[Analisi] SPECIE - Vedova nera (Latrodectus mactans)

Analisi dirette di Invertebrati!
Rispondi
Avatar utente
Pandemonium
Amministratrice
Messaggi: 4927
Iscritto il: sab 25/feb/2012 14:47:57
GPC: 24 giu 2009
Forma: ???
Località: Piemonte
Età: 22

[Analisi] SPECIE - Vedova nera (Latrodectus mactans)

Messaggio da Pandemonium » lun 29/gen/2018 13:17:36

Vedova nera
Latrodectus mactans

Immagine

Tipi psicologici: intj, istj
Enneagramma: 1, 5, 8
Il maschio della specie è più piccolo e non velenoso. L'analisi seguente tenta di mettere in relazione entrambi i sessi, quindi non è specifica della vedova femmina o della vedova maschio. Ricordate che se per voi questo è importante, la vedova nera maschio è più passiva, meno ambiziosa e di fronte ad un pericolo fugge, raramente risponde a tono. La femmina invece aggredisce senza timore anche nemici tanto più grandi di lei, come l'uomo.

Introverso, burbero. [La vedova nera possiede una macchia rossa a forma di clessidra sull'addome: ha la funzione di mettere in guardia un potenziale predatore della sua pericolosità. Si tratta di una specie solitaria per cui pure l'atto dell'accoppiamento spesso risulta pericoloso: il maschio infatti deve procedere con cautela per evitare di venire scambiato per una preda e di conseguenza aggredito.]

Se il tuo daimon è una vedova nera, sei sicuramente una persona molto introversa. Non ami affatto il contatto altrui e senti di potere essere davvero sereno solo quando sei in solitudine. Non è strano che tu abbia bisogno di davvero molto tempo per conto tuo. Non sei assolutamente l'anima della festa e non ti interessa esserlo. Rifuggi gli eventi sociali e normalmente non fai una buona impressione agli altri, che ti bollano come antipatico, chiuso o burbero. Non reputi importante venire apprezzato, e generalmente mandi via a cattive parole chi si avvicina troppo a te. Può essere che trovi difficile o in generale troppo complicato rapportarti con gli altri. Per questo motivo hai davvero pochissimi legami. La maggiorparte dei rapporti che intrattieni sono di lavoro o di pura conoscenza. Pochi possono dire di essere tuoi amici e i rapporti intimi ti mettono a disagio. Forse le persone che rispetti e con le quali ti trovi si possono contare davvero sulle dita. Ci metti davvero tanto ad aprirti e ad accettare la presenza di qualcun altro. Non incentivi inoltre la comunicazione, dato che sei piuttosto aggressivo con gli estranei che ficcanasano.
Ovviamente trovi più stimolante occuparti di hobby e lavoro in solitudine. Non sei un buon leader, sei molto taciturno e non si può certo dire che ami comunicare o metterti in relazione con gli altri. Preferisci gestirti da solo.

Riservato. [La sua vita è notturna e durante il giorno rimane nella sua tana o sotto una pietra.]

Come si può intuire, la vedova nera è una persona molto riservata. Odia parlare di sè e generalmente non dà mai voce ai suoi pensieri, preferendo districarli all'interno della sua mente, in solitudine. Può sembrare che spenda davvero molto tempo a riflettere, la vedova nera ama stare nei suoi pensieri ed immaginare un sacco di cose, anche se normalmente le sue riflessioni sono incentrate sul mondo pratico, sul lavoro e su come risolvere i problemi più pragmatici. Può sembrare calcolatrice, forse un po' cinica.
Si apre solo con pochissime persone, e quando dico pochissime, intendo pochissimissime. Potrebbe anche faticare a trovare qualcuno con cui farlo e sentirsi realmente se stessa, o ancora non avere trovato qualcuno del genere. Ha pochi amici e forse tende a tenere nascosto qualcosa pure a loro, per un istinto interiore che nemmeno lei conosce a fondo.

Relativamente adattabile. [Le vedove nere sono molto diffuse in tutti gli Stati Uniti, tanto che si dice ve ne sia una in ogni giardino. La si trova in particolare negli stati sudorientali, mentre in quelli nordorientali è più comune reperire la Latrodectus variolus, o vedova nera del nord, presente anche nelle aree sudorientali del Canada.]

I cambiamenti non piacciono affatto alla vedova nera, ma ha imparato ad affrontarli: per quanto li odi, è un tipo tosto che li affronta a testa alta. La sua capacità di pensare la rende in grado di trovare scappatoie e soluzioni intelligenti e indicate. Può non inserirsi con così tanta facilità in un ambiente sociale, ma certamente gli altri impareranno presto a capire che è meglio non provocare una personalità del genere.
E' difficile metterlo con le spalle al muro, è capace di sgusciare via dai problemi grazie alle sua doti riflessive.

Abitudinario, testardo. [Si tratta di un ragno molto sedentario, che non abbandona più la sua tana dopo averla costruita.]

Le vedove nere non amano i cambiamenti e anzi trovano rilassante trascorrere una vita abitudinaria, priva di eccessivi salti, lineare e seguendo una routine. E' davvero molto legata ai suoi rituali e le mettono un senso di sicurezza. Può stressarla dovere rinunciare ad una sua abitudine, è molto rigida sotto questi aspetti.
Può apparire chiusa mentalmente e non ben disposta di fronte a grossi cambiamenti, specie se ideologici. E' assolutamente testarda, non accetta quasi mai pareri o consigli: vuole fare di testa sua.

Paziente. [Come la maggioranza dei ragni in grado di tessere, la vedova nera attende che una preda resti invischiata nella sua tela, dopodiché emerge dal proprio rifugio e la avvolge nella tela per poi morderla e trattenerla in attesa che il veleno faccia effetto. Quando la preda cessa di dibattersi, in genere dopo pochi minuti dall’avvelenamento, il ragno inietta i propri enzimi digestivi nella ferita del morso e poi si porta la cena a casa in attesa che sia pronta per essere consumata.]

Le persone vedova nera sono piuttosto pazienti. Sono personalità a primo impatto fredde e calme. Non sono iperattive, almeno non fisicamente, prediligendo invece lavori mentali. Mentalmente sono molto attive e stimolanti, pur non accettando di buon grado i confronti e preferendo seguire la loro linea principale.
Sono in grado di aspettare il momento opportuno prima di agire. Non hanno alcun problema ad attendere, anche se si tratta di davvero lunghi periodi. Possono essere previdenti e fare piani capaci di coprire anni. E' difficile che agiscano di impulso, tranne se provocate.

Meticoloso. [E' un ragno in grado di tessere, la sua ragnatela è la sua principale fonte di cibo: una buona ragnatela infatti le garantirà più prede.]

Sono persone capaci di lavorare in maniera molto precisa. Ci tengono molto alla precisione dei dettagli, motivo per cui curano a fondo ogni piccola sfaccettatura del loro compito e ci impiegano di conseguenza molto tempo. Non è un problema tuttavia, dato che ci hanno dato già dimostrazione della loro estrema pazienza. Può essere perfezionista e tendere ad ossessionarsi un po', fino a concentrarsi davvero troppo sul proprio lavoro per partorire un progetto perfetto.

Cinico, disposto a tutto. [Quando lo ritiene opportuno, si nutre del proprio maschio subito dopo l’accoppiamento, cosa da cui deriva il suo nome. Nei piccoli si possono verificare casi di cannibalismo.]

Le vedove nere non spiccano per la loro retta morale. Al contrario sanno che per ottenere i loro obiettivi dovranno necessariamente sacrificare qualcosa. Certo, non sempre, ma quando capita non si faranno problemi a farlo. A volte possono sembrare troppo assorbite dai loro obiettivi al punto da vedere offuscato tutto il resto, trascurando le poche relazioni che hanno. Possono costruire rapporti di convenieza solo per ottenere qualcosa, o rompere dei rapporti o ferire qualcuno inavvertitamente solo per poter avere qualche vantaggio. Per loro non è disonorevole. Non hanno un modo di pensare comune e i loro valori sono differenti. Per esempio reputa più importante l'egoismo o l'autosoddisfazione piuttosto che la famiglia o l'amore.

Frugale, non schizzinoso. [La vedova nera si ciba di insetti e, occasionalmente, di altri aracnidi.]

La vedova nera è ambiziosa, ma sa anche accontentarsi. La sua pazienza e la sua previdenza la rendono in grado di comprendere quando può osare di più e quando invece è meglio accettare ciò che si ottiene senza farsi troppe domande. Generalmente la vedova nera non è schizzinosa ed è in grado di vedere l'utilità degli oggetti e delle cose che la circondano, finendo quindi per circondarsi di un sacco di oggetti perché "non si sa mai". Le vedove nere sono personalità solitamente difficili da comprendere e che appaiono ai più come "particolari" a dire poco, proprio per la loro difficoltà nell'aprirsi agli altri e l'essere burbere che le caratterizza.

Territoriale, aggressivo. [La vedova nera, con il suo LD-50 di 0,002mg/kg, viene considerata uno dei ragni più velenosi esistenti, nonostante le sue ridotte dimensioni. È aggressiva e se importunata morde quasi sempre, iniettando una quantità piccola ma potente di veleno neurotossico. Ha inoltre la capacità di lanciare a breve distanza la propria tela grazie a un quarto paio di zampe. Questa abilità viene usata per catturare le prede o difendersi da predatori di piccola taglia.]

La vedova nera è una persona molto possessiva e gelosa delle proprie cose. Non ama condividere e come è abbastanza chiaro non è altruista, valuta molto la propria indipendenza e può senza alcun dubbio venire definita egoista. Tende ad allontanare chiunque tenti di ficcare troppo il naso nella sua vita privata o a toccare oggetti senza che venga loro fornito il permesso.
Sono tendenzialmente persone aggressive che mirano a prevalere sull'altro. Se minacciate cercheranno di fare più male possibile, obiettivo ultimo: venire lasciate in pace. Adorano la loro privacy. Sono persone acide, poco socievoli o inclini a gentilezze. Evitano i disturbi il più possibile, ma se vengono sfidate non si tirano indietro e rispondono con eccessiva violenza.

Analisi a punti
Di Anny e Shakri, revisionata da Arianna e Kaley

-in una relazione tendi a sopraffare sempre gli altri.
-sei un gran calcolatore.
-estremamente misantropo nei confronti del mondo
-pignolo e territoriale: guai a chi si avvicina a te se non vuoi.
-non ami la vita sociale, sei introverso e solitario, hai pochissimi amici
-nella tua vita hai instaurato pochissimi rapporti seri e profondi con le persone
-sei molto ambizioso
-sei molto deciso, metti sempre in chiaro le situazioni.
-preferisci stare in luoghi tranquilli
-sei un tipetto piuttosto aggressivo e burbero
-hai bisogno di tanta privacy e tempo per te per stare bene
-hai moltissimi interessi, ma che coltivi da solo.
-molto strategico e intelligente.
-opportunista
-non ti fai amare per via del tuo carattere burbero
-molto riservato
-non ami le intrusioni
-testardo, abitudinario, non cambi idea facilmente e non ami le novità
-reagisci aggressivamente alle intrusioni
-solitamente riflessivo, impulsivo se provocato
-non temi nessun tipo di avversario, anche se molto più forte di te
-sei molto testardo e determinato
-non ti crei troppi problemi nel far del male a chi ti sta intorno per ottenere qualcosa di vantaggioso
-attivo mentalmente, molto riflessivo
-capace di trarre profitto anche da situazioni nuove o negative, sei egoista
-difficilmente le persone ti capiscono, non ti apri mai all'esterno
-reagisci sempre a quel che ti accade.
-sei molto autonomo e non vuoi nè chiedi aiuto a nessuno.
ISFP | 3w2 | Una persona tanto confusa
Immagine
Grazie a Bolla, Sapha e Shi per le bellissime immagini!

Rispondi