Il Daimon può essere soppresso ?

Meditiamo sugli aspetti filosofici e formuliamo ipotesi ragionevoli sul Daimonismo!
Rispondi
Avatar utente
Andrea e Zefira
Novizio
Messaggi: 23
Iscritto il: ven 23/feb/2018 16:32:32
GPC: 02 gen 2018
Forma: Aquila Reale
Località: Maglie,Salento,Puglia

Il Daimon può essere soppresso ?

Messaggio da Andrea e Zefira » mar 24/apr/2018 19:27:02

Il Daimon può essere in qualche modo soppresso ?
Questo pensiero mi è venuto in mente ricordando l'orribile genocidio compiuto da Hitler. Milioni di persone uccise senza alcun motivo.
Tutti sapranno che i prigionieri dei Campi venivano spogliati di tutti i loro averi...Sia materiali che spirituali. Anche il semplice fatto di non avere più un nome, di essere semplicemente un numero...Di non avere alcuna PERSONALITÀ. Personalità, questa è la parola chiave. Il Daimon cos'è se non altro che la nostra personalità? Il nostro vero io, che ci definisce realmente.
Nei Campi di Concentramento, il daimon viene in qualche modo "ucciso" o meglio...Trasmformato. Molti dei sopravvissuti , infatti, la maggior parte delle volte non erano più loro. Erano solo gusci vuoti che aspettavano la morte.
Questo fenomeno,secondo me, può essere anche attuato a una persona torturata...Che perde ogni coscienza di sè. Comunque, so che il titolo può essere fuorviante quindi , voglio chiarire che il daimon , dopo una esperienza del genere , non "scompare"realmente...Penso che venga solo zittito. Fatemi sapere come la pensate e sarò ben felice di rispondervi.

Avatar utente
Caelum
Daemian
Messaggi: 384
Iscritto il: gio 22/giu/2017 12:54:19
GPC: 05 mag 2017
Forma: Morpho Menelaus
Località: Pagina 666 della Bibbia
Età: 16

Re: Il Daimon può essere soppresso ?

Messaggio da Caelum » mar 24/apr/2018 20:21:31

Ciao! Allora, sì in qualche modo anche se moooolto superficiale si ma proprio molto, io non scompaio MAI, il daimon può essere in qualche modo soppresso, per esempio quando sono molto arrabbiato o tanto triste mi capita di ignorare QUASI completamente Jia, ma ovviamente non del tutto, anche se le "blocco" l'uso della parola mi capita spesso di sentire come una sensazione di calore caldo e confortante (in verità non so bene di preciso se è una cosa che fa leii spontaneamente o se sono veramente io a farlo).
Poi, credo che niente possa cancellare il daimon, forse solo la Morte, certo le persone come Hitler erano capaci di zittirlo o per lo meno di oscurarlo, ma il daimon, come ripetuto tante volte, essendo parte di noi non può essere soppresso (inteso come morire) perchè senza di luii o leii, non dimentichiamo il genere femminile, guarda che non sei nè maschio nè femmina come se non lo sapessi... sì va be', comunque ritornando al discorso il daimon non può nemmeno essere trasformato, l'hai detto anche tu, il daimon è il nostro vero Io, non può essere modificato senno non saremo più noi stessi.
Spero di essere stato abbastanza utile e soprattutto di aver scritto cose vere e intelligenti.
Io sono lei.
Lei è me.
Siamo le due facce della stessa medaglia


Immagine

Intelligence is the ability to adapt to change

Avatar utente
Pandemonium
Amministratrice
Messaggi: 4926
Iscritto il: sab 25/feb/2012 14:47:57
GPC: 24 giu 2009
Forma: Corvo
Località: Piemonte
Età: 22

Re: Il Daimon può essere soppresso ?

Messaggio da Pandemonium » gio 26/apr/2018 12:40:01

Ignoro come esperienze traumatiche di questo tipo lavorino con la nostra psiche, motivo per cui finirò per non dare un grandissimo contributo. Ritengo tuttavia che in casi del genere, così come (per citare un esempio forse più simile al nostro vissuto odierno) in malattie quali la depressione il daimon risulti molto più difficile da contattare. Pensiamo a quanto è complicato entrare in contatto con esso quando siamo stressati: è letteralmente un grande sforzo e talvolta cediamo, rinunciando.
Personalmente, ritengo che il daimon oltre alla nostra personalità rappresenti pure la scintilla vitale, la creatività, ma anche i nostri moti inconsci, che ancora non conosciamo in quanto sapientemente celati dal nostro io cosciente per evitare di farci fare danni. E' una forza ambivalente, positiva senz'altro per noi, ma che in realtà trascende il limite morale che noi stessi gli attribuiamo - è libero da schemi, ci spinge ad agire per il nostro bene (che non sempre si allinea con il bene della società).
Dopo un trauma del genere dubito che il daimon si "svuoti" o venga zittito: a volte in seguito a dei traumi quali lutti il daimon coscientemente "non c'è più" (quindi non riusciamo a parlarci) MA nei sogni possiamo assistere a manifestazioni violente. E' il mio caso. Dopo la morte di una mia carissima amica ebbi un sacco di problemi ansiosi, letteralmente mi crollò il mondo addosso. Non avvertivo più il mio daimon in alcun modo, e penso di non avere mai sperimentato un senso di così profonda angoscia e terrore. Mi sentivo prosciugata. Dentro di me, tuttavia, il daimon sopravviveva, allo stesso modo di un animale che, per fare fronte a un terribile inverno, cade in letargo e resiste. Me lo dimostravano i frequenti sogni in cui prima un enorme lupo, poi un enorme cinghiale, distruggevano, sbranavano, dilaniavano città e persone senza alcun criterio. Quando me li trovavo di fronte fuggivo, ma ad un certo punto mi fermavo e li ascoltavo. Quell'ascolto onirico era terapeutico, perché non fuggivo dalla mia rabbia, non dal mio dolore, ma lo affrontavo, lo facevo mio, lo amavo e solo così ho potuto crescere.
La mia esperienza non è minimamente paragonabile a quella di un campo di prigionia e alle infinite torture che una persona era costretta a subire, ma spero comunque di avere contribuito ad aiutarti nel tuo pensiero.
ESFP | 3w2 | Hufflepuff | House Lannister | Cassandra Pentaghast | Pagan
Immagine
Grazie a Bolla, Sapha e Shi per le bellissime immagini!

Avatar utente
Andrea e Zefira
Novizio
Messaggi: 23
Iscritto il: ven 23/feb/2018 16:32:32
GPC: 02 gen 2018
Forma: Aquila Reale
Località: Maglie,Salento,Puglia

Re: Il Daimon può essere soppresso ?

Messaggio da Andrea e Zefira » gio 26/apr/2018 16:49:22

Pandemonium ,come sempre, le tue risposte mi riempiono di gioia perché riesci sempre ad andare "oltre" e ,di questo ,ti sono molto grato. L'esperienza che hai vissuto penso sia qualcosa di orribile e terrificante. Perdere una persona cara è un grave colpo e sono certo, che le mie parole non esprimano tutto il mio dispiacere .
Detto ciò non voglio intristirvi ma farvi sapere le mie conclusioni. Grazie a Pandemonium ho avuto una " testimone " e ho capito che , durante situazioni del genere molto probabilmente non è il daimon a scomparire.Siamo noi a rifiutarlo. Penso che il daimon venga "rinchiuso" in qualche parte del cervello per darci il tempo di assimilare tutte le informazioni.Rabbia,dolore e paura non lasciano il posto ad altro.Questo è quello che penso (in maniera molto sintetica), se qualcuno ha altre opinioni lo invito a esprimerle senza timore.

Avatar utente
Anna & Alexis
Daemian
Messaggi: 357
Iscritto il: gio 05/gen/2017 19:12:54
GPC: 02 gen 2017
Forma: varie
Località: Piemonte
Età: 21

Re: Il Daimon può essere soppresso ?

Messaggio da Anna & Alexis » gio 26/apr/2018 19:05:03

ciauu sono tornata! A me personalmente non è mai accaduto nulla di così traumatico da causare la soppressione del daimon,a parte alcuni periodi di stress in cui la comunicazione era più difficoltosa, quindi non ho idea di come possa essere. però credo che passare attraverso ai campi di concentramento o la tortura sia un trauma così profondo da poter causare quasi l'esilio del daimon dalla propria mente e quindi creare l'esperienza di un qualcosa di molto simile all'intercisione di QOM, magari la sensazione di vuoto e di spersonalizzazione, anche se comunque il daimon c'è sempre rimane un barlume così piccolo che quasi non si vede e si può pensare che sia scomparso.
Ognuno di noi ha un paio di ali, ma solo chi sogna impara a volare.

Avatar utente
Luci e Stoy
Daemian
Messaggi: 1605
Iscritto il: mer 04/nov/2015 19:40:44
GPC: 0-11-2015
Forma: Panda minore
Località: A galaxy far far away....(???)
Età: 22

Re: Il Daimon può essere soppresso ?

Messaggio da Luci e Stoy » mar 01/mag/2018 15:08:18

Ehilà! Ultimamente sono stata poco presente e mi sono persa tante discussioni.. Intanto complimenti per tutti i topic interessanti che hai aperto, è bello ragionare insieme su tante cose simili :)
Passando a quello che hai chiesto, anche se ti hanno già risposto e sicuramente meglio di quanto farò io, a parer mio ti posso dire che concordo molto con quanto ha detto Arianna, credo che in periodi molto molto difficili sia una cosa possibile. Esperienze traumatiche di vario genere ci toccano, è inevitabile. Personalmente (e fortunatamente) non ho esperienze simili da portarti come esempio, il massimo a cui posso arrivare è solo una conversazione non fantastica, una difficoltà a comunicare col mio luii in periodi parecchio stressanti e via dicendo. Ci sono stati (e ci saranno) periodi simili, per me almeno ho notato che dipende dalle situazioni in cui mi ritrovo ma, per quanto mi sembra che luii non ci sia e non mi parli, forse è solo una chiusura mia verso il dialogo per altri mille pensieri che ho.
Per quanto riguarda l'esempio che hai portato credo che situazioni simili possano davvero zittire il daimon, ma ripeto, forse siamo solo noi a smettere di ascoltarlo, a non crederci più per qualche ragione e a iniziare ad ignorarlo senza accorgercene.
Questo è quanto, mi piacerebbe aggiungere di più ma mi tocca tornare sui libri, se ci fosse alto però editerò ;) Spunto interessante comunque!
Daemian-ISFJ- 9w1 - Proud Hufflepuff
Immagine
Daemon- Proud Ravenclaw
Immagine

You can't control life
but you can control
how you react to it.
In all of life's craziness,
find the joy in it...
Dance like no one's watching!
-Lindsey Stirling


Immagine

Avatar utente
Andrea e Zefira
Novizio
Messaggi: 23
Iscritto il: ven 23/feb/2018 16:32:32
GPC: 02 gen 2018
Forma: Aquila Reale
Località: Maglie,Salento,Puglia

Re: Il Daimon può essere soppresso ?

Messaggio da Andrea e Zefira » mar 01/mag/2018 16:29:21

Luci e Stoy, mi ha fatto molto piacere il vostro intervento.Grazie per aver esposto il vostro pensiero. Da tutto quello che ho potuto capire, è molto difficile concludere questa teoria. Se qualcuno vive un'esperienza del genere...È facile che ne risenta anche a livello psicologico. La persona è distrutta e penso che lo sia anche il daimon. Forse entrambi sono distanti e non riescono a capacitarsi di quello successo. È per questo che potremmo non sentirlo...Entrambi in un esilio volontario. È facile credere che non vi sia alcun daimon dopo un'esperienza del genere. Vi invito a esporre le vostre teorie

Rispondi