[Analisi] SPECIE - Vipera comune (Vipera aspis)

Analisi dirette di Rettili!
Rispondi
Avatar utente
Pandemonium
Amministratrice
Messaggi: 4927
Iscritto il: sab 25/feb/2012 14:47:57
GPC: 24 giu 2009
Forma: ???
Località: Piemonte
Età: 22

[Analisi] SPECIE - Vipera comune (Vipera aspis)

Messaggio da Pandemonium » mer 24/gen/2018 17:44:42

Vipera comune
Vipera aspis

Immagine

Tipi psicologici: infp
Enneagramma: 5, 5w4

Introverso. [E' una specie solitaria, si incontra con i conspecifici solo durante la stagione riproduttiva. La madre non cura i piccoli appena nati.]

Le persone con un daimon vipera sono estremamente introverse. Raramente avvertono il bisogno di riunirsi con gli altri e trovano davvero stressanti gli eventi sociali, che spesso evitano con qualche scusa. Hanno davvero pochissimi legami e a loro va bene così. Si tratta di persone tranquille che vogliono vivere una vita serena, e normalmente reputano che la presenza di troppe persone renda più complicato il mantenimento della quiete. Per questo motivo prediligono i rapporti a tu per tu o in gruppi davvero molto ridotti di persone fidate o che, quantomeno, gli vanno a genio.
Le vipere non amano affatto gli estranei o i conoscenti e sono estremamente riservate. Non amano nemmeno i ficcanaso. Questo le rende persone assolutamente diffidenti, più che timide, ed è per questo motivo davvero difficile entrare in contatto con loro.
Sono indipendenti e preferiscono arrangiarsi da sè. E' difficile che si confidino con qualcuno, nemmeno con i loro cari, e sfogarsi potrebbe essere per loro una manifestazione di debolezza. Preferiscono sbollire e cavarsela da soli, affrontando i problemi nella loro interiorità.

Non adattabile. [L'areale della specie si estende dai Pirenei alla Germania alla Sicilia. La Vipera aspis vive in luoghi freschi ed assolati, prediligendo ambienti poveri di vegetazione, prati, pascoli e soprattutto pietraie. ]

Se sei una vipera, non sei veramente molto adattabile. Non ti piacciono le novità e sei generalmente rigido quando ti trovi di fronte a un cambiamento, lo guardi con sospetto e non sei veramente sicuro che ti possa piacere. Puoi sembrare un po' chiuso mentalmente, perché di fronte a nuove idee ti chiudi a riccio e non ne vuoi proprio sapere. Stai bene con i tuoi rituali, i tuoi modi di fare e i tuoi posti. Non te ne fai niente di stramberie innovative.
Fatichi ad inserirti in nuovi ambienti e puoi essere estremamente specializzato in un settore, così che tu fuori da esso ti possa sentire quasi un pesce fuor d'acqua. Non ingrani facilmente, specie con i colleghi, per cui solitamente ricerchi qualcosa di molto simile a ciò che tu hai sempre conosciuto. Ti fa sentire al sicuro.

Riservato, possessivo. [ Si tratta di un animale territoriale.]

Le vipere sono persone molto riservate e quasi ossessionate con la loro privacy. Non amano i ficcanaso e potrebbero trovare davvero irritante la presenza di altri nei loro spazi considerati sacri (come può, per esempio, essere la propria stanza). Anche se non hanno nulla da nascondere, si irritano molto se qualcuno si aggira tra le loro cose.
Non si tratta di persone altruiste. Al contrario sono molto egoiste e non sentono il bisogno nè hanno piacere di condividere. Possono apparire avare e sono assolutamente molto possessive: ciò che è loro è loro e gli altri non hanno alcun diritto nemmeno di toccarlo.
Possono essere gelosi anche delle persone che amano, anche se è raro che ciò succeda perché non formano quasi mai legami così potenti, ma se ciò avviene possono avere paura di perdere l'altro e nutrire forte gelosia se questo frequenta altre persone.

Tranquillo, procrastinatore. [E' un animale lento e goffo nei movimenti.]

Normalmente le persone vipere sono tipetti molto calmi. Non sono molto attivi e generalmente preferiscono attività statiche. Non trovano noioso starsene gran parte della giornata sul divano a guardare serie tv o a giocare al computer. E' raro che una persona vipera voglia mettersi in movimento, e normalmente le sue attività produttive sono limitate al lavoro. Tendono ad essere pigre e a procrastinare, se possono evitano di svolgere i loro compiti oziando per poi fare tutto all'ultimo momento. Questo non mette loro ansia, al contrario, è proprio il loro modo di lavorare. Funzionano così ed è ottimale per loro. Nonostante ciò, non mancano mai una scadenza e sono piuttosto precise.

Reattivo. [A dispetto della sua lentezza, è in grado di reagire fulmineamente se calpestata o molestata. E' dotata di veleno che può uccidere piccole prede, ma per l'uomo non risulta letale, pur provocando gravi danni se non curato in tempo.]

Nonostante sia pigro, se viene stimolato è capace di grandi scatti. Non è raro che lei svolga quello che si chiama "sprint finale" prima della consegna di un lavoro. Magari ha oziato per settimane, ed eccola lì, due giorni prima della scadenza, che si dà da fare e si mette sotto come non mai! Questo dimostra che sanno lavorare, ma non sono particolarmente organizzati o precisi e preferiscono aspettare i momenti migliori, seguendo forse la loro ispirazione del momento. Hanno tempi molto lunghi, in generale. Il loro tamburo interiore batte lentamente. Sono anche grandi pensatori e probabilmente riflettere è ciò che fanno più volentieri. Non sono tuttavia grandi oratori, per cui le loro meditazioni restano, appunto, solo per loro, oppure le condividono scrivendo (punto in cui forse sono più disinibiti).

Competitivo, sportivo. [Durante il periodo degli amori, che avviene in primavera, i maschi possono intraprendere delle lotte ritualizzate: essi sollevano le parti anteriori del corpo e le attorcigliano intorno al proprio rivale per valutare le reciproche forze.]

Le vipere sono pigre, ma amano venire messe alla prova e solitamente accettano le sfide di buon grado. Non sono molto ambiziose, o meglio, lo sono, ma se falliscono non ne fanno una malattia e lo vedono come uno spunto per migliorarsi e fare del loro meglio più avanti. Sono infatti piuttosto sportive, perché checchè se ne dica (e per quanto sembrino burbere e poco inclini ai contatti umani) non sono aggressive e sanno riconoscere una sconfitta, congratulandosi col vincitore. Non portano quasi mai rancore, proprio per il loro essere così pacifiche.

Assertivo. [Contrariamente alle credenze popolari la Vipera non è assolutamente aggressiva; se non viene molestata, non rappresenta un pericolo per l'uomo, perché, di fronte ad un fattore di disturbo, tende a scappare e a nascondersi.]

Le vipere sono pacifiche, pacifichissime. Se vedono uno scontro, fanno marcia indietro e cambiano strada. Probabilmente vengono spesso definite ingiustamente aggressive perché quando vengono provocate danno veramente il peggio di loro e sanno fare male nel profondo. Questo perché loro, zitte zitte, sanno tutto di tutti. Sono taciturne, sì, ma sono molto sensibili all'ambiente circostante e, combinato a una dote innata intuitiva, ecco qua che riusciranno a dedurre tutto.
Preferiscono fuggire di fronte ai problemi e risolverli quando tutto si sarà calmato - anche se questo significa aspettare giorni o mesi, le vipere sono molto pazienti. Ma se provocate rispondono a tono e anche di più, se non hanno altra via di uscita.

Intuitiva. [La vipera è sorda, si affida alle vibrazioni del terreno.]

Le vipere si affidano molto al loro sesto senso, che probabilmente non sanno nemmeno descrivere appieno. Hanno spesso grandi intuizioni e idee dal nulla, e ne sono particolarmente fiere. Sanno coniugare questi piccoli lampi al mondo esterno, per cui non faticano a prevedere, più o meno, l'andazzo di una situazione. Per questo sembrano particolarmente capaci a cogliere i momenti più opportuni: semplicemente si fermano a guardare, riflettono a lungo e solo alla fine agiscono.

Sensibile. [Come tutti i rettili anche la Vipera è un animale a sangue freddo ed è perciò attiva soprattutto quando la temperatura al suolo raggiunge i 25-27 gradi. Per questo motivo durante la stagione fredda effettua una latenza invernale, nascondendosi in anfratti del terreno; in alta quota il letargo può raggiungere i 7 mesi.]

Si tratta di persone molto sensibili e che per questo, per quanto cerchino di nasconderlo, vengono ferite facilmente. Ci mettono molto tempo a riprendersi quando stanno male, ma alla fine tornano e sembrano più forti di prima. Capiscono bene quando qualcosa sta cambiando nell'aria, pur non amando le novità. Capiscono quando le acque si agitano, e sembra quasi che abbiano il dono di sparire in questi casi. Gli avvenimenti esterni la influenzano molto, pur essendo lei un'introversa, e regola il suo modo di essere in base alle relazioni e a ciò che accade là fuori. Leggi facilmente tra le righe e noti anche piccoli dettagli.

Analisi a punti
di Cassandra, revisionata da Arianna e Kaley

-A primo impatto appari come un tipo molto chiuso e burbero: e lo sei.
-Ti esponi se e solo e solo se è strettamente necessario.
-Non ti piacciono le persone, tendi a preferire la solitudine e/o la presenza di pochissimi fidati.
-Sei comunque molto indipendente, preferisci lavorare da solo
-Puoi essere geloso e possessivo nei confronti di chi ami di più
-Hai bisogno di molto, molto spazio. La privacy è fondamentale per te e sei riservato
-Di solito sei molto timido. Ti fai sentire solo ed esclusivamente quando c'è da difendere qualcosa o qualcuno a cui tieni molto.
-Ti piace la solitudine. Generalmente la presenza di molte persone ti innervosisce
-Forse un po' freddo, non ami le manifestazioni d'affetto, taciturno
-Molto diffidente. Non ti fidi molto della gente che ti sta attorno, e stringere amicizia ti è difficilissimo.
-Detesti le prese di posizione estreme, e, in generale, tutto ciò che non ha una via di mezzo. Sei un tipo molto calmo che evita gli scontri
-Ami una vita tranquilla, mai scossa da troppe novità. Sopporti bene la routine.
-Forse un po' chiuso, non ami i cambiamenti e le idee eccessivamente rivoluzionarie
-Preferisci evitare i problemi, non attacchi subito i tuoi nemici, nè sei aggressivo. Se lasciato in pace, infatti, puoi tranquillamente ignorarli, della serie "vivi e lascia vivere".
-Quando davvero non ce la fai più a sopportare ciò che ti circonda, dopo brevi ma espliciti richiami per farti lasciare in pace, attacchi.
-In quel caso, divieni estremamente pericoloso. Siano a parola o a fatti i tuoi attacchi sono imprevedibili, e per questo fanno davvero male.
-Le tue minacce sono molto efficaci. Sei il tipo che non minaccia mai a vuoto, e tutti lo sanno: quando lo fai, è perchè sei davvero, davvero arrabbiato. Ed allora, meglio starti alla larga!
-Pericolosamente imprevedibile se messo con le spalle al muro.
-Reattivo
-Procrastinatore, forse un po' pigro.
-Molto indipendente
-sai essere molto logico, ben ancorato al "terreno" della materialità. Usualmente, non ti perdi in fantasticherie.
-percepisci bene le emozioni di chi ti sta accanto. Tendi a notare quello che per gli altri è irrilevante/difficile da capire.
ISFP | 3w2 | Una persona tanto confusa
Immagine
Grazie a Bolla, Sapha e Shi per le bellissime immagini!

Rispondi