[Analisi] SPECIE - Mamba nero (Dendroaspis polyepis)

Analisi dirette di Rettili!
Rispondi
Avatar utente
Pandemonium
Amministratrice
Messaggi: 4927
Iscritto il: sab 25/feb/2012 14:47:57
GPC: 24 giu 2009
Forma: ???
Località: Piemonte
Età: 22

[Analisi] SPECIE - Mamba nero (Dendroaspis polyepis)

Messaggio da Pandemonium » mar 02/feb/2016 17:58:31

Mamba nero
Dendroaspis polylepis

Immagine

Tipi psicologici: ISTP
Enneagramma: 9w8, 5w4, 4w5

TRATTI FONDAMENTALI
INTROVERSO, INDIPENDENTE

Si tratta di una specie solitaria. Nelle zone in cui abbondano rifugi e prede, è possibile trovarne diversi esemplari in un territorio relativamente ristretto. Nonostante ciò, normalmente, i contatti tra conspecifici avvengono solo durante la stagione riproduttiva.
I piccoli nascono con le ghiandole velenifere già perfettamente sviluppate.


Una persona mamba nero sarebbe decisamente introversa. Poco interessata a conoscere persone nuove e con gruppi d'amicizie solitamente piccoli e con amici ben selezionati, quasi considerabile "élite".
Una persona mamba nero sembra non necessitare della presenza altrui, ed è tendenzialmente molto chiuso in sè stesso: raramente parla dei propri problemi, ritenendo di poter essere perfettamente all'altezza della situazione. Di fatto, appare come molto freddo, poco incline alla conversazione e ad aprirsi alle persone che ha di fronte, anche se le conosce da una vita. In ogni caso, anche col partner, potrebbe non rivelare tutti i turbamenti o idee del proprio animo, non necessariamente per cattiveria, ma perché questo non è nella sua natura.
Per questo suo essere così chiuso in sè, fatica non poco a legare con gli altri. In parte, non ne è minimamente interessato, ma in ogni caso i contatti sociali per un mamba nero sono difficili: non è il massimo del relax per lui stare in compagnia ed è più tipo da tv, o un buon libro, o comunque un'attività da affrontare da soli, o al massimo in compagnia di una persona speciale.
Tende ad essere piuttosto riservato e, anche se può non darlo a vedere, non ama chi ficcanasa o tocca qualcosa di suo. Il suo spazio
personale resta molto importante anche nella vita di coppia o quando si tratta di conviverci: infatti, una persona mamba nero necessita di spazio e tempo solo per sè. Può avere un ordine tutto suo e andare in bestia se qualcuno tocca la sua libreria, o se provate a sfiorare la sua chitarra accorrerà come se aveste importunato un suo figlio. Può essere più interessato alle cose piuttosto che alle persone, e può essere una persona piuttosto pratica, pur mantenendo una certa capacità di riflessione astratta e immaginazione, che non gli manca e gli consente di essere un discreto pianificatore e organizzatore, anche se probabilmente non dei migliori nella piazza.
Raramente accetta di partecipare ad eventi sociali molto grandi e generalmente si sente un pesce fuor d'acqua. Se obbligato a farne parte, potrebbe isolarsi, chiudersi, o ancora fare sottogruppi più piccoli, o chiacchierare con una sola persona che reputa interessante. Non è un gran chiacchierone, a meno che non vengano trattati gli argomenti che più ha a cuore, o quando si tratta di difendere un proprio ideale, pensiero o anche un proprio caro (il mamba nero emette vocalizzi se minacciato per avvertire il nemico che "sta per attaccare").

FLESSIBILE

Questo serpente possiede un corpo molto muscoloso e sottile: questo gli consente di avere una certa agilità e di poter mantenere la velocità sostenuta di 20 km/h. Può spostarsi facilmente e rapidamente su ogni terreno, e può sollevarsi da terra per tre quarti della sua lunghezza, dunque 3 metri negli esemplari più grandi, cosa che gli permette di raggiungere senza difficoltà anche gli alberi.
La tecnica di caccia varia in funzione della preda: quando è di dimensioni ridotte, come per la maggior parte dei roditori, il mamba morde l'animale e lo trattiene con un rapido scatto, avvolgendolo finché non muore avvelenato. Quando invece la preda è di dimensioni maggiori, il mamba non la trattiene dopo il morso, ma lascia che si allontani per poi seguirla nell'attesa che il veleno faccia effetto, cosa che accade in pochi minuti. A quel punto si avvicina alla vittima e comincia a inghiottirla intera, grazie alla possibilità di separare la mandibola inferiore da quella superiore e alla grande elasticità del corpo. Quando la preda è un uccello, il mamba nero non lo lascia volare via, altrimenti gli sarebbe impossibile seguirne le tracce.


Una persona mamba nero è dotata di una straordinaria capacità di adattamento. Nulla sembra davvero turbarlo, ed è in grado di affrontare i cambiamenti con un'apparente grande calma, che sarebbe più corretto definire "sangue freddo".
E' nella sua natura non lasciar trapelare nulla, se non forse i grandi sentimenti e turbamenti maggiori (infatti se provocato o se stressato potrebbe esplodere, anche se non necessariamente dirà cosa effettivamente non va: infatti un mamba nero sarebbe capace di tenere la bocca chiusa anche per tutta la vita sui suoi sentimenti, a patto che abbia uno sfogo, e solitamente ce l'ha. Magari lo sport, o l'arte, oppure uno sfogo negativo, come prendere a calci il muro. Se non correttamente sfogato, il mamba nero può prendersela con persone che effettivamente non c'entrano nulla, o reagire esageratamente, semplicemente perché non ne può più), per cui può dare l'impressione di una persona dalla grande forza e sicurezza in sè stesso, cosa che non sempre si rivela corretta (il mamba nero, nonostante il suo veleno, è predato da molti rapaci e manguste). Può sembrare un buon leader o una figura di riferimento, ma una cosa è certa: lui non vuole per niente essere il leader o la figura di riferimento, perché preferisce essere capo di sè stesso e basta. Può non apprezzare di avere qualcuno "a carico" ed essere scostante e poco delicato. Non è sicuramente molto empatico, ma la sua flessibilità lo porterà sicuramente ad approfittare delle situazioni. Non è il re dell'organizzazione e della pianificazione, ma sa cogliere i cambiamenti (grazie anche al suo essere rivolto alla realtà che lo circonda) e trarre il meglio da essi, se possibile.

ASSERTIVO

In genere, è un serpente riservato che tende a evitare il confronto con l'uomo allontanandosi non appena avverte la presenza umana; tuttavia, se calpestato, o minacciato, o senza via di uscita, può diventare aggressivo, soffiando e mordendo ripetutamente. Nonostante questo, sono stati riportati solo rari casi di esemplari con senso di territorialità così spiccato da spingerli ad attaccare e, addirittura, inseguire gli esseri umani.

Una persona mamba nero è solitamente pacifica. Non si può parlare di un individuo simile come "aggressivo" o "attaccabrighe", perché sarebbe scorretto: il mamba nero è per il "vivi e lascia vivere", e non è per niente interessato agli altri, a meno che non gli possano fruttare qualcosa. Tende, al contrario, ad evitare i contatti sociali, preferendo la quiete della solitudine o ad una bella chiacchierata con un amico. Di fronte ai conflitti, fosse per lui, vorrebbe semplicemente sparire.
Se ne ha la possibilità, si defila e basta. Non ama spendere energie e risorse per stare con gli altri, figuriamoci per uno scontro! Per questo, preferisce andarsene fino a quando le acque non si sono calmate. Raramente fungerà da mediatore, o cercherà un punto d'incontro, a meno che questo non porti una sorta di vantaggio o la persona in questione non significa davvero qualcosa per lui.
Altrimenti, se il "nemico" calpesta i suoi valori-pensieri, il suo orgoglio lo spingerà a reagire. E' una persona piuttosto sicura di sè che non sopporta le mancanze di rispetto, e se è convinto di qualcosa vuole ribadirlo, sottolinearlo, far valere le proprie ragioni. Non è per niente un passivo, ma non per questo è un impulsivo: tuttavia può essere permaloso e agire con troppa aggressività o asprezza. In alcuni casi (rari) può scambiare critiche (anche espresse in maniera meno dolce) come un'offesa, e partire in quarta. Tuttavia, di solito è calmo e poco desideroso di scontrarsi con qualcuno.
Immagine
TRATTI IMPORTANTI
DIRETTO

Il mamba nero è il più veloce di tutti i serpenti, raggiungendo anche i 20 km/h.

Un mamba nero non è esattamente la persona più paziente di questo mondo: addirittura il suo metodo di caccia non è basato sull'aspettare pazientemente una preda, ma si butta direttamente all'inseguimento, spesso riuscendo nell'intento.
Preferisce agire, con una certa lungimiranza ed organizzazione, senza tuttavia aspettare troppo. Tra le varie opzioni, preferisce la strada più rapida; non si perde in lunghi discorsi astratti, optando per soluzioni semplici, immediate e senza troppi fronzoli.
Può essere diretto e poco "delicato" nell'esprimere certe idee e pensieri. Non è una persona dotata di grande empatia, motivo per cui anche con gli amici può dire ciò che pensa senza eccessivi filtri. Definirlo "onesto" non è nè giusto nè sbagliato, anche se una persona mamba nero può essere manipolativa e più che per il valore dell'onestà in sè, è diretto perché fa parte della sua natura esserlo, non essendo molto paziente.

SCHIVO, RISERVATO

In linea generale tende ad evitare ambienti densamente popolati dall'uomo e questo riduce il numero degli avvelenamenti. È una specie diurna che trascorre la notte in tane o rifugi sotto le rocce o in cavità del terreno e non è neppure raro trovarla all'interno di termitai abbandonati.

Come si può notare, una persona mamba nero è sicuramente schiva. Forse un po' timida, non ama i contatti sociali e preferisce rimanere in solitudine in compagnia dei propri libri o hobby, o pochi amici speciali (meglio se uno per volta). Necessita di tempo e spazio per sè ed è quindi decisamente riservato. Non ama parlare di sè, men che meno dei propri sentimenti, ed eviterà di farlo per quanto possibile. Può essere piuttosto taciturno, preferendo le sue attività o i suoi pensieri al dialogo, ma può sostenere scambi interessanti con le persone giuste. E' quindi decisamente selettivo.

RIFLESSIVO

Nonostante il suo letale veleno, il mamba nero, come tutti i serpenti, sono timidi e tendenzialmente non appena avvertono una minaccia si allontanano: raramente lascia avvicinare un uomo per più di 40 metri, e si darà alla fuga. Avverte sempre prima di agire, sollevandosi a mo' di cobra e aprendo la bocca. Non aggredisce mai senza motivo, perché preferisce la fuga, e solo se "disturbato".

Una persona tendenzialmente riflessiva: nonostante la sua pazienza non sia il massimo, non è nemmeno impulsivo e presta piuttosto attenzione prima di fare una scelta o agire in maniera avventata. Raramente si lascia prendere dalla foga del momento, e questo avviene solo in casi particolari, citati nei punti precedenti.
E' una persona solitamente ancorata alla realtà e al mondo che la circonda, per cui di rado è con al testa persa tra i propri pensieri. Ciò non significa tuttavia che non sappia usare il cervello, al contrario la sua capacità di adattamento e di sfruttare le occasioni che gli si pongono lo rendono un buon "stratega".

COMPETITIVO

Durante la stagione riproduttiva, i maschi rivali combattono tra di loro attorcigliando i loro corpi e lottando per spingere l'altro giù, sottomettendolo.

Piuttosto competitivo, per quanto la natura del mamba nero lo porti a rifuggere gli scontri, il sapore della sfida può essere interessante per lui, e ama scambi intellettuali o anche solo semplicemente dimostrare di avere ragione. Probabilmente una persona mamba nero si crede leggermente al di sopra della media e crede che le sue idee o i suoi lavori siano migliori. Ama competere con altri e soprattutto ama vincere. Può non accettare di buon grado la sconfitta, e non sempre è così sportivo.

STOICO

Il mamba nero ingoia per intera la sua preda.

E' una persona piuttosto resistente e forte, e ce lo dimostra la sua capacità di rimanere col sangue freddo anche in situazioni particolari In questo punto ribadiamo questo aspetto: infatti un mamba nero raramente si piangerà addosso o si farà sangue amaro. Il mamba nero sa "ingoiare il boccone amaro", proseguire e, in un certo senso, apprendere dagli errori passati per migliorarsi, grazie alla sua flessibilità.
Sa ignorare, andare avanti senza buttarsi giù e farne una tragedia: il suo essere riservato probabilmente lo porta a non "teatralizzare" il tutto. Di fronte a un piccolo torto puoi fare finta di nulla per non creare inutili battibecchi, ma non sei la persona più tollerante di questo mondo, e quando si supera il limite sai farti valere.

REALISTA

Il mamba nero è principalmente terricolo, ma è occasionalmente arboreo.

Solitamente molto focalizzato sulla realtà, che non perde mai di vista. Può immaginare e sognare ad occhi aperti, ma solitamente è coi piedi ben saldi per terra. Non ama rifugiarsi in mondi inesistenti o in caldi castelli mentali. Non si fa false illusioni e può essere materialista, legato ai propri beni materiali e forse avaro (essendo territoriale).
Ultima modifica di Pandemonium il mer 03/feb/2016 11:32:24, modificato 1 volta in totale.
ISFP | 3w2 | Una persona tanto confusa
Immagine
Grazie a Bolla, Sapha e Shi per le bellissime immagini!

Avatar utente
Ailinen e Alastor
Daemian
Messaggi: 1614
Iscritto il: lun 13/ott/2014 18:00:23
GPC: 13 ott 2014
Forma: ?
Località: Nonsodachepartesonogirata
Età: 20

Re: [Analisi] SPECIE - Mamba nero (Dendroaspis polyepis)

Messaggio da Ailinen e Alastor » mar 02/feb/2016 18:33:40

È bellissimo *-*
Francesca | INFJ | Raverin | House Targaryen | Daemian | Metalhead
Immagine
Alastor | Daimon

Avatar utente
Cassandra e Sibilin
Daemian
Messaggi: 4459
Iscritto il: mer 17/dic/2008 16:05:00
GPC: 08 dic 2008
Forma: campo base
Località: Qui.
Età: 30

Re: [Analisi] SPECIE - Mamba nero (Dendroaspis polyepis)

Messaggio da Cassandra e Sibilin » mar 02/feb/2016 20:46:08

magari cambiare il termine rapido potrebbe andare meglio. XDD
Comunque è bellissimo O__O
I'll shake the ground with all my might
I will pull my whole heart up to the surface
For the innocent, for the vulnerable
I'll show up on the front lines with a purpose
And I'll give all I have, I'll give my blood, I'll give my sweat-
An ocean of tears will spill for what is broken
I'm shattered porcelain, glued back together again
Invincible like I've never been

Avatar utente
Pandemonium
Amministratrice
Messaggi: 4927
Iscritto il: sab 25/feb/2012 14:47:57
GPC: 24 giu 2009
Forma: ???
Località: Piemonte
Età: 22

Re: [Analisi] SPECIE - Mamba nero (Dendroaspis polyepis)

Messaggio da Pandemonium » mer 03/feb/2016 11:33:13

Effettivamente ^^" ho sostituito con "diretto"
ISFP | 3w2 | Una persona tanto confusa
Immagine
Grazie a Bolla, Sapha e Shi per le bellissime immagini!

Rispondi