Confusione ed improvvisi cambi di forma

Interroghiamoci sui compagni mentali e sugli altri "impostori"!
Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Messaggio da Claudio-Olyandra » mar 01/lug/2008 16:09:00

I don't know....
Vade retro, lingua contaminante. :twisted: :lol:
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Kooma ed Eamon
Daemian
Messaggi: 648
Iscritto il: mer 04/giu/2008 17:15:00
GPC: 04 nov 2007
Località: Ignota
Età: 25

Messaggio da Kooma ed Eamon » mar 01/lug/2008 16:14:00

Heheh... almeno è più semplice del... FRANCESE!!! :evil:

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Messaggio da Claudio-Olyandra » mar 01/lug/2008 16:51:00

Mai studiato. Io sono un indefettibile sostenitore della lingua patria. :D
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
Ocram94
Daemian
Messaggi: 320
Iscritto il: mer 28/mag/2008 20:17:00
Età: 27

Messaggio da Ocram94 » mar 01/lug/2008 16:53:00

beato te!! però vaglielo dire a te alla mia prof ( ormai ex XDXD)

Kooma ed Eamon
Daemian
Messaggi: 648
Iscritto il: mer 04/giu/2008 17:15:00
GPC: 04 nov 2007
Località: Ignota
Età: 25

Messaggio da Kooma ed Eamon » gio 03/lug/2008 12:34:00

Basta con gli OT, oramai ho anche io gli headmate a forza di leggere quello che scrivete! :lol: :mrgreen:

Avatar utente
Saphiry e Deianira
Daemian
Messaggi: 5082
Iscritto il: lun 13/nov/2006 18:42:00
GPC: 15 nov 2006
Forma: Duck toller
Località: Un po' qui, un po' là
Età: 27

Messaggio da Saphiry e Deianira » mer 16/lug/2008 22:45:00

Il mio headmate se n'è andato...compare solo ogni tanto (moooolto di rado) e solo quando provo qualcosa di molto forte,nuovo o sconvolgente...in Inghilterra ad esempio c'era quando correvo di notte per la strada cercando di tornare a casa evitando le bande di ubriaconi...
Mi dispiace che ci sia di rado,un po' mi manca ad essere sincera,ma credo che prima o poi riapparirà,no?
7w6, ESTP, Gryffindor, Chaotic Good, Outsider

We're just a step from fearless,
reach out for me, my dearest.
Don't you cry,
you don't know, you're almost near it


1w9, INTJ, Raverin, Neutral Good, A Good Dog
Mostra

Claudio-Olyandra
Daemian
Messaggi: 4885
Iscritto il: dom 03/feb/2008 13:57:00
GPC: 02 gen 2008
Forma: Albatro urlatore
Località: Catania
Età: 32

Messaggio da Claudio-Olyandra » mer 16/lug/2008 23:14:00

Solo Lux può dare un responso attendibile, stante la sua esperienza. Io ritengo che il compagno mentale sia un costrutto transeunte come lo è la fonte inconscia che lo alimenta e lo rende capace d'interazione, dunque non è detto né che sia scomparso per sempre né che lo rivedrai. Esso non è un daimon, ma neppure un fantasma istantaneo, perché il suo destino è fittamente intrecciato con quello delle esigenze che rappresenta. :D
Daimon uniuscuiusque humanitatis caput et fundamentum est semperque esto!

Avatar utente
RedSoul&Denzela
Daemian
Messaggi: 476
Iscritto il: gio 25/set/2008 21:45:00
GPC: 0- 9-2008
Forma: Leopardo siberiano
Età: 32

Messaggio da RedSoul&Denzela » sab 27/set/2008 03:03:00

Volevo chiedere un chiarimento sugli headmate...


Avevo già letto questo topic e anche qualcosa sul forum inglese e credevo di essermi chiarita definitivamente le idee:

daimon= " l'altra parte di te stesso ", entità reale.

Adesso qualcuno che non conosce quel profondo attaccamento che unisce un individuo al suo daimon e che rende inconcepibile l'idea della separazione, potrebbe obbiettare che si tratta solo di una fantasia, di un personaggio inventato, poiché non avrebbe modo di verificare tutto questo se non in maniera soggettiva. Ma chiunque comunichi con il proprio daimon sa cosa esso rappresenta e che anche se è presente solo nella propria mente, esiste effettivamente, proprio perché è una parte integrante della mente dell'individuo e non è stato generato da essa.

headmate= un costrutto della mente, generato inconsciamente dalla mente in seguito ad una necessità, un desiderio, una paura, oppure sviluppatosi su di un personaggio inventato per es. per un racconto (quindi comunque sia rappresenta una parte del proprio subconscio...?)E' dotato di una propria personalità e indipendenza ma è comunque gestibile se necessario e non può avere informazioni che non siano già presenti nella mente di chi lo crea.


Quando ho scoperto questa cosa sugli headmate ne ho parlato con quello che avevo identificato come il mio, ma lui ovviamente negava tutto o quasi... Sapeva di essere comparso in seguito ad un mio desiderio inconscio, ma negava di essere solo un prodotto della mia mente. In sostanza era convinto di avere una propria vita e di vivere in un proprio mondo.
Comunque, conversavo molto spesso con lui, specialmente prima di conoscere Denzela, il mio daimon e parlavamo di cose molto interessanti, molto spesso gli facevo una domanda e lui mi esponeva le sue teorie.
Poi quando ho saputo dei daimon ho pensato che fosse lui il mio, prima di capire esattamente cosa fossero ( avevo letto sul forum inglese che qualcuno diceva che ogni tanto il suo daimon prendeva forma umana o simile ), ma lui diceva che era una cosa diversa.
Quando ho conosciuto Denzela mi è sembrato un po' contrariato, ma poi ha assunto un'espressione tipo "meglio così". In compenso Denzela all'inizio lo odiava con tutto il cuore e non si sentiva molto a suo agio con lui ( effettivamente non ha un carattere che si potrebbe definire obbiettivamente piacevole ^^'), poi hanno cominciato ad andare abbastanza d'accordo.

Si, vabbè...-_-

Nel frattempo il headmate non veniva più tanto spesso, solo ogni tanto "per salutare" o quando si annoiava.
Oggi pomeriggio dopo aver riletto questo topic volevo di nuovo discutere della sua natura di costrutto mentale e per convincerlo, Denzela e io abbiamo avuto l'idea di fargli fare dei calcoli matematici (io sono negata in matematica e mi ci vuole un po' prima di arrivare al risultato) e visto che gli headmate non possono sapere qualcosa che la mente non sa ho pensato che fosse una prova molto attendibile. E in effetti i suoi tempi di risposta erano uguali ai miei, rispondeva quando pensavo al numero.
Solo che dopo questo episodio è rimasto traumatizzato, mi sembrava che impazzisse, non voleva credere ad una cosa del genere e adesso non lo sento più e mi dispiace un po'...

Succede che gli headmate facciano così? Oppure:

- ho un'immaginazione piuttosto contorta Può essere, può essere
- sono fuori come un balcone... :lol: In senso buono, dai!
- può essere che questo personaggio sia in qualche modo " reale ", come qualcosa di simile a uno strano daimon indipendente, non so... Non so... comincio anch'io ad avere dei dubbi :? ma non ne ho idea. Comunque non preoccuparti troppo

Scusate, il post è effettivamente chilometrico questa volta. ^^

Lux
Ex Amministratore
Messaggi: 467
Iscritto il: mer 15/feb/2006 16:54:00
Età: 31
Contatta:

Messaggio da Lux » sab 27/set/2008 10:31:00

Beh...

Sei stato maleducato, ecco.

Vieni qui, Star. *Nagareboshi prende Star per un orecchio e la trascina via*

Ehm... ok, Star è stata un po' troppo impulsiva. Però bisogna ammettere che non tutti gli Headmate sono coscienti di essre frutto del nostro inconscio, e che quelli che lo sanno non è detto che ne siano contenti.
Nagareboshi accetta la cosa perchè è un'headmate che rappresenta un'ipotetica parte di me, quindi per lei non fa differenza, mentre Star non si fa problemi perchè... beh, Star non si fa problemi punto. Con Sarah (e Nicolaus) però la cosa è più complessa perchè loro insistono sul fatto di esistere, e di esistere fuori dalla mia mente (in un universo parallelo), e anche se non vanno in escandescenze quando li definisco Headmate o prodotti dell'inconscio, è chiaro che non gradiscono la cosa. Quindi semplicemente evitiamo l'argomento.
In generale penso che i Soulbond che si originano da opere proprie siano i più propensi a riconoscere di essere una creazione della mente del loro 'autore' mentre alcuni Headmate possono anche negarlo fermamente. Il mio consiglio personale è di lasciar perdere la questione e tenerseli buoni: Non è bello avere Headmate depressi in giro per la mente (qui non parlo per esperienza personale ma per testimonianze su TDF).

Avatar utente
RedSoul&Denzela
Daemian
Messaggi: 476
Iscritto il: gio 25/set/2008 21:45:00
GPC: 0- 9-2008
Forma: Leopardo siberiano
Età: 32

Messaggio da RedSoul&Denzela » sab 27/set/2008 14:09:00

Grazie!
Sì! Anche il mio è convinto di esistere fuori dalla mia mente e quando gli ho chiesto come faceva a comunicare con me allora, mi ha tirato fuori tutta una teoria contorta.

Quando ha cominciato a mettere in dubbio la sua esistenza stava per sclerare e siccome ho pensato che questo lo avrebbe potuto distruggere, sono arrivata a dirgli che se dava retta a voci nella sua testa che gli dicevano che non esisteva sarebbe diventato pazzo. ^^'
Poi se n'è andato e ha chiuso il discorso.
Dopo che avevo scritto il post, prima che andassi a dormire è ritornato un po' arrabbiato e ha detto che aspettava le mie scuse. :roll:
Penso che gli darò corda per un po', per quieto vivere... :mrgreen:

Rispondi