[Analisi] SPECIE - Quaglia arlecchino (Coturnix delegorguei)

Analisi dirette di Uccelli!
Rispondi
Avatar utente
Pandemonium
Amministratrice
Messaggi: 4927
Iscritto il: sab 25/feb/2012 14:47:57
GPC: 24 giu 2009
Forma: ???
Località: Piemonte
Età: 22

[Analisi] SPECIE - Quaglia arlecchino (Coturnix delegorguei)

Messaggio da Pandemonium » lun 10/lug/2017 18:21:43

Quaglia arlecchino
Coturnix delegorguei

Immagine

Tipi psicologici: isfj, infj
Enneagramma: 6, 9w1

Tratti fondamentali
Introverso, piccoli gruppi. [La quaglia passa la sua vita in coppia e in piccoli gruppi familiari che si sciolgono in fretta, data la precocità dei pulcini.]

Una persona con un daimon quaglia sarebbe piuttosto introversa: ama la compagnia, sì, ma di pochi eletti. Tende a stare sempre appresso alle persone che ha scelto, e per questo motivo i suoi gruppi sono normalmente fissi e composti da pochi membri. Tende a prediligere la compagnia del migliore amico, del partner, o di qualche familiare a cui è particolarmente legato. Non apprezza i grandi gruppi, che tende ad evitare con forza, dato che lo fanno sentire in ansia. Poco incline a conoscere nuove persone, è molto sulle sue e chiuso quando si tratta di socializzare e ci mette molto ad aprirsi nei confronti di nuove persone. Gli bastano i legami che ha già creato, normalmente sono molto intimi e stretti e si tratta di un individuo leale.

Indipendente. [I piccoli imparano a sbrigarsela dopo nemmeno due settimane di vita.]

Nonostante il suo attaccamento nei confronti delle sue persone preferite, la quaglia è indipendente. Ama starsene per i fatti suoi a riflettere e, generalmente, quando si tratta di affrontare un problema o di iniziare un lavoro preferisce occuparsene da sè. Generalmente predilige hobby o attività solitarie, ma in ogni caso ama tenere aggiornati i suoi cari riguardo i propri traguardi. Sa arrangiarsi e normalmente preferisce risolvere i propri problemi da solo.

Adattabile. [Abita diverse zone tropicali, e occupa diverse zone africane. Inoltre si tratta di un animale migratorio. Mangiano di tutto, da semi a insetti e larve.]

E' una persona molto adattabile, capace di cavarsela in quasi ogni situazione, per quanto poco piacevole. La quaglia ha uno spiccato senso di sopravvivenza, che gli consente di inserirsi in qualsiasi ambiente e di uscirne più o meno indenne. Anche se non è la sua situazione ideale, ha molte risorse e sa uscirne fuori vincitore. Può essere piuttosto ansioso [si tratta di una preda], ma in ogni caso non è uno sprovveduto. Può apparire debole, ma alla fine sa tirare fuori una grande forza interiore. E' una persona alla mano e si accontenta di tutto. Non si può definire una persona ambiziosa, perché non rifiuta mai nulla e accetta qualsiasi tipo di risultato, anche se basso, senza prendersela troppo. Non è schizzinoso o perfettino.

Organizzato. [Le quaglie si riproducono in base alla stagione della pioggia: essa è determinante, in modo da offrire ai nuovi nati più cibo e possibilità di sopravvivenza.]

E' piuttosto organizzato: la quaglia sa quando è il momento giusto per agire, per cui preferisce aspettare il momento giusto piuttosto che buttarsi a capofitto nelle cose [ricordiamo che è un animale cauto]. Acuto osservatore, esamina il mondo che lo circonda per poi fare ciò che deve e ottenere i suoi risultati. Organizzato anche per evitare il peggio e tenere sotto controllo la sua ansia e la sua insicurezza, la quaglia potrebbe preferire farsi una sorta di mappa da seguire.
Immagine
Tratti importanti
Pratico. [E' un uccello incapace di volare, terricolo.]

La quaglia è una persona pratica, con i piedi per terra. Poco incline a fantasticare, preferisce invece badare agli aspetti terreni della vita e alle loro conseguenze. Può apparire esageratamente materialista o semplice, cosa che effettivamente è. Solitamente lineare con il pensiero, non balza da un argomento all'altro e sembra coerente con se stesso. Può mancare di fantasia, ma è molto bravo ad organizzare e a prendersi cura degli aspetti pratici.

Cauto, insicuro. [Abita solo le zone coperte dalla vegetazione, evita le praterie o le zone aperte. Evita anche le zone coltivate, abitate dunque dall'uomo.]

E' una persona che preferisce pensarci due volte prima di agire, perché teme che le cose non vadano esattamente bene o che possano nascondere un tranello o un pericolo. E' piuttosto insicuro sulle proprie capacità e per questo può metterci più tempo per agire, perché preferisce essere sicuro di quello che fa. Può avere molti ripensamenti o stare a riflettere a lungo sulle cose. Può avere problemi con l'indecisione. E' timido e fatica ad instaurare nuovi rapporti, per questo forse si lega molto ai legami vecchi. E' riservato e ci mette molto ad aprirsi con gli altri.

Protettivo. [Il maschio è aggressivo durante la stagione degli amori e durante la costruzione del nido.]

La quaglia ci tiene ai suoi cari, e se lui è cauto quando si tratta di sè, sa essere molto aggressivo quando si toccano i suoi cari. E' protettivo e se si tocca la sua "famiglia" può esplodere, rivelando una forza interiore che può lasciare a bocca aperta tutti coloro che lo pensavano sofficino e incapace di reagire. Può avere un forte senso del sacrificio, farebbe di tutto per coloro che ama.

Selettivo. [Il legame che si crea tra le coppie è molto forte, sono monogami.]

Molto selettivo, come già accennato in precedenza, la quaglia ha difficoltà nel creare nuovi legami, per cui si attacca ai rapporti che già possiede. E' molto lento alla fiducia e all'apertura, ma una volta superato questo ostacolo la quaglia sarebbe in grado di donarti il suo cuore. Può apparire addirittura un'altra persona con i suoi cari, più aperta, confidente e solare, rispetto a quando invece si trova da sola.

Apprende in fretta. [I pulcini sono molto precoci, imparano a nutrirsi dopo 13 giorni dalla schiusa e a lavarsi dopo 15. ]

La quaglia non sarà una persona fantasiosa, ma è molto intelligente e dotato di una buona memoria. Impara molto in fretta ed è sveglio, specie sul campo pratico. Può essere apprezzato sul lavoro proprio per questa sua caratteristica, che gli permette di memorizzare velocemente i passaggi e ciò che deve fare. Apprende meglio le attività pratiche (legate per esempio allo sport, alla cucina, ecc) in quanto impara meglio osservando gli altri.

Attivo. [Si tratta di una specie migratoria.]

Molto attivo, non si tratta di una persona che ama bighellonare, ma al contrario ha bisogno di tenersi impegnato in qualche modo e di sentirsi coinvolto in qualche attività. La sua peggiore nemica è la noia, e può avere molti interessi e hobby, anche se non molto differenti tra di loro [è una specie tropicale e non migra mai per lunghi tratti].

Comunicativo. [Utilizzano versi per mantenersi in contatto e richiamarsi se sono troppo lontani.]

E' una persona molto chiacchierona con chi ama e adora tenersi in contatto con loro, condividendo le sue esperienze e raccontando gli avvenimenti che più l'hanno colpito. Tende a confidarsi con loro e a raccontare ogni aspetto del suo animo. E' sincero e diretto, non addolcisce quasi mai la pillola e il suo messaggio viene sempre capito chiaramente.
ISFP | 3w2 | Una persona tanto confusa
Immagine
Grazie a Bolla, Sapha e Shi per le bellissime immagini!

Rispondi