scientifico non esiste e, allo scopo di sollecitare i lettori a valutare accuratamente la loro attendibilità, il titolo dev'essere scritto così: MITOLOGICA - Nome comune (Forma controversa).
4) Per le analisi di forme scherzose, il nome scientifico non esiste e, allo scopo di avvisare i lettori della loro intrinseca assurdità, il titolo dev'essere scritto così: SCHERZOSA - Nome comune (Forma insensata).
5) Per le analisi che trattano uno specifico tema trasversale a più forme, il nome scientifico non esiste ed il titolo dev'essere scritto così: TEMATICA - Tema sviluppato.
6) Per le analisi in attesa di rifacimento o di eliminazione, la stringa [.Analisi] nel titolo deve essere preceduta dalla stringa ---DA RIFARE--- o ---DA RIFARE O ELIMINARE---

REGOLE FORMALI.
1) Nel nome scientifico (e, tendenzialmente, anche in quello comune):
A) i taxa di rango superiore alla specie hanno l'iniziale maiuscola ed i taxa di rango pari od inferiore alla specie hanno l'iniziale minuscola;
B) i taxa di rango superiore al genere sono declinati al plurale ed i taxa di rango pari od inferiore al genere sono declinati al singolare.
2) Il titolo dev'essere il più possibile chiaro e succinto: i nomi comuni e scientifici alternativi devono essere segnalati nel corpo dell'analisi.
3) Se il titolo supera la lunghezza massima consentita dal sistema, il nome scientifico può essere abbreviato, puntato od omesso, secondo le circostanze.
4) Ferma rimanendo la libertà redazionale in ordine allo stile ed al contenuto (purché chiaro, completo e corretto) dell'analisi, il testo delle analisi non sinottiche e non tematiche può essere, in alternativa o in cumulo: A) articolato in punti, divisi almeno nei seguenti paragrafi: relazione cogli altri; relazione con se stesso; vita di coppia; di fronte a un pericolo; punti di forza e di debolezza; B) articolato in tratti, divisi almeno nei seguenti paragrafi: tratti fondamentali; tratti importanti.
5) Nel testo dell'analisi i contenuti principali possono essere distinti da quelli secondari tramite l'uso di grassetto, corsivo, sottolineato o altri accorgimenti stilistici.

NOTE.
(*1*) Ricordate di sopprimere il punto in apertura e in chiusura del comando : vi è stato inserito soltanto per impedirne l'attivazione.
(*2*) Se l'analisi è corredata di uno o più profili MBTI o Enneagramma, il comando di apertura deve assumere questa forma: [.analisi="elenco dei profili MBTI ed Enneagramma, separati da virgola e spazio"].

Modificato da Luke e Kyriax, 1 marzo 2018 00:08
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Bloccato